Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Lettera da Savona / ‘Spagnoletti sindaco’?
Paralisi e diatribe Caprioglio-Arecco
Poteri forti camuffati con Berruti – Di Tullio

Esordisce con qualche botto e molte frecciate il mai affondato mister Bruno Spagnoletti. Si affida ad un comunicato stampa, con avara risonanza, dell’Associazione Laboratorio Per Savona che può contare su un numero telefonico e una pagina Facebook dove spicca una lettera aperta ai vertici nazionali del Pd: ” Vi supplico di rientrare negli spogliatoi e di uscirne avendo convenuto che l’unico Candidato competitivo con Toti …è Ferruccio Sansa.”

Non ha dubbi, Sansa non è un ‘competitor’ divisivo nella  sinistra moderata, come qualcuno sostiene. I suoi fans hanno finora martellato duro e non è chiaro se gli abbiano fatto ‘un favore’ o meno.

Spagnoletti che a Savona denuncia un ” Sistema di Partiti marcio, compromesso e incapace” e dunque non sono graditi  quei voti, né oggi, né domani.

In attesa della terza edizione del libro ‘Il partito del cemento’ e a seguire ‘Il partito degli evasori’. Gli uni e gli altri per ora gongolano. Si moltiplicano i pollai trasformati in villette, persino ex lavaggi per auto possono beneficiare del ‘piano casa’ e diventare abitazione civile. Un candidato che dovrà vedersela con i ‘poveri titolari’ di stabilimenti balneari. Dove, si è ascoltato di recente in tv  regionale, da un ex presidente provinciale, regionale e nazionale: “….dietro ogni concessione di spiaggia c’è una famiglia che vive  di quel lavoro”.

E i rivali subito ad elencare chi, di spiagge, ne detiene (in concessione) anche due o tre; ci sono, tra i concessionari, società in capo a farmacisti, avvocati, imprenditori, commercialisti, dalle parti ponentine un paio di industriali, importanti albergatori (i più titolati operando nel turismo). Poi accade che quasi ogni concessione abbia dato in gestione bar, ristorante, area giochi dove esiste. Insomma si sono moltiplicati i nuclei famigliari al lavoro.  Ma il candidato Spagnoletti nel mirino ha molti altri obiettivi almeno a leggere la nota stampa.

Già a il 23 giugno 2019..Spagnoletti lavorava alla sua candidatura a sindaco: “….nasce in Cgil e continua a preparare il terreno in vista delle prossime elezioni amministrative a Savona…”

Bruno Spagnoletti si propone a futuro candidato sindaco di Savona

IL COMUNICATO – Si è riunita (5 giugno 2020) la Presidenza della Associazione Laboratorio Per Savona 2021 allargata ad una rapresentanza del Gruppo Social a sostegno di Bruno Spagnoletti come Candidato Sindaco alle elezioni amministrative previste per il maggio 2021.
L’Ufficio di Presidenza e la Segreteria riconfermano la scelta strategica della candidatura del!’ex sindacalista della Cgil di Savona e Liguria, blogger, economista e analista socio economico come Candidato Sindaco della Città, a capo di una Lista Civica direttamente espressione della società civile savonese, con al centro il riconoscimento delle nuove competenze, del merito, delle pari opportunità “fuori” e “oltre” il sistema dei Partiti tradizionali sfiduciati dalla gente e arrivati al Capolinea.
La Città di Savona non merita la paralisi in cui si trova da quasi un decennio, la crisi irreversibile del suo vecchio modello di sviluppo e il colpevole ritardo nel riposizionamento, su nuovi assi competitivi della ripresa di una possibile ripresa della crescita virtuosa ed ecocompatibile.
Savona non merita la sporcizia da vecchia Tangeri e il degrado del suo decoro in cui l’ha portata l’attuale Giunta fallimentare del Centro Destra a guida del Sindaco pro tempore Ilaria Caprioglio; una Giunta litigiosa, divisa, incolore anche paralizzata dalle continue diatribe inutili e fuorvianti delle forze di maggioranza della Città e in particolare della Lega di Savona e del Vice sindaco Massimo Arecco della Lega. Il vice Sindaco come, peraltro, la Lega di Savona hanno bucato tutte le speranze e le attese di cambiamento suscitate quattro anni fa!
In questo quadro già fin troppi critico, non sono certamente riproponibili alla Città alleanze e progetti politici di Quelli di Prima (Giunta Berruti – Di Tullio) comunque camuffati.
La Città non dimentica che la Giunta Berruti- Di Tullio; soprattutto negli ultimi due anni del suo mandato; è stata una Amministrazione dirigista, chiusa nel suo fortino, presuntuosa e arrogante con i deboli e arrendevole con i Poteri forti.
Una Amministrazione di Centro Sinistra che – dopo aver cementificato la Città- l’ha traghettata verso il declino e il default sociale e strategici, prima ancora che finanziario e di bilancio.
Il PD, come il Centro Destra, non hanno più la credibilità per continuare a governare ed hanno ormai i mesi contati per uscire di scena, facendo meno danni possibili.
#PERSAVONA2021 è già scesa in campo e ha già dato “l’avviso di sfratto per giusta causa e incompetenza” ad una Giunta e un Sistema di Partiti marcio, compromesso e incapace di dare seguito alle promesse non mantenute e alle attesa di cambiamento pur messe a preventivo.
È ormai palese come la costante crescita dei consensi e delle adesioni alla Associazione Laboratorio Per Savona 2021, alla Candidatura di svolta di Bruno Spagnoletti e alle sue proposte programmatiche, abbiano il significato che la societàcivile savonese, abbia già sancito la sfiducia nella attuale Giunta di Centri Desta, nella sua maggioranza, ma anche nel vecchio logoro Sistema dei Partiti savonesi impresentabili.
Presidenza e Segreteria Associazione Laboratorio Per Savona 2021
c/o Liber vico Spinola 8R
Savona – persavona2021@gmail.com
Tel. +39335445355

Avatar

Trucioli

Torna in alto