Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Cervo, si può fare spesa ad Andora

I residenti a Cervo potranno uscire dalla Provincia di Imperia per fare la spesa ad Andora. Il sindaco Mauro Demichelis ha firmato un protocollo con il primo cittadino di Cervo, Natalina Cha che applica le possibilità previste dall’ordinanza regionale 25/2020 che consente ai comuni confinanti di province diverse di autoregolamentare gli spostamenti dei residenti per ragioni di necessità tra i due territori comunali o tra frazioni degli stessi.

COMUNICATO STAMPA – “Con il comune di Cervo c’è dialogo da sempre che oggi ci concretizza con questo protocollo che consente ai

I sindaci di Cervo (Cha) e Andora (Demichelis)

residenti di usufruire dei negozi non presenti nel loro comune: attività di commercio al dettaglio come calzature per bambini e cartolerie – spiega il sindaco di Andora Mauro Demichelis – ma anche  esercizi di media distribuzione o fornitori  di prodotti specifici per gli acquisti di piante, fiori e prodotti fitosanitari”. I residenti del comune di Cervo dovranno dichiarare, come per legge, tramite il vigente modello di autocertificazione, di recarsi per approvvigionamenti presso le attività previste dal protocollo.

“Siamo lieti che questa Fase 2 possa coincidere anche con la possibilità per i nostri residenti di riappropriarsi di abitudini di spesa consolidate – ha dichiarato il Sindaco di Cervo, Natalina Cha – Raccomandiamo  di limitare gli spostamenti alle attività previste dal protocollo e di attenersi alle disposizioni previste dal comune di Andora dove è obbligatorio l’uso della mascherina”.

AD ANDORA, SULL’EMERGENZA COVID-19
LA MINORANZA “CHIAMA” E  LA MAGGIORANZA “RISPONDE”


COMUNICATO STAMPA – Avviata Conferenza permanente Capigruppo Covid-19 che si riunisce una volta alla settimana.

Flavio Marchiano capogruppo di minoranza

Dialogo sul tema Covid-19 fra la Maggioranza di Andora Più e la Minoranza di Insieme per Andora che hanno attivato una Conferenza Permanente Capigruppo che si riunisce una volta alla settimana in videoconferenza. Il sindaco Mauro Demichelis ha accolto la richiesta di collaborazione attiva fatta dalla Minoranza nel corso dell’ultimo Consiglio comunale.

Ringrazio il Capogruppo Marchiano per avere proposto questa iniziativa e il Sindaco Demichelis per averla attuata – spiega il Presidente del Consiglio Comunale, Daniele Martino – Il momento è difficile per cui solo mettendo insieme le idee e le forze possiamo farcela; la situazione, infatti, è tale che abbiamo bisogno di una unità comunale di tutti quelli che vogliono lavorare per Andora.”

Creare una cabina di regia comune per discutere sul futuro economico di Andora è possibile – aggiunge il Capogruppo di Andora Più, Ilario Simonetta – Anche partendo da visioni distanti quando l’obiettivo è fare la scelta migliore per i cittadini”.  La riunioni di Conferenza Capigruppo e Commissione Bilancio unificate sono convocate dal Presidente del Consiglio Comunale Daniele Martino e vi partecipano il Sindaco Mauro Demichelis, il Capogruppo di Andora Più Ilario, Simonetta, il Capogruppo di Insieme per Andora Flavio Marchiano e la Presidente della Commissione Bilancio, Rosella Porcella. Inoltre, vi partecipano altri Amministratori o altre figure tecniche in caso di argomenti di competenza.
Il comune senso di responsabilità e la volontà di tutelare la salute pubblica e il futuro delle attività economiche andoresi prevalgono su ogni divisione politica – ha dichiarato il sindaco Mauro DemichelisAbbiamo accolto la richiesta di Flavio Marchiano e di una Minoranza che si è dimostrata matura e propositiva. È apprezzabile che vogliano conoscere le motivazioni che stanno alla base delle decisioni già prese, proporre spunti e idee di gestione, sgomberare il campo da informazioni false e siano disponibili a fare cose concrete insieme. L’Amministrazione in queste settimane ha messo in campo vari strumenti per far fronte all’emergenza e per favorire le attività economiche che stanno patendo la mancanza di liquidità e per cui si profilano mesi di grande incertezza. L’emergenza non finirà con un’ordinanza. Sarà necessario accompagnare il nostro tessuto sociale per molti mesi se non anni. Ben venga una intelligente collaborazione, scevra da preconcetti”.

Soddisfatto per l’impostazione del lavoro, il capogruppo della Minoranza Flavio Marchiano che ha già esposto alcune proposte sull’utilizzo dei fondi a bilancio. “Il lavoro di gruppo tra maggioranza e opposizione unite per far fronte a un problema che le accomuna, ritengo che possa e debba essere riconosciuto come il risultato di una “grande maturità” che mette da parte le fazioni di bandiera e da cui ci auguriamo possano scaturire molteplici azioni per il bene della nostra città.- ha dichiarato Flavio Marchiano – Il nostro aiuto ci sarà, con la massima collaborazione. Sono grato a tutti per la disponibilità. Il Sindaco Demichelis ci ha esposto in maniera dettagliata quanto già fatto. Sono già state effettuate Conferenze dove si è intavolata una discussione molto aperta e franca sui prossimi passi da fare ed azioni da intraprendere per far fronte all’emergenza in corso, per far riprendere le attività economico-produttive non appena il decorso di questa pandemia lo permetterà” conclude Marchiano.

C’è un clima costruttivo che è importante per condividere decisioni con lucidità e per il bene della collettività – ha confermato la Presidente della Commissione Bilancio Rosella Porcella.

ANDORA, PALAZZO TAGLIAFERRO ILLUMINATO CON IL TRICOLORE

SIMBOLO DELL’UNIONE TRA CITTADINI, COMUNE, REGIONE E STATO

PER FAVORIRE LA RIPRESA ECONOMICA

COMUNICATO STAMPA – L’illuminazione è stata donata dalla ditta Vibra Service di Albenga.Andora – Palazzo Tagliaferro illuminato dal tricolore. Un gioco di luci d’impatto e di grande effetto che da ieri sera colora il polo culturale di Andora, ben visibile dalla via Aurelia.  E’ il dono della ditta Vibra Service di Albenga. Il  suo titolare Stefano Lo Sardo, ha deciso di tirare fuori dai magazzini i suoi impianti che da settimane non illuminano più concerti all’aperto e le piste delle maggiori discoteche liguri. Ha contattato il sindaco Mauro Demichelis che ieri sera ha presentato l’illuminazione ai cittadini con una diretta su Facebook.

Un gesto simbolico e un dono gradito fatto ad Andora da una ditta che appartiene ad uno dei settori dell’economia turistica che sta patendo fortemente lo stop a causa della pandemia – ha detto il sindaco Mauro Demichelis – Grazie alla Vibra Service, abbiamo potuto illuminare il nostro palazzo culturale col tricolore in coincidenza con l’inizio della Fase 2.  È una fase strategica che accompagnerà il cammino della necessaria ripresa economica in cui Stato, Regione, Comune e cittadini dovranno lavorare fianco a fianco, sotto la bandiera nazionale della solidarietà e  del lavoro  e mettere in campo le risorse necessarie a coloro che rischiano di vedere messo in forse il loro futuro. Con questo tricolore ringraziamo quanti hanno lavorato in prima linea nella fase 1: il personale sanitario, le associazioni, le forze dell’ordine, il personale dei supermercati, i volontari e coloro che hanno lavorato nei servizi essenziali. E naturalmente ricordiamo i nostri cittadini che non ce l’hanno fatta”.

 

Palazzo Tagliaferro rimarrà illuminato col tricolore per un mese.

 

Aveva poco senso lasciare i fari in magazzino – spiega Stefano Lo Sardo della Vibra Service – Noi creiamo sensazioni con le luci. Se le discoteche sono chiuse e non ci sono più concerti, il nostro lavoro può  esprimere solidarietà, illuminando palazzi e monumenti: luoghi in cui speriamo torni presto il divertimento anche se ci rendiamo conto che il nostro settore rischia di rimanere fermo a lungo”.

Avatar

Trucioli

Torna in alto