Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Pornassio: ‘Virus 4’ in poesia.
Cosio d’Arroscia, benvenuto a Gabriel
La Pro Loco. ‘Dopo anni un angioletto’

Nello Scarato, scrittore, pittore, musicista, artista poliedrico di Pornassio, dopo aver diretto fino alla pensione il locale Ufficio Postale. La sua vena poetica con Virus 4: In fondo non hai cambiato molto la mia vita, viraccio maledetto, ma ho il vago sospetto, che la partita non sia ancor finita! E la Pro Loco di Cosio d’Arroscia da il benvenuto a Gabriel, dopo anni un fiocco azzurro.

LA PRO LOCO DI COSIO D’ARROSCIA  ANNUNCIA –Dopo tante brutte notizie, siamo stati rallegrati da una cosa meravigliosa che non succedeva da alcuni anni,la nascita di un bambino nel nostro comune, auguri a mamma e papà e benvenuto Gabriel.

——————-

di Nello Scarato

Virus 4
In fondo non hai cambiato molto la mia vita
viraccio maledetto,
ma ho il vago sospetto
che la partita non sia ancor finita!
Vedi, a diventare ricco non ho mai pensato
ma con l’auto dei miei
e forse dei celesti Dei,
manco un poveraccio sono diventato.
Ora piano piano mi rubi il libero pensiero;
rubi senza minima pietà
ogni mia libertà,
rendendomi in fondo un vero prigioniero.
Ma ho capito che non sei tu un gran flagello
che sei frutto di natura,
ma son sventura
coloro che ti prendono a modello.
“Dovete far questo e quello per il bene vostro”
dicono in coro,
senza vergogna né decoro,
succhiando il già poco sangue nostro.
Dovremo avere sempre qualcuno sulla testa
che decida a priori
i nostri dolori,
che servono a nutrire la sua festa.
Qualcuno ride ancora con la faccia fessa
e moltiplica i comitati
che declamano risultati
per una esistenza fine a se stessa.
Chi dice che i vecchi sono pesi alle finanze,
chi li vuole sotto chiave,
come anime prave,
rinchiusi soli nelle proprie stanze.
Non mi auguro certo, virus, che mi porti via
ma credimi ti prego,
io ancora non mi piego
a vivere una vita di malinconia.
Penso di poter vivere ancora le emozioni
che bene o male
nella cabina elettorale
mi daranno le prossime elezioni.
Perché penso, virus, forse ci saranno.
Se così non fosse
entra deciso con la tosse
dentro il Parlamento a fare il danno!
(Nello Scarato)

Avatar

N. Scarato

Torna in alto