Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Castelvecchio di Rocca Barbena in lutto
Serena, grazie per quanto hai dato e fatto

Castelvecchio di Rocca Barbena perde una pietra d’angolo, una persona che ha portato gioia e felicità a tutto il borgo.

 di Gerry Delfino

Benvoluta, sempre sorridente, sempre disponibile e con una grande passione per i gatti: Serena.

Donna di pregio ha seguito il suo amore, il famoso pittore e poeta Leonardo Rosa, lo ha seguito sempre nelle sue avventure, nei suoi lavori ed hanno trovato in Castelvecchio un vero nido, da non lasciare più. Così la cultura ha sposato il paese, pittori, incisori, poeti, attori, cantanti, gastronomi hanno intrecciato le loro vite ed hanno dato linfa e notorietà a questo dimenticato angolo di cultura. Hanno preso vita antiche stanze scrostate e ammuffite, abbandonate da decenni, le stradine consunte e quasi dimenticate hanno preso nuova vita, le finestre ora sorridono di fregi e di bianco colore.

Un viaggio magico quello di Serena, fatto di cose antiche, di mangiari d’una volta, di foto, di difesa del paesaggio, di promozione della valle, messaggera incredibile nel far conoscere l’arte di Leonardo, uomo schivo e solitario.

Mancherà a tanti Serena, il suo sorriso largo, le sue battute inglesi, la sua cultura, le sue letture e l’essersi messa sempre un passo indietro al suo uomo artista.

Una lacrima è scesa a me, ad Angela, a Marilena, a Maria Emma, a Rossana e a tutti coloro che in libreria la vedevano gioiosa nei periodi di Natale, le piaceva il contatto con la gente, parlare di libri, di poesia, d’arte e veniva volentieri, si era offerta a collaborare con noi per vivere la Festa.

Il giorno delle nozze con Leonardo è stato un tripudio di antiche tradizioni , con gli sposi sul calesse addobbato a festa e con tutto il paese intorno.

Era bello sentire il suo fluido francese, i suoi ricordi dei tempi passati su isole e borghi dove Leonardo poteva creare i suoi quadri e prendere spunto per la sua opere, le sue improvvisate e il suo amore per i fiori. Grazie Serena per tutto quello che hai fatto per Castelvecchio di Rocca Barbena e non solo……

Che tutti gli iris che abbracciano il paese splendano sempre per te!

P.S. Per tutti era Serena, ma il suo vero nome era Bruna Agnello, ma Leonardo le aveva magistralmente cambiato nome e Lei così è sempre stata di nome e di fatto.

Un abbraccio a Leonardo

Con affetto Gerry Delfino

Avatar

G. Delfino

Torna in alto