Numero visualizzazioni articolo: 529

Loano pungente, al pronto soccorso del S. Corona mancano mascherine per medici e infermieri? E dall’ex primario Vecchietti interrogativi sulle date del coronavirus

“Al pronto soccorso del Santa Corona mancano mascherine FPP2 e FPP3 condividiamo tutti questo post per aiutarli”. Si legge in un post. Mentre l’ex primario  della Rianimazione dell’ASl 2 (al San Paolo) mentre sta facendo il giro del mondo in barca sprona e distribuisce magliette ‘Loano la mia casa’.E i post taglienti dell’ex vice presidente della Marina di Loano Spa, Nicola Fallica.

NICOLA FALLICA GIA’ VICE PRESIDENTE DI MARINA DI LOANO AI TEMPI DEL PATRON SALVATORE LIGRESTI – La sua pagina Facebook, post e commenti significativi-  Già muovendosi con cautela e attenzione, il Paese ha dimostrato tutta la sua capacità di delirio sia tra i Cittadini, dimostratisi incapaci di fare un solo passo in più verso la loro stessa salvezza senza che gli venisse imposto da qualcuno, che a livello di organizzazione strutturale grazie alle meraviglie attuate dai delinquenti che oggi si autoproclamano salvatori della patria. A ciò si aggiungano gli altri delinquenti che indifferenti alla tragedia che stiamo affrontando mistificano a mezzo stampa, tv e internet la realtà delle cose dimenticando (???) il reale andamento degli eventi e fomentando divisioni oggi utili solo a guadagnare qualche loro seguace. Proprio loro, che hanno conciato la nave una merda e oggi pretendono che affronti la burrasca come la meglio attrezzata. Che si possano non capire queste evidenti verità mi lascia davvero molto perplesso. Forse è proprio vero che il popolo ha il governo che si merita.

Il dr. Massimo Vecchietti, già primario della rianimazione anestesista al San Paolo, in una giornata del suor tour mondiale

MASSIMO VECCHIETTI EX PRIMARIO DI RIANIMAZIONE A SAVONA- 19 MARZO – E’ stato anche commissario della Cri di Loano e Ventimiglia. Come truciolki.it aveva anticipato sta facendo il giro del mondo in barca e si tiene costantemente in contatto con internet e la sua pagina Facebook

1) VIVA-DIAG COVID 19  è un test rapido prodotto in Italia per la diagnosi di positività al Covid19. Se negativo ha una validità del 100% se positivo la certezza assoluta si avrà dopo il tampone….

2) Avigan (Favipiravir)….PERCHÉ in Italia non è ancora in commercio quando in Giappone ha dato risultati stupefacenti in corso di infezione da Covid19 ??? AIFA …  DOVE  SEI  ???

3) … Questo farmaco  prodotto  a Cuba , che ha avuto ottimi risultati in Cina è  disponibile in Italia???? …. AIFA….DOVE. SEI  !!!

La maglietta dono del dr. Vecchietti ‘ambasciatore di bene e pace: Loano la tua città

MASSIMO VECCHIETTI: COME MAI CON UN DECRETO CHE PROCLAMAVA LO STATO DI EMERGENZA FINO A LUGLIO , EMESSO ALLA FINE DI GENNAIO , SI E’ POTUTO FARE IL FESTIVAL DI SAN REMO UNA SETTIMANA DOPO???… E NESSUNO NE SAPEVA NIENTE DI QUEL DECRETO???

L’AVVOCATO PENALISTA EX DEPUTATO PDL CARLO TAORIMINA- Migliaia di morti non per coronavirus ma per criminale

Lavv. Carlo Taormina

mancanza di respiratori e di letti per terapia intensiva. Ci hanno strozzato i nostri nonni,nostri padri,i nostri parenti,i nostri figli,hanno decapitato una generazione capace ancora di testimoniare ai giovani le grandezze del Paese. La criminalità politica ha sottratto 37 miliardi alla sanità,ha cacciato i medici e li ha costretti ad emigrare,ha dato specializzazioni agli amici degli amici o su base corruttiva ignorando qualsiasi merito,ha ignorato la ricerca con finanziamenti uguali a meno di niente,ci ha lasciato con 5000 letti di terapia intensiva per 60 milioni di abitanti. Mi auguro che,finita questa drammatica emergenza,si faccia giustizia non solo politica ma a suon di anni di galera con chi ha causato questo sfacelo e con chi si è arrogato il potere di governare questa fase compiendo errori nel presupposto di poter occultare lo stato in cui versa il nostro Paese. Si deve sapere che i contagiati sono stati fatti morire a casa o fuori dei portoni degli ospedali senza nemmeno tentare di salvarli,per mancanze strutturali

 

FRANCESCO CENERE, EX SINDACO, GIA’ GIUDICE INTERNAZIONALE DI CICLISMO PROFESSIONISTA PER LA PRIMA VOLTA  NELLA VITA NON VEDRO’ PASSARE LA MILANO – SANREMO

Francesco Cenere, pensionato, moglie e nipotina, con Nicolò Rabaglia,  gran mattatore sui social loanesi, quando il Coronavirus non incombeva

Francesco Cenere, 21 marzo,  ex sindaco di Loano ha postato: In una giornata che si annuncia veramente come primo giorno di Primavera non posso non pensare a quanti soffrono ed a chi, con abnegazione, lavora per loro. Consentitemi, però, un piccolo momento di tristezza se penso che oggi, sin da quando ero bambino, (escludendo le diverse volte in cui ero stato designato ed una volta perché in viaggio per la Spagna…. Vuelta Catalunya se non ricordo male….) per la prima volta nella mia vita  non vedrò passare da Loano  la Milano- Sanremo….

 Direte : cosa di poco conto rispetto a quanto succede nel mondo!  VERO, verissimo, , ma insomma, lasciatemelo stupidamente  dire…. sento un senso di vuoto….. È da sempre un rito, un appuntamento  annuale per  famiglie intere, per appassionati e non, una piccola parte  della  nostra vita!!   CI RIFAREMO…!!!  FORZA GAZZETTA, FORZA A TUTTI NOI…!!!  Vabbé non volevo cadere nella retorica….ma non ci sono riuscito….. scusatemi… Buona giornata!!!
I RAVIOLI  DEI BENEFATTORI CON IL VICE SINDACO LETTIERI – Scrive: sedici chili di ravioli freschi per i nostri nonni della casa di riposo. La gastronomia Mille Sapori di via Garibaldi, di Patty e Romeo, farà felici i nostri ospiti della RP. Anche in questo momento di difficoltà si moltiplicano i gesti di affetto e di solidarietà nei confronti delle persone più fragili. Ne siamo certi: #andràtuttobene . Grazie
Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi