Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Albenga rinasce il ‘Consorzio di Bonifica’
richiesta delle tre associazione agricole.
E la città celebra ‘un albero per il clima’

Negli anni 50 – 90 operava  Il Consorzio di Bonifica Montana del Centa, presieduto dal dr. Franco Ugo di Varigotti (è stato presidente della Camera di Commercio), segretario il geom. Rinaldo Perlasco, aveva sede  in via Nicolari 9 e tra le pubblicazioni il libro Mare Magnum di Sudario Emidio, edito da Scripta Manent. Al dr. Ugo, nei primi anni ’80, era succeduto l’avv. Cosimo Costa eminente figura della comunità albenganese. E’ stato anchen esponente del Pli e consigliere comunale. Oggi torna in auge. I 5 rappresentanti delle tre associazioni agricole hanno chiesto all’assessore all’Agricoltura Silvia Pelosi di creare un Consorzio di Bonifica a tutela del territorio ingauno. E Albenga ha celebrato la festa dell’albero all’insegno del motto ‘un albero per il clima’ nella pianura più agricola della Liguria e che tra cemento del nuovo Puc, aree sacrificate ai binari a monte sarà più povera di verde.

ALBENGA PROPOSTA DELLE ASSOCIAZIONE DI AGRICOLTORI

Consorzio di bonifica, l’Assessore Pelosi: “Daremo incarico per la sua costituzione”.

COMUNICATO STAMPA – Assessore SilviaPelosi:Purtroppo il nostro è un territorio fragile, quanto accaduto durante le ultime ondate di maltempo lo mostra chiaramente e va ad aggravare una situazione commerciale già abbastanza delicata, per questo un organismo che possa occuparsi della messa in sicurezza di rii, corsi d’acqua e della manutenzione del territorio potrebbe svolgere un ruolo fondamentale”. Durante il Tavolo Verde che si è tenuto presso il Comune di Albenga lo scorso 11 novembre e al quale hanno partecipato, oltre all’Assessore all’Agricoltura Silvia Pelosi, i rappresentanti delle associazioni di categoria Mirco Mastroianni (presidente di Cia Albenga), Osvaldo Geddo (direttore di Cia Albenga), Luca De Michelis (presidente di Confagricoltura), Emanuele Bria (presidente di Coldiretti Albenga), Alessio Roba (responsabile di zona per Coldiretti) si è discussa la possibilità di

Un consorzio di bonifica è un ente amministrato dai suoi consorziati, vale a dire i proprietari degli immobili (terreni, abitazioni e/o fabbricati in genere) compresi nella zona di competenza dell’ente stesso.  I suoi compiti principali sono programmare e coordinare interventi e opere di pulizia di rii, canali e fossati e coordinare e sorvegliare l’attività dei propri utenti a tutela della sicurezza idraulica del territorio.

Afferma l’Assessore Silvia Pelosi: “Sono convinta che un Consorzio di bonifica possa essere particolarmente importante per una realtà come quella della piana di Albenga. Purtroppo il nostro è un territorio fragile, quanto accaduto durante le ultime ondate di maltempo lo mostra chiaramente e va ad aggravare una situazione commerciale già abbastanza delicata, per questo un organismo che possa occuparsi della messa in sicurezza di rii, corsi d’acqua e della manutenzione del territorio potrebbe svolgere un ruolo fondamentale.  Il primo passo sarà quello di assegnare un incarico ad un tecnico in grado di valutare costi e progettualità che potrebbe avere questo ente”. Conclude l’Assessore: “In altre realtà, come ad esempio quella di La Spezia, esiste già un consorzio di bonifica che funziona egregiamente, potremmo ispirarci proprio a quello e chiedere ai tecnici che ne fanno parte di illustrarci il suo funzionamento”.

Il tema della realizzazione del Consorzio di bonifica viene caldamente appoggiato e condiviso dal presidente CIA Savona Mirco Mastroianni e dal direttore Osvaldo Geddo che affermano: “Condividiamo e siamo felici dell’impegno preso per la realizzazione del Consorzio  che, non solo è una soluzione percorribile e attuabile a garanzia di un settore fondamentale per la nostra economia che non può rimanere in balia di situazioni meteorologiche avverse, ma anzi la sua costituzione è di fondamentale importanza e urgenza”.

ALBENGA E IL CORBEZZOLO – Festa dell’albero con la piantumazione

COMUNICATO STAMPA – La Festa dell’Albero. Su tutto il territorio nazionale tante sono le iniziative rivolte in particolare alle scuole, invitate a partecipare attraverso la piantumazione di giovani alberi, piccole piantine o semi, per inaugurare una serie di azioni in difesa del clima, per la salvaguardia del Pianeta e di chi ci vive. Questa mattina presso il Plesso scolastico delle scuole di Vadino d’Albenga, i bambini delle elementari, quelli della scuola materna Campolau e i ragazzi dell’Istituto Agrario hanno provveduto alla piantumazione di un corbezzolo. Erano presenti il dirigente scolastico Andrea Minghi, il dirigente dell’Istituto Comprensivo “Albenga II” Mose’ Laurenzano, i rappresentanti del Comitato di Vadino, il vicesindaco Alberto Passino e l’assessore Simona Vespo.

Ricordiamo che l’iniziativa è promossa da Legambiente che quest’anno lancia un importante messaggio: “Un albero per il clima”. Affermano il vicesindaco Alberto Passino e l’assessore Simona Vespo: “Le tematiche legate all’ambiente e alla tutela del nostro Pianeta sono sempre più importanti e devono essere affrontate specialmente con i bambini che rappresentano il nostro futuro. Vorremmo ringraziare gli insegnanti per aver partecipato con entusiasmo invitando i bambini a esprimere attraverso disegni, canzoni e la piantumazione di un albero gentilmente donato dall’Istituto Agrario, il loro pensiero sulle tematiche ambientali. Si tratta di piccoli, ma grandi gesti in grado di lanciare un messaggio importante che come Amministrazione vogliamo sostenere e promuovere”.

In Biblioteca: presentazione del libro “1944 l’anno della storia”. Venerdì 29 novembre 2019 alle ore 17.00 presso la Biblioteca Civica si terrà la presentazione del libro: “1944 l’anno della storia” nato da un’idea di Giovanni Burzio. Si tratta di sei storie a fumetti sulla Resistenza realizzate da Umberto Padovani, Aldo de Lorenzo Bellotti, Sergio Lavagetto e dagli alunni del Liceo Artistico di Savona coordinati dalla prof.ssa Silvia Sogno.

Interverranno il giornalista e scrittore Daniele La Corte, il presidente dell’ANPI di Albenga Claude Acasto e il presidente dell’ANPI di Ceriale Dino Morando.

ALBENGA NEGOZI APERTI PER BLACK FRIDAY

Negozi aperti fino alle 21,00 per il Black Friday, l’assessore Vannucci: “Una occasione da non perdere”

COMUNICATO STAMPA – I commercianti del Centro Storico aderiscono al Black Friday previsto per il prossimo 29 novembre. Sconti e occasioni da non perdere che daranno il via allo shopping natalizio e offriranno a molti residenti e non la possibilità di risparmiare su capi e oggetti acquistati. Con l’occasione i negozi rimarranno aperti fino alle 21,00 per fare in modo che tutti possano beneficiare delle straordinarie offerte che ogni attività metterà a disposizione per i suoi clienti. Al Black Friday parteciperanno anche caffè e ristoranti che prepareranno menù e aperitivi ad hoc per l’evento.

Afferma Marta Gaia delegata al Centro Storico: “Ho avuto occasione di conoscere i commercianti e i gestori delle attività di somministrazione del centro storico durante vari incontri. Si tratta di una realtà intraprendente, viva e di qualità con molte idee per animare e attirare ad Albenga turisti e non. Gli sconti e gli orari ampliati durante il Black Friday sono un bel biglietto d’invito per le attività e per la nostra Città.”

L’Assessore al Commercio Mauro Vannucci aggiunge: “Occorre promuovere e incentivare le iniziative intraprese dai nostri commercianti, ristoratori e imprenditori locali. Il Black Friday è un’iniziativa importante sia per creare iniziative ed eventi che per coloro che vogliono approfittare degli sconti per fare i loro acquisti anche in vista delle festività natalizie”. “Questa ricorrenza trova le sue origini in America, il Black Friday, infatti, è il nome informale utilizzato per indicare il venerdì successivo al Giorno del ringraziamento ed è considerato l’inizio della stagione dello shopping natalizio. L’origine esatta del nome è incerta, ma secondo alcuni deriverebbe dalle annotazioni sui libri contabili dei commercianti che tradizionalmente passavano dal colore rosso (perdite) al colore nero (guadagni)”conclude Vannucci ricordando questa curiosità.

“Albenga si illumina di immenso”

COMUNICATO STAMPA – A dare il “titolo” al ricco calendario di eventi natalizi le illuminazioni che quest’anno, per la prima volta, diventano una vera e propria attrazione attraverso un gioco di proiezioni che il Comune di Albenga realizzerà, a partire dal prossimo 8 dicembre, su alcuni edifici simbolo nel Centro Storico.Nei giorni scorsi sono stati installati, infatti, i blocchi di cemento che sorreggono i pali ai quali sono affissi luci, proiettori e archiled e che presto verranno decorati ed abbelliti diventando essi stessi “decorazione”.

Afferma il vicesindaco Alberto Passino: “Vorrei rassicurare chi si è preoccupato nel vedere questi blocchi voluminosi e attualmente al grezzo, che presto verranno decorati ed abbelliti. Tali elementi sono parte integrante e indispensabili per poter realizzare le proiezioni artistiche che dureranno un mese cambiando letteralmente il volto di alcuni dei nostri monumenti ed edifici simbolo. Siamo certi che questa iniziativa sarà in grado di richiamare curiosi, appassionati e turisti e renderà il nostro straordinario Centro Storico ancora più “magico” in questo periodo natalizio.”Si ricorda che il Comune di Albenga sta procedendo alla ricerca di sponsorizzazioni a sostegno della realizzazione dell’evento “Proiezioni architetturali nel centro storico”.

Afferma Marta Gaia delegata al Centro Storico, eventi e superamento delle barriere architettoniche: “Ci scusiamo con i cittadini per il disagio che specifichiamo essere momentaneo. I blocchi sono stati posizionati in posizioni ben specifiche al fine di rendere possibile l’evento proiezioni architetturali che auspichiamo possano attirare molti visitatori andando così ad incrementare il flusso turistico e favorire le attività commerciali sul territorio e farà sì che ancor di più tutti, adulti e bambini, alzino gli occhi al cielo per ammirare i nostri monumenti ed edifici storici.”I soggetti ai quali è rivolto l’avviso sono enti pubblici o privati, imprese e altri soggetti che intendono promuovere la propria immagine attraverso la collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto