Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Montegrosso Pian Latte
La prima gran fiera della Candelora
Ponti di Pornassio, l’urlo di Alessia bottegaia
Nava il forte museo che chiede aiuto
Mendatica mutilata premia, c’è il cartello

Il comunicato stampa è quanto mai significativo. Offre spunti di speranza della ragione per quell’entroterra montano che, a parole, tutti decantano, distribuendo eccellenze. Nei fatti  statistici continua a crollare in termini di abitanti reali, con ripercussioni sul fronte socio economico e la resilienza degli ultimi e gli ‘anziani’ che se ne vanno per sempre in cielo. Montegrosso Pian Latte, con la sua ammirevole tenacia e un po’ di ‘fantasia’, coesione, sembra andare controcorrente. Leggi anche l’articolo pubblicato da La Riviera di Imperia: l’urlo di dolore della bottegai Alessia, figlia del vice sindaco. E ancora: il forte Museo di Nava invoca aiuto al Secolo XIX per non chiudere.  Infine l’originale cartello stradale (visita Mendatica  e ricevi un premio) in un paese semi-isolato da frana, sulla provinciale, da inizio novembre. In compenso sono sempre all’opera i ‘lecchini’ su carta stampa e tv locale.

Montergosso, buon esempio si direbbe, ma anche l’urgenza di considerare finalmente la nostra montagna con provvedimenti legislativi concreti da ‘area depressa’, per le attività commerciali, artigianali, turistiche, per la pressione fiscale. Senza indugi, senza parolai che popolano la politica, senza passerelle di turno, senza mielosi giornalisti di provincia che danno la parola sempre agli stessi politici di turno. Lontani dalla realtà di chi vive sulla propria pelle le problematiche dei disagiati, degli ultimi.

IL COMUNICATO – Grazie alla passione e alla dedizione di piccolo gruppo di giovani del paese, sono tornate, dopo 15 anni, ad abbellire e arricchire il borgo di Montegrosso P. L. le ambientazioni de “Il Presepe di Montegrosso“, presepe e a Grandezza Naturale, sparse per i carruggi e le vie del borgo.
Nell’ultima domenica di apertura, Domenica 2 Febbraio 2020, il borgo si trasformerà in un gran mercatino, con iniziative di street-food a cura dell’Agriturismo Cioi Longhi e di A Ca’ di Tacui – Home Restaurant: il menù street-food prevede pan fritto, polenta al sugo di porri, gran pistau, torta di patate e toma di alpeggio, frittelle di mele e crostata. L’Ass. Pro Loco si occuperà del servizio Bar, con cioccolata calda, vin brulé e succo di mele. Parteciperanno alla fiera più di venti artigiani e piccole aziende agricole, provenienti dalle provincie Imperia, Savona, e Cuneo. Animeranno l’evento per le vie del borgo I Monelli di Montegrosso P.L.!
La “Fiera della Candelora” si terrà nelle vie e nei carruggi del borgo dalle 10.00 alle 18.00 di Domenica 02 Febbraio 2020.
Vi aspettiamo!
La manifestazione verrà annullata in caso di cattive previsioni meteo.

PORNASSIO C’E’ CHI BLATERA E CHI DENUNCIA (LA RIVIERA SETTIMANALE IMPERIESE CHE OSPITA UN’ILLUMINANTE DICHIARAZIONE) COME ALESSIA FIGLIA DEL VICE SINDACO

E UN SINDACO, FOSSATI, CHE CHIEDE AIUTO PER IL FORTE  MUSEO DI NAVA CHE DA DECENNI POLITICI E STAMPA AMICA DANNO SEMPRE PROSSIMO AL RILANCIO. E NEPPURE SI VERGOGNANO A FARSI VEDERE UN GIORNO SI E L’ALTRO PURE SU IMPERIA TV COMPLICI DI IMBALSAMARE LE COSCIENZE E FARE I LECCHINI ! TANTI AMICI MENTRE L’ENTROTERRA DEI NOSTRI AVI (E DEL LORO SUDORE) STA MORENDO

UN OMAGGIO A CHI VISITA MEDATICA, DAL NOVEMBRE SCORSO SEMI ISOLATA DA FRANA, PERCORSO OBBLIGATO ATTRAVERSO MONTEGROSSO E COSIO D’ARROSCIA. IL FUNZIONARIO DELLA PROVINCIA NON VUOLE RESPONSABILITA’ DI CONSENTIRE ALMENO IL SENSO UNICO. LA FRANA NEL TERRITORIO DI MONTEGROSSO, PROPRIO SUI CONFINI, IN PROSSIMITA’ DEL VECCHIO MULINO MUSEO AD ACQUA

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto