Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Bardineto da non perdere!
Ecco il nuovo sentiero balcone Balzi Rossi
Il lavoro cooperativa ‘Tracce’, tanti progetti

Il lavoro è opera della cooperativa finalese “Tracce” che può vantare la realizzazione di un altro importante progetto di riqualificazione del territorio: il nuovo sentiero balcone dei “Balzi Rossi”, a Bardineto.

Non siamo ai famosi e popolari Balzi Rossi di Ventimiglia, ma tra le montagne meno blasonate di Bardineto che ha lodevolmente inaugurato il sentiero balconata dei suoi Balzi Rossi ricchi di storia e angoli da scoprire ed ammirare

Dopo i progetti Alta Via dei Monti Liguri, il ripristino sentieristico nella Riserva dell’Adelasia di Cairo Montenotte, ad Alassio la cartina dei sentieri, a Garlenda la rete outdoor, a Osiglia percorsi naturalistici, a Finale Ligure il ‘sentiero delle pellegrino’, il Sistema Borgio Natura, percorso geologico a Bergeggi, Noli, Spotorno, Vezzi Portio e rete sentieristica Golfo dell’Isola.

“La progettazione e la realizzazione di reti sentieristiche è stata la prima passione e siamo stati tra i primi a credere nello sviluppo dell’entroterra savonese oltre 25 anni fa.” Così ricordano alla cooperativa finalese “Tracce”. “Ci siamo occupati della pulizia del sentiero, del ripristino del fondo, della segnaletica con frecce, delle bacheche informative e dell’inserimento di tavoli con panchine, tutto in legno di castagno – spiegano -. Grazie al geometra Gabriele Richero del Comune di Bardineto e al nostro collaboratore Alex Chiabra abbiamo creato il logo del sentiero e dato vita ad un meraviglioso circuito ad anello”.

Un lungo lavoro realizzato con cura e professionalità: “Gli avvicinamenti sono stati effettuati spesso a piedi, trasportando tutto il materiale in spalla – proseguono -. Ogni palo direzionale è stato numerato in modo da sapere sempre in che punto ci si trova ed eventualmente dare indicazioni precise durante un’emergenza. Tutta la segnaletica è stata installata seguendo le linee guida regionali”.

Dopo aver lavorato in autunno e in inverno (non di rado in mezzo a pioggia, neve e nebbia), Tracce avrebbe dovuto inaugurare il nuovo sentiero in primavera. Un “taglio del nastro” rimandato a causa dell’emergenza sanitaria, che tuttavia diventerà realtà grazie ad una prima escursione – in programma a breve – in compagnia delle guide escursionistiche ambientali della cooperativa.

Spiegano infine: “La nostra forza è sempre stata la professionalità in house, offrendo un servizio completo. Con i nostri tecnici nella ricerca del percorso, l’elaborazione grafica della cartina, lo sviluppo di elementi caratterizzanti, il brand pubblicitario e tutti gli aspetti tecnico legislativi. I nostri operai specializzati si occupano dell’apertura di nuove tracce di sentiero, dell’installazione segnaletica, delle bacheche informative e degli arredi di legno. Le nostre guide escursionistiche ambientali sono specializzate nella promozione e nella fruizione turistica e nella didattica ambientale con le scuole” concludono.”

Moltissimi, nel corso degli anni, i progetti realizzati dalla cooperativa finalese: l’Alta Via dei Monti Liguri: interventi di ripristino sentieristica e inserimento di complementi di arredo nella riserva naturalistica dell’Adellasia: interventi di recupero del fienile; creazione di gabbiotto in legno per l’avvistamento uccelli, inserimento pannelli informativi e frecce; ad Alassio l’elaborazione e stampa della cartina dei sentieri; a Garlenda interventi di valorizzazione e messa in sicurezza rete sentieristica outdoor e il calendario escursioni; ad Osiglia la realizzazione di percorsi naturalistici “outdoor”; a Finale ligure interventi di messa in sicurezza e valorizzazione dell’itinerario etnografico ‘’il sentiero del pellegrino’’; a Borgio Verezzi il recupero e la valorizzazione rete escursionistica del sistema Borgio Natura, l’implementazione di un nuovo percorso geologico nei comuni di Bergeggi, Noli, Spotorno, Vezzi Portio e poi ancora la valorizzazione della rete sentieristica del Golfo Dell’Isola.

Per maggiori informazioni su Tracce è possibile visitare il sito internet (cliccando QUI) oppure consultare la pagina Facebook (cliccando QUI).

UN POST DA COMMERCIALISTA DELLA SINDACA FRANCA MATTIAUDA

A me sta storia dello stop alle cartelle Equitalia non mi cimbra manco un po’ ! Vero che possono esserci persone in difficoltà da aiutare, ma vero anche che ci sono troppi furbetti che non pagano a prescindere. E allora io e tanti altri che abbiamo sempre pagato diligentemente siamo forse dei fessi ? Aiutiamo davvero chi ne ha bisogno ma no a cancellazione a tutti ! Altrimenti saranno sempre di più quelli che non pagheranno, in attesa di vedere stralciati i loro debiti ! Troppo comodo !

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto