Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Borghetto S.S. da record Covid, si interroga
Il sindaco: stagione balneare con Esercito e Marina. Il turista: virus in spiaggia, si chiude
Ultima ora/Martedì riparte mercato alimenti

Il sindaco Giancarlo Canepa (centro destra) ha dichiarato a  Giò Barbera (La Stampa del 20 aprile scorso): “Impensabile che l’economia locale regga senza una stagione balneare e l’indotto che genera. Impossibile rinunciare ai posti di lavoro che si creano in tutta la filiera. Servono al più presto regole certe per consentire le aperture nel modo più sicuro possibile sia delle spiagge private che di quelle pubbliche”. Ultima ora: leggi il comunicato stampa. Da martedì riparte il mercato riservato ad alimentari.

Ma c’è chi mette in guardia: “Attenzione a volere correre prima del tempo…al primo caso di contagio in spiaggia la riviera chiude veramente, io amo il mare…”.

Mirko Ullandi: “Attenzione a volere correre prima del tempo…al primo caso di contagio in spiaggia la riviera chiude veramente, io amo il mare, ci passo 3 mesi all’anno, il 90% dei week end  e non vedo l’ora di tornarci, ma attenzione a false mosse sarà meglio considerare che per quest’anno per ben che vada la maggior parte della gente non ha ferie già usate in questo periodo, non avrà soldi e quindi bisognerà pensare ad arrivi il sabato o il venerdì sera…”.

Mario Di Maria: “Sarà difficile che intervengano Marina ed esercito, anche se sarebbe la soluzione migliore. Ma un controllo permetterebbe che non vengano occupati spazi come accade ogni anno. Se qualcuno controlla gli accessi può anche controllare che chi esce si porti via la sua roba e lasci spazio ad altri, e almeno quest’anno risolviamo questa brutta e incivile abitudine. Inoltre fare una specie di lista per la rotazione degli accessi sarebbe una soluzione, magari tramite una app ci si può prenotare per una fascia di orario di ingresso. Permetterebbe a molti di poter accedere alla spiaggia libera nel rispetto di tutti. Ma ci vogliono almeno un paio di persone e un paio nel bagnasciuga per evitare accessi in sovrannumero dalla spiaggia”.

Lucia Mallardo: “Ma lo sapete cosa è successo a Borghetto quante persone sono mancate, papà di amici conoscenti, parenti ma porca miseria sono morte 30 persone e voi pensate alla spiaggia se non fosse per i gestori e proprietari (che anche loro devono vivere) io chiuderei tutto”.

UN LUTTO IN CROCE BIANCA E TRA LA COMUNITA’ DEI VOLONTARI

E’ stato presidente della Croce Bianca e storico milite

Riccardo Baldini benemerito volontario e già presidente della Croce Bianca

Lutto nel mondo del volontariato per la scomparsa di Ivo Baldini, 81 anni, storico milite ed ex presidente della Croce Bianca di Borghetto Santo Spirito. Originario dell’Emilia Romagna si era trasferito in Liguria, dove aveva fondato un’azienda specializzata nell’installazione e manutenzioni di ascensori. Lascia la moglie Fidalma e il figlio Andrea. «L’amministrazione comunale si unisce al dolore dei familiari per la scomparsa del caro Ivo Baldini – ha detto il sindaco Giancarlo Canepa – Impossibile dimenticarlo per chiunque abbia avuto il piacere di conoscerlo. Sempre disponibile per tutti per un sorriso e una battuta. Questa volta ha premuto il pulsante per l’ultimo piano»

ULTIMA ORA BORGHETTO RIPARTE
Comunicato stampa – Da martedì riprende il mercato settimanale per i soli generi alimentari e la Giunta Comunale interviene con agevolazione sui tributi locali. Solo i banchi di alimentari e nel totale rispetto delle norme di sicurezza” sono i capisaldi su cui si basa la parziale riapertura in via sperimentale, da martedì 28 Aprile, del tradizionale appuntamento con il mercato settimanale di Borghetto Santo Spirito.

Il tutto sarà organizzato all’insegna della sicurezza di clienti e venditori, in attuazione dell’ultimo D.P.C.M. sull’emergenza epidemiologica da COVID-19  e con linee guida concordate con la Confcommercio.

Una scelta che vuol essere un inizio di ripartenza che deve essere si graduale ma costante e approcciata con ragionata e positiva determinazione. I “banchi” che hanno assicurato la loro presenza sono 18 su 20 che effettuano la vendita di generi alimentari e ciò testimonia la voglia e necessità di ripresa dell’attività da parte degli ambulanti anche per offrire un servizio alla cittadinanza.

Dalla prossima settimana, in maniera graduale, ripartirà anche il mercatino degli agricoltori che dovrebbe tornare a pieno regime dopo il 4 maggio. Vigerà, naturalmente, l’obbligo di uso di guanti e mascherine e quant’altro previsto dalla normativa in vigore – ordinanze comunali comprese. E’ previsto che venga disciplinato l’accesso all’area di vendita e verificato il mantenimento delle distanze sociali e il rispetto del divieto di assembramento.

Una riapertura ponderata con la quale l’amministrazione comunale ha voluto dare un segnale positivo di ripartenza alla cittadinanza. 

Altra importante decisione riguarda i tributi comunali con alcune agevolazioni approvate ieri dalla Giunta Comunale svoltasi in videoconferenza. La decisione scaturisce dalla volontà di aiutare le imprese ed attività del territorio, che tutti sappiamo le difficoltà che hanno in questo momento. La politica ha ascoltato gli appelli ed ha messo in pratica le prime decisioni.

Queste i provvedimenti adottati con la delibera di Giunta n. 38 del 23 Aprile 2020 su proposta dell’assessore a Bilancio e Tributi Dott. Roberto Moreno: rinviato il termine per effettuare i versamenti della Tassa per le occupazioni permanenti di spazi ed aree pubbliche scadenti nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020 al 30 settembre 2020;

  • rinviate al 30 giugno 2020 le scadenze di pagamento degli atti di accertamento esecutivi emessi dal comune di Borghetto Santo Spirito, scadenti nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020 senza applicazione di ulteriori sanzioni ed interessi oltre a quelli già riportati nell’atto;
  • tutte le concessioni ed autorizzazioni inerenti le occupazioni di suolo pubblico temporaneo, in scadenza tra il 23 marzo ed il 3 maggio 2020, sono state prorogare per un numero di giorni equivalente a quello ricadente nel periodo sospensione.

 

L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è favorire il rilancio economico ed il sostegno delle attività produttive colpite dallo stop conseguente al coronavirus.Il provvedimento è stato messo nero su bianco nell’atto amministrativo approvato che mira ad attuare tutti gli strumenti attualmente disponibili in materia di “tasse locali” a favore dei soggetti titolati come attività commerciali, di somministrazione di alimenti e bevande, attività artigianali, commercio ambulante,  imprese ed altri individui  interessati da atti di accertamento esecutivi emessi dal comune di Borghetto Santo Spirito.

Questa Amministrazione ha iniziato a fare quanto possibile per la rivitalizzazione del commercio e delle attività professionali della città. Il Comune si pone concretamente al loro fianco pronto a fare la sua parte. E questo supporto lo diamo nella misura massima che ci è possibile, ossia alleggerendo il peso fiscale relativo alle imposte comunali. Si tratta di una misura eccezionale, ora speriamo in ulteriori e incisivi provvedimenti da parte del Governo” dichiarano il sindaco Giancarlo Canepa e l’assessore Moreno.

Michele Manera – ufficio di staff del sindaco

 

 

 

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto