Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

W Albenga! Alle porte della bella stagione?

Alle porte della bella stagione ( ? ) W Albenga !

Il decoro di Albenga all’ingresso di levante e del pornte Romano di Pontelungo. Trucioli da diversi anni segnala lo sconcio dove vengono ricordati i morti. Un doppio insulto tollerata alla città, ma anche da chi lo utilizza per manifesti funebri che come noto sono a pagamento. Bel biglietto da visita !

Fosse solo “nel cassetto” un qualsiasi progetto, prima o poi qualcuno lo potrà rispolverare, sfruttare, eventualmente aggiornare e, forse, attuare; il peggio, per noi cittadini albenganesi, limitrofi ai Cerialesi, è che pare essere stato “cestinato” un simile progetto per la salvaguardia degli arenili.
Il “ripascimento” arenile delle spiagge, necessario a causa del risucchio delle onde, sarebbe stato da tempo risolto se si fosse attuato sin da quando l’allora consigliere comunale avv.  Giampiero Mentil (anni ’70/’80 e che ha ricoperto anche il ruolo di assessore regionale) proponeva, su uno studio idrogeologico delle correnti marine, con la costruzione non solo dei classici pennelli dalla terraferma verso il largo, ma anche con “atolli elevati” al largo, alla opportuna distanza dalla battigia, per smorzare la violenza dei flutti e, così, salvaguardare sia le spiagge, sia i campi ad esse propinque, sino ad oggi – fortunosamente – difese dal rilevato ferroviario.

Quando Alassio si promuoveva con le cartoline del porticciolo dell’Isola Gallinara di Albenga

“Perla” della Riviera Ligure, Albenga, con il suo Centro Storico, è la calamita, vero polo d’attrazione turistica: la Piana, il suo Mare con l’Isola Gallinara e, soprattutto, la calorosa accoglienza dei suoi abitanti fannno di questi doni della natura un’oasi benefica per chi sa apprezzare le bontà di sempre, anche e, forse, ancor di più in questi frangenti di questi giorni d’epidemia.
Dal Rio Carenda, che segna il confine con Ceriale, al Rio Colombera, che segna il confine con Alassio, si snoda la spiaggia d’Albenga, e sempre da Ceriale – il nostro levante – si incontrano il Rio Antognano, il Rio Burrone, il Fiume Centa (con il suo primato di corso d’acqua perenne più corto d’Italia), con i suoi “cento” affluenti: Torrente (Pennavaira)-Neva e Torrente Arroscia, sfocia con il suo estuario in mare, e così il Rio Avarenna.
Sempre percorrendo da levante – Ceriale – verso ponente – Alassio – si attraversa l’ampia Via Ernesto Che Guevara, delimitata dal rilevato della ferrovia e dai campi della Piana, il Lungomare Andrea Doria (Circolo Nautico), il Lungomare Cristoforo Colombo (Capo Lene) Via Michelangelo Buonarroti (Villa Ramella), intervallati da campeggi, come strutture ricettive per i turisti.
L’antistante Isola Gallinara, ad appena un chilometro e mezzo dalla terra ferma, è meta degli sportivi della pesca subacquea.
Si ricordi, inoltre, che Albenga è sede del Centro di Archeologia Sottomarina, oltre che ricca di monumenti storici romani e medioevali, tutto ciò nella cornice della salubrità dl clima e della quiete delle sue spiagge soleggiate, senza dimenticare il pregio delle sue primizie ortofrutticole ed i tanti itinerari suggestivi verso l’unicità dell’entroterra ligure: Rio Ciappe, Rio Enesi, Rio Valletta, Rio Aveglia, Torrente Lerrone…
Altro che “Notti Bianche” della sindachessa Rosalia Guarnieri ! Queste, come i “Welcome, i Living ed i Love Albenga” dell’Assessore-vice sindaco Mauro Vannucci, ci possono stare, ma prima e soprattutto la sicurezza dei Cittadini e del Territorio, come anche prevede la Legge con i cosiddetti compiti istituzionali; insomma, non solo la “politica del pennello” (le strisce pedonali – utilissime! – perché danno visibilità), bensì fogne, marciapiedi in sicurezza, ospedale, scuole e…case (agevolate, convenzionate, sovvenzionate, ecc.), tutto ciò è lavoro concreto ed utile anche per debellare non solo la crisi economica, ma pure tutelare l’ordine pubblico e “morale” della nostra Comunità cittadina.
W Albenga!
Michele Di Giuseppe

Avatar

Trucioli

Torna in alto