Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Savona inchiesta Pivetti, stralcio a Busto Arsizio. L’avv. Nan: ‘Lei era in buona fede’.
S.Corona, laboratorio analisi, Viale assicura.
Asl 3 genovese ‘sequestro’ di cartelle cliniche
Regione: 100 milioni per imprese e famiglie

Assicurazioni dell’assessore alla Sanità, Sonia Viale, sul futuro e attività del laboratorio dell’ospedale S. Corona, il più importante del ponente ligure, inclusa la medicina nucleare. Viale: “Il ministero aveva inizialmente autorizzato l’attività solo da parte dei laboratori degli hub regionali, ovvero, in Liguria, del Policlinico San Martino; successivamente è stata consentita la possibilità di utilizzare i laboratori degli altri ospedali”. Leggi ultima ora: sequestro di cartelle cliniche all’Asl3 genovese ad opera dei Nas. Inchiesta mascherine taroccate con l’ex presidente della Camera Pivetti indagata in concorso. Dopo un summit di magistrati, stralcio di atti, per i reati più gravi, da Savona a Busto Arsizio. Leggi anche la Regione stanzia 100 milioni a sostegno a imprese e famiglie.

ULTIMA ORA –  In ambienti della  sanità della Regione Liguria c’è una nuovo campanello d’allarme, questa volta dall’Asl 3 che comprende 40 comuni del territorio genovese e Villa Scassi. I NAS pare abbiano acquisito (sequestrato ?) un gran numero di cartelle cliniche. Il provvedimento disposto dall’autorità giudiziaria.

ULTIMA ORA – Inchiesta giudiziaria della Procura della Repubblica di Savona (Pm Pelosi e Ferro) che vede inquisiti l’ex presidente della Camera Irene Pivetti, farmacisti ( anche a Savona) e intermediari. L’interrogatorio dell’ex parlamentare leghista era fissato per oggi, poi slittato a lunedi’, ma si appreso che, dopo un summit di magistrati, la competenza per i reati più gravi sarebbe della Procura della repubblica di Busto Arsizio perche il materiale è arrivato all’aeroporto di Malpensa (da qui i reati di evasione ed altri collegati). L’inchiesta di Savona prosegue dunque con lo stralcio per quanto riguarda i reati in concorso commessi nella città della Torretta con i farmacisti inquisiti. Tra i difensori della Pivetti, l’ex collega parlamentare di FI, avv. Enrico Nan che aveva già avuto modo di dichiarare che la sua assistita ha agito in assoluta buona fede, lo può dimostrare e inoltre si sarebbe rivalsa nei confronti di chi l’ha ‘ingannata’ con milioni di mascherine taroccate destinate alla Protezione Civile.

CORONAVIRUS: VICEPRESIDENTE VIALE A PD: “NESSUN RITARDO SU LABORATORIO SANTA CORONA. DA ASL2 STRAORDINARIA RISPOSTA IN PRIMO TERRITORIO COLPITO IN LIGURIA”.  

Sono Viale meeting salute 2019

COMUNICATO STAMPA – GENOVA. “L’opposizione non perde occasione per fare brutte figure e dimostrare sempre di non sapere ciò di cui sta parlando. Non si capisce di quale ritardo parlino visto che il laboratorio sta lavorando e, come anche il Pd dovrebbe sapere, il ministero aveva inizialmente autorizzato l’attività solo da parte dei laboratori degli hub regionali, ovvero, in Liguria, dell’Ospedale Policlinico San Martino. Solo successivamente è stata consentita la possibilità di utilizzare i laboratori degli altri ospedali. Evidentemente gli esponenti del Pd non conosce le regole che il loro partito al governo ha dettato alle regioni”. Così la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale risponde al Pd ligure in merito alle critiche sul tema dei tamponi e in particolare sul laboratorio dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

“Voglio ricordare – afferma la vicepresidente Viale – che grazie all’impegno dell’Ufficio Igiene e Prevenzione e della Direzione Strategica della Asl2 è stato fatto uno straordinario lavoro di contenimento del virus. Ci tengo a sottolinearlo, in modo che non prevalgano sempre le critiche e le polemiche ma si possa ricordare ai cittadini che si è trattato di un’attività eccezionale, svolta in un territorio che è stato il primo ad essere colpito dal Covid in Liguria”. “Asl2 – prosegue Viale – come in tutte le aziende del sistema sanitario nazionale sta implementando la propria capacità di effettuare tamponi, anche secondo una programmazione delle attività da parte delle squadre territoriali e sulla base dell’approvvigionamento dei reagenti che in questo caso seguono un percorso specifico legato alla specificità dell’apparecchiatura: in questa fase 2 è ancora più importante consentire ai pazienti probabilmente guariti di tornare al lavoro dopo i due tamponi negativi nell’arco delle 24 ore”, conclude.

CORONAVIRUS. IMPRESE, TURISMO, COMMERCIO, FAMIGLIE, AFFITTI

IL SOSTEGNO DI REGIONE LIGURIA PER RIPARTIRE

GENOVA. Regione Liguria ha stanziato oltre 100 milioni di euro per il sostegno alle imprese, al lavoro e alle famiglie per far fronte al Covid-19 e per la ripartenza del sistema, a cui si sommano una serie di interventi sul fronte sanitario e della Protezione civile indispensabili per affrontare l’emergenza.

Per i liberi professionisti e le partite IVA

  • Contributi a fondo perduto

fino a 15 mila euro per interventi sicurezza Covid

fino a 5 mila euro per sostenere e-commerce e smart working

fino a 600 euro di voucher formativi per competenze digitali

Per i piccoli commercianti

  • finanziamenti fino a 30 mila euro per sostenere la liquidità d’impresa
  • in caso di impresa di capitale, esiste la possibilità di acquisizione di una quota di partecipazione minoritaria fino a 125 mila euro
  • Contributi a fondo perduto

fino a 15 mila euro per interventi sicurezza Covid

fino a 5 mila euro per sostenere e-commerce e smart working
fino a 600 euro di voucher formativi per competenze digitali

Per le botteghe dell’entroterra

  • Finanziamenti fino a 30 mila euro per sostenere la liquidità d’impresa
  • Contributi a fondo perduto

fino a 15 mila euro per interventi sicurezza Covid

fino a 5 mila euro per sostenere e-commerce e smart working

fino a 600 euro di voucher formativi per competenze digitali

fino a 20 mila euro per rinnovo locali, attrezzature e acquisto scorte 

Per le imprese turistiche

  • Finanziamenti fino a 30 mila euro per sostenere la liquidità d’impresa
  • Bonus assunzione

3 mila euro per contratti di 4 mesi

4 mila euro per contratti di 5 mesi

6 mila euro per contratti a tempo indeterminato

  • Contributi a fondo perduto

fino a 15 mila euro per interventi sicurezza Covid

fino a 5 mila euro per smart working e e-commerce

fino a 600 euro di voucher formativi per competenze digitali

fino a 125 mila euro per rafforzare il patrimonio e condividere i rischi di impresa 

Per i lavoratori stagionali del turismo disoccupati

  • bonus da 500 euro al mese per 5 mesi per partecipare a corsi di specializzazione

Per le piccole-medie imprese

  • Finanziamenti

fino a 30 mila euro sostenere la liquidità d’impresa

fino a 125 mila euro per rafforzare il patrimonio e condividere i rischi di impresa

fino a 200 mila euro per interventi di finanza straordinaria e acquisizione di aziende in difficoltà

  • Contributi a fondo perduto

fino a 15 mila euro per interventi sicurezza Covid

fino a 5 mila euro per smart working e e-commerce
fino a 600 euro di voucher formativi per competenze digitali 

Per le aziende che hanno riconvertito per produrre Dpi

  • Una task force per agevolare la riconversione
  • Finanziamenti

fino a 100 mila euro per le riconversioni

fino a 125 mila euro per rafforzare il patrimonio e condividere i rischi di impresa

fino a 200 mila euro per interventi di finanza straordinaria e acquisizione di aziende in difficoltà

Per le Start up

  • Prestiti fino a 50 mila euro per rafforzare il patrimonio e condividere i rischi d’impresa
  • Contributi a fondo perduto

fino a 15 mila euro per interventi sicurezza Covid

fino a 5 mila euro per smart working e e-commerce

fino a 600 euro di voucher formativi per competenze digitali

Per i commercianti ambulanti

  • Finanziamenti

con fondo dedicato fino a 35 mila euro per sostenere la liquidità d’impresa

  • Contributi a fondo perduto

fino a 15 mila euro per interventi sicurezza Covid

fino a 5 mila euro per smart working e e-commerce

fino a 600 euro di voucher formativi per competenze digitali

Per i lavoratori in smart working o in cassa integrazione

Da giugno, un bonus per corsi di aggiornamento, sicurezza e competenze in vista della ripresa. Stanziamento complessivo 4 milioni di euro.

 

Per le imprese che investono in progetti di ricerca con i 5 poli liguri

  • Contributi a fondo perduto
    calcolati in percentuale alla tipologia di spesa per lo sviluppo di progetti di ricerca compresi tra 400 mila e 2 milioni di euro

Per gli artigiani

  • Finanziamenti
    fino a 30 mila euro per sostenere la liquidità d’impresa
  • Contributi a fondo perduto

fino a 15 mila euro per interventi sicurezza Covid

fino a 5 mila euro per smart working e e-commerce

fino a 600 euro di voucher formativi per competenze digitali

Per le cooperative

  • Un fondo dedicato da 500 mila euro per rafforzare il capitale d’impresa
  • Contributi a fondo perduto

fino a 15 mila euro per interventi sicurezza Covid

fino a 5 mila euro per smart working e e-commerce

fino a 600 euro di voucher formativi per competenze digitali

Per le famiglie con figli che frequentano scuole pubbliche o paritarie

  • voucher fino a 500 euro (600 per studenti con DSA e BES) per gli strumenti informatici a favore della scuola a distanza

Per le famiglie con figli che frequentano un corso di formazione professionale

  • voucher fino a 500 euro (600 per studenti con DSA e BES) per gli strumenti informatici a favore della scuola a distanza

Per le famiglie con persone disabili o non autosufficienti

  • fino a 500 euro una tantum per l’acquisto di strumenti informatici o traffico internet (stanziamento complessivo 500mila euro)
  • fino a 500 euro mensili per un massimo di 3 mesi per l’assistenza domiciliare (stanziamento complessivo 3 milioni di euro)

Per le famiglie

  • Bonus per sospensione attività didattica
    fino a 500 euro per sostenere le famiglie nel corso dell’emergenza Covid19 (stanziamento complessivo 1.898.500 euro)

Per gli enti di formazione professionale

  • Fondo da 1 milione di euro per sostenere lo smart working, per acquisto dotazioni e formazione a distanza (7mila euro per gli organismi fino a 5 dipendenti, 10mila per quelli da 6 a 15 dipendenti, 15mila per quelli con più di 15 dipendenti)
  • Fondo rotativo da 1 milione di euro per le spese correnti

Per le associazioni o le società sportive

  • Finanziamenti fino a 25mila euro per affrontare l’emergenza e sostenere le spese.

Per le imprese, le associazioni o le fondazioni culturali

  • Finanziamenti fino a 25mila euro per affrontare l’emergenza e sostenere le spese.

Per le aziende agricole o ittiche

  • stanziato 1 milione di euro di finanziamenti per superare l’emergenza
  • liquidazione semplificata per i finanziamenti del Psr e Feamp
  • via libera consegna a domicilio prodotti e pasti caldi
  • prorogata la scadenza del tesserino fitosanitario al 15 giugno 2020
  • corsi di formazione online per ottenere il rinnovo del tesserino

Per i residenti in un alloggio popolare

  • via due mesi di affitto agli assegnatari degli alloggi popolari con forte riduzione di reddito
  • dal terzo mese, pagamenti rateizzati delle spese

Aiuti per chi è in difficoltà con l’affitto

  • 2 milioni di euro di fondi ai Comuni ad alta tensione abitativa per sostenere gli affittuari in difficoltà
  • Ulteriori finanziamenti a più Comuni entro luglio

Consegna mascherine

  • Oltre 5 milioni e mezzo di mascherine per cittadini, categorie produttive e sanità

Nave ospedale e altre strutture

  • La protezione civile regionale ha allestito la nave ospedale per i pazienti che devono svolgere la quarantena con sorveglianza attiva e altre strutture sul territorio

Tende pre triage

  • La protezione civile regionale ha curato l’allestimento delle tende Pre Triage davanti agli ospedali ed ai principali penitenziari

Navi da crociera in porto

  • La Protezione civile regionale ha gestito in piena sicurezza l’arrivo di 5 navi da crociera, su 3 delle quali erano stati registrati casi di coronavirus, e lo sbarco delle oltre 7mila persone a bordo

Sanità potenziata

  • Assunti 619 operatori sanitari dall’inizio dell’emergenza, tra cui 213 medici e 184 infermieri

Residenze sanitarie protette

  • Per 43 Rsa tablet e strumenti tecnologici che permettere agli ospiti di parlare, e vedere, i propri cari a distanza.

Ricetta dematerializzata e fascicolo sanitario

  • La ricetta dematerializzata è disponibile via mail, sms e WhatsApp. Dal 19 marzo nuova release del fascicolo sanitario elettronico

Buono celiachia elettronico

  • Dal 1° maggio nuova modalità telematica di gestione del credito mensile per l’acquisto dei prodotti senza glutine.

“Le misure che presentiamo oggi sono state messe a punto nelle scorse settimane insieme alle categorie economiche, le Camere di Commercio e attraverso un lavoro di confronto con il territorio, per andare incontro ai bisogni economici di tante categorie – spiega il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – Teniamo conto infatti che dalle stime di oggi sul PIL europeo si parla di un 10% di crollo quest’anno, e neppure per l’anno le previsioni sono buone. E mentre aumenta il deficit dei conti pubblici, non sono stati trasferiti nelle tasche dei cittadini le risorse nazionali promesse: dai prestiti da 25mila euro che non sono arrivati, alla cassa integrazione su cui la Conferenza delle Regioni proprio oggi si è espressa in modo netto e duro nel rivendicare l’ottimo lavoro compiuto dalle regioni. Anche per questo abbiamo emanato questi provvedimenti per un totale di oltre 100 milioni di euro di stanziamenti, che sono stati calibrati secondo obiettivi definiti, ad esempio le attrezzature per le imprese a fini della sicurezza, fondi per i corsi di formazione e altre misure. Voglio dire che ancora una volta Regione Liguria si è dimostrata in grado di coordinare i propri fondi e di utilizzarli in modo mirato di concerto con le categorie economiche per rimettere in moto le imprese e ripartire con lo sviluppo che è il solo presupposto di ricchezza del Paese”.

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto