Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

‘Ripartiamo. Noi, fieri e tenaci’. La Regione compra spazi su giornali liguri,web,Tv,video Toti: ‘Grazie a tutti e al sistema sanitario’

La Regione Liguria  “vuole rendere omaggio allo spirito fiero e tenace dei liguri”. Ci troviamo ad un tiro di fucile dalla campagna elettorale che tutte le previsioni danno ormai per scontata con il bis del presidente giornalista Giovanni Toti (da FI a Cambiamo). “Lo stesso spirito grazie al quale – recita il comunicato della Regione –  hanno resistito all’isolamento e, da lunedì 4 maggio, ricominciano a lavorare la loro terra e a solcare il loro mare. Oltre al video, completano la campagna, uscite sui media tradizionali e non, e sui social. In programma un numero “monografico” del Secolo XIX che dedica tutti gli spazi promozionali a questa campagna”.

E’ quanto si legge nel comunicato dell’Ufficio Stampa della Regione Liguria. Manca solo di sapere quale sia il costo complessivo per le casse della Regione che, comunque sia, tra le tante iniziative a sostegno dei posti di lavoro e finanziamenti per le imprese, le famiglie, l’economia, ha mantenuto intatta la quota addizionale Irpef regionale (stessa cosa accade per l’addizionale Irpef ai Comuni); chi è a reddito fisso, buste paga, (o pensione) con la detrazione mensile immutata.

Ad oggi non si sono lette (o ascoltate) particolari critiche o interrogativi, riflessioni sull’opportunità o meno della ‘campagna’. Frutto di una scelta della politica ? ovvero di chi è al governo della Liguria in un momento ‘terribile’ e senza simili precedenti. Un investimento sollecitato da esperti di sociologia e marketing ? Fatto proprio, in tempo utile dai governanti liguri del centro destra, ‘osservato speciale’ dalle forze di opposizione che ‘ob torto collo’ (?)  conoscono la ‘potenza di fuoco’, ovvero non mettersi contro il 95 per cento dei mass media regionali. E comunque non è detto che il ‘rivolo’ di denaro finisca per condizionare più di tanto gli elettori, l’astensionismo sempre alto o meno. Resta di certo un benefico introito per i bilanci lacrime e sangue delle aziende editoriali. Semplice annotazione, trucioli.it non accetta pubblicità e non abbiamo stipendi da pagare.

IL COMUNICATO STAMPA DELLA REGIONE –

“NOI, FIERI E TENACI. LIGURI. RIPARTIAMO INSIEME”. DA DOMANI LA CAMPAGNA CHE CELEBRA LO SPIRITO DEI LIGURI CHE HANNO RESISTITO ALL’ISOLAMENTO E RICOMINCIANO A LAVORARE. PRESIDENTE TOTI: “ARRIVATI A QUESTO PUNTO GRAZIE A ENORME SFORZO COLLETTIVO. LA TENACIA DEI LIGURI NON È MAI VENUTA MENO”

GENOVA. “Noi, fieri e tenaci. Liguri. Ripartiamo insieme”. Sarà in onda a partire da domani sulle televisioni locali la nuova campagna di Regione Liguria che vuole rendere omaggio allo spirito fiero e tenace dei liguri, lo stesso spirito grazie al quale hanno resistito all’isolamento e, da lunedì 4 maggio, ricominciano a lavorare la loro terra e a solcare il loro mare.
Oltre al video, completano la campagna uscite sui media tradizionali e non, e sui social. In particolare, è in programma un numero “monografico” del Secolo XIX, che lunedì 4 maggio dedicherà tutti gli spazi promozionali a questa campagna.

“Ci affacciamo alla fase 2, e la Liguria ricomincia a lavorare – commenta il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – Siamo arrivati a questo punto grazie a un enorme sforzo collettivo: quello del sistema sanitario che ha saputo riorganizzarsi in brevissimo tempo per far fronte all’emergenza e dare cure appropriate a tutti, sempre e comunque, quello dei medici, degli infermieri, di tutti gli operatori sanitari che hanno lavorato a ritmi estenuanti, senza dimenticare l’impegno delle forze dell’ordine e lo sforzo di chi lavora nelle filiere produttive, dei commessi e delle commesse dei supermercati, ma anche quello della gente comune che ha saputo rispettare le regole. Ci siamo trovati di fronte a una dimostrazione di grande tenacia, che non è mai venuta meno, a una forte presenza di spirito. Lo stesso che hanno dimostrato i liguri di fronte alle tragedie che hanno colpito la nostra terra in questi anni, dalle mareggiate alle alluvioni fino alla tragedia di ponte Morandi: per questo, ora che la ripartenza prende corpo, abbiamo voluto celebrare i liguri e la loro forza, la loro capacità di adattamento, il loro desiderio di ritorno a una nuova ordinarietà, nella piena consapevolezza dei cambiamenti che sarà necessario effettuare su ogni piccolo gesto quotidiano per lavorare in totale sicurezza”.

La campagna prevede un video, che inizia con i silenziosi paesaggi delle città, delle coste e dei territori della regione nei giorni dell’isolamento. Una bellezza struggente e abbandonata, i cui rumori sono solo quelli della natura. Il risveglio avviene proprio dai suoni del lavoro: una serranda che si alza, un motore che si accende, un’irrigazione che parte, un martello pneumatico in azione, la gomena di una barca che si scioglie, la pasta che lievita, una mano guantata che cura. Sono i suoni che tornano ad animare la nostra vita, e con essi si affacciano nelle immagini, orgogliosi, i liguri che li eseguono: prima di tutti un medico, avanguardia degli eroi che si sono occupati delle nostre vite in queste settimane, e poi i lavoratori della terra, quelli del mare, chi si occupa delle nostre eccellenze e dei nostri fiori celebri in ogni dove.

Infine, per chiudere, compare un operaio, dietro al quale si staglia il nuovo ponte di Genova, una grande opera dell’ingegno, dell’operosità e del coraggio dei liguri, che sta diventando un simbolo di rinascita in tutto il mondo.
Il video è scaricabile qui:
http://www.borisproduction.com/~storage/FASE2_SpotTv_Regione.mp4.zip

3 maggio vedi tabella

#COVID19 TOTI: LASCIAMOCI GUIDARE DALLA SCIENZA!!!
NON POSSIAMO PERMETTERCI PASSI FALSI – PER LE NOSTRE IMPRESE SAREBBE LA FINE
SONO STATI COMMESSI TROPPI ERRORI !!!  Anche ieri (2 maggio) la #Liguria ha registrato la percentuale più alta d’Italia di casi positivi (+2,23%).  Persino la Lombardia e il Veneto hanno registrato valori inferiori (+ 0,70 %) e anche il Piemonte (+1,86%) ha fatto meglio di noi!  Servirebbero competenza, efficienza e scelte indirizzate dalla scienza.
Invece la Regione e Alisa “impapocchiano”, forniscono dati incompleti e fanno l’esatto contrario. Non può essere solo un caso se in Liguria abbiamo i contagi in preoccupante aumento e una lunga scia di morti nelle RSA, frutto di scelte profondamente sbagliate.
#coronavirus
#insiemecelafaremo
Partito Democratico
Partito Democratico Liguria
Gruppo PD Regione Liguria

Dati odierni 7 maggio 2020 – DATI FLUSSO MINISTERIALE

Totale test effettuati: 61446 (1753 più di ieri)

Positivi in Liguria 5061 (29 meno di ieri)

PROVINCIA CASI
SAVONA 872
LA SPEZIA 284
IMPERIA 758
GENOVA 3139
altro/in fase di verifica 8
TOTALE 5061

 

ospedalizzati di cui in TI Differenza ospedalizzati da giorno precedente
Ospedalizzati 582 57 -25
ASL1 100 7 -4
ASL2 82 5 -2
Ospedale Policlinico San Martino 110 24 -7
Ospedale Evangelico 20 0 -2
Ospedale Galliera 93 0 -1
Ospedale Gaslini 3 0 0
ASL 3 Villa Scassi 83 8 -1
ASL 3 Gallino 0 0 0
ASL3 Micone 0 0 0
ASL3 Colletta 0 0 0
ASL4 Sestri Levante 39 5 -6
ASL4 Lavagna 0 0 0
ASL5 52 8 -2

Al Domicilio (isolamento domiciliare) 2666 (-33 di ieri)

Clinicamente guariti (asintomatici positivi e domicilio) 1813 (29 più di ieri)

GUARITI CON 2 TEST CONSECUTIVI NEGATIVI 2330 (112 più di ieri)

 

ASL Soggetti in sorveglianza attiva
ASL 1 137
ASL 2 495
ASL 3 410
ASL 4 328
ASL 5 478
Liguria 1848

 

 

 

Schede decessi 1252 (11 più di ieri)

Avatar

Trucioli

Torna in alto