Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Andora, Ilenia neo sindaco, Lorenzo vice
Eletto il consiglio comunale dei giovani
Puc, con meno vincoli e piu’ aggregazione
Ex stazione trasformata in struttura ricettiva

Andora, eletto il nuovo Consiglio comunale delle Ragazze e dei Ragazzi. Ilenia Morelli, 13 anni,  è il nuovo sindaco, frequenta la classe 3° B della Scuola Media Benedetto Croce. Lorenzo Annis, 12 anni, seconda classe, è il suo vice. Elezioni che hanno portato alla nomina di 18 consiglieri. Un’usanza saggia che deve avere come primo obiettivo far crescere il senso e l’impegno civico tra i futuri ‘adulti’ del domani, magari chiamati a reggere le sorti dell’amministrazione comunale o persino delle istituzioni di più alto livello. Oggi che più di ieri c’è bisogno di buona, onesta e competente politica, al di là del proprio credo.  Essere informati correttamente e compiutamente per giudicare e conoscere la meglio la propria città, le sue problematiche. Buona notizia sul futuro della ex stazione ferroviaria.

Annunciata la trasformazione in una struttura ricettiva di 3 mila mq. e non saranno lasciati in abbandono i binari della vecchia sede. In consiglio comunale il varo di una ‘variante’ al Puc con meno vincoli in particolare per eliminare la parcellizzazione e creare aree omogenee destinate ad attività commerciali. E’ esclusa la zona del centro storico.

Per il terzo anno consecutivo Andora elegge il consiglio comunale dei ragazzi e ragazze
La cerimonia dell’investitura, da parte del sindaco Demichelis, di Ileana Morelli (il papà geometra è stato assessore comunale) con la vestizione della fascia tricolore

COMUNICATO STAMPA –  Eletto il Consiglio comunale delle Ragazze e dei Ragazzi di Andora. Il nuovo Sindaco è ILENIA MORELLI, ha 13 anni e fa parte della Classe 3°B della Scuola media “Benedetto Croce”. Suo braccio destro, come vice Sindaco, è stato proclamato Lorenzo Annis, 12 anni, della Classe 2°B. Dopo le elezioni dei 18 Consiglieri avvenute in classe, ieri pomeriggio i ragazzi, accompagnati dal professor Gabriele Taranto, si sono riuniti nella Sala consiliare di Palazzo Tagliaferro e hanno designato il primo Cittadino delle Ragazze e dei Ragazzi di Andora, in quello che è stato l’atto d’esordio del nuovo Consiglio comunale.

Ilenia Morelli ha ricevuto la fascia direttamente dal Sindaco di Andora, Mauro Demichelis che si è complimentato con tutti i votati. In questo modo, l’Amministrazione conferma la sua vicinanza ai giovani, dando la possibilità ai ragazzi di esprimersi su tematiche ambientali e attività culturali, didattiche, ricreative e sportive, facendo proposte pratiche e concrete.

I Ragazzi riuniti nel loro Consiglio comunale sono la più bella lezione di Educazione civica che ci possa essere – ha dichiarato il sindaco Mauro Demichelis, dopo aver consegnato la fascia al neo eletto Sindaco delle Ragazze e dei Ragazzi – Vi invito a discutere sulle esigenze della vostra età e sul modo in cui il Comune può intervenire al meglio per voi. Le Istituzioni devono disegnare il futuro delle proprie comunità ascoltando la voce dei giovani.”

Ilenia Morelli è la figlia del geometra Paolo Morelli, assessore ad Andora dal 1995 al 2004 e poi capogruppo dal 2004 al 2019: Ilenia fin dallo scorso anno, quando è stata eletta alla carica di vice Sindaco, ha dimostrato grande volontà nel voler rendere protagoniste le esigenze dei suoi compagni, credendo molto nella condivisione delle idee. Emozionato e sorpreso per l’elezione Lorenzo Annis, il neo vice Sindaco, pronto ad impegnarsi per il nuovo incarico e ripagare la fiducia dei  suoi compagni.

Ciascuna classe ha espresso due eletti e i componenti del Consiglio delle Ragazze e dei Ragazzi di Andora sono: Greta Pastor e Tommaso Vella (1A), Gemima Malco e Manuel Zerbone (1B), Benedetta Preve e Serena Ricci (1C), Giada Oberto e Rebecca Lucifora (2A), Chiara Laureana e Lorenzo Annis (2B), Giulia De Negri e Lorenzo Della Peruta (2C) Melissa Marchetti e Matteo Guardone (3A), Ilenia Morelli e Klajdi Sina (3B), Martina Ruci e Mirko Cesarano (3C).

Soddisfazione è stata espressa dal Presidente del Consiglio comunale e delegato alle Politiche giovanili, prof. Daniele Martino. “Per la terza volta, si realizza in maniera concreta il desiderio del nostro sindaco Mauro Demichelis di dare voce alle richieste e alle intenzioni, ai bisogni e alle speranze dei giovani di Andora. Il Consiglio comunale delle Ragazze e dei Ragazzi, infatti, è il raccordo forte e concreto che unisce gli studenti del paese al Consiglio comunale “dei grandi”. Si tratta di un elemento fondamentale, che consolida il senso di appartenenza della nostra coesa Comunità, grazie al quale lavorare insieme per Andora. Desidero inoltre ringraziare i colleghi insegnanti che hanno permesso le elezioni del Consiglio comunale: Amelia Malavetas, Andrea Risso, Antonio Giordano, Brigida Taddeo, Cristina Zunino, Davide Carlevaro, Don Emanuele Daniel, Gabriele Taranto, Laura Rasi, Manuel Bernabò, Mario Olivo e Roberta Carrer hanno accompagnato i ragazzi ad acquisire la consapevolezza del ruolo che sono chiamati a svolgere. Infine, ribadisco il supporto in questa iniziativa da parte dell’Assessore alla Cultura e Preside emerito Maria Teresa Nasi, supporto che si conferma una costante del suo agire per i giovani Andoresi.” – ha concluso Martino.

ANDORA, IL CONSIGLIO COMUNALE AGGIORNA IL PIANO URBANISTICO COMUNALE

Corrado Siffredi, delegato al Commercio: ”Il nostro obiettivo è aggregare quei siti commerciali oggi parcellizzati sul territorio, creare un’offerta armonica e invitante per il consumatore e per gli investitori

COMUNICATO STAMPA – Il Consiglio Comunale di Andora ha adottato un aggiornamento al Piano Urbanistico Comunale (Puc) dando l’assenso alla modifica di norme di settore, norme urbanistiche e commerciali. “E’ un atto dovuto e voluto – ha spiegato il Consigliere delegato al Commercio Corrado Siffredi, presentando la pratica – Con questa modifica andiamo ad ottemperare ad un obbligo derivato dalla legge Regionale n. 1/2016 che ha stabilito espressamente  che vadano eliminati laddove presenti, anche nelle normative locali eventuali vincoli ingiustificati qualora sia di ostacolo alla libera iniziativa privata, pur nel rispetto degli altri diritti costituzionalmente riconosciuti a tutela della salute, dei lavoratori, dell’ambiente urbano e dei centri storici – ha esposto – Il nostro obiettivo è aggregare quei siti commerciali oggi parcellizzati sul territorio in modo da creare una offerta armonica e invitante per il consumatore e per gli investitori, pur mantenendo inalterate le limitazioni nel quadrilatero storico che va da via Doria a Via Clavesana, Via Roma e via Aurelia. Qui rimangono inalterate le limitazioni delle caratteristiche merceologiche. Lo strumento urbanistico che andiamo in parte a modificare era stato pensato in risposta ad una realtà economica che oggi è ben diversa – continua Corrado SiffrediNon ci sono più quei rischi che si volevano prevenire 20 anni fa, ma ci troviamo in una situazione che necessita la concreta valorizzazione delle iniziative commerciali private”. L’aggiornamento dello strumento urbanistico oltre che un obbligo di legge è stato attuato per adeguarlo alle reali situazioni economiche e alle potenzialità realmente espresse dall’attuale momento storico.

E’ necessario favorire lo sviluppo economico e urbanistico-commerciale di Andora, attirare investimenti qualificati – precisa Siffredi – Un esempio è proprio il PUO aggiornato in questo consiglio Comunale che pur nell’ambito di una evoluzione controllata e normata delle attività aperte, si riconosce la possibilità di procedere per lotti autonomi”.

UTURO DA STRUTTURA RICETTIVA PER LA VECCHIA STAZIONE FERROVIARIA

Il sindaco di Andora con l’assessore regionale Scajola, i responsabili delle FFSS e l’arch. Paolo Ghione

COMUNICATO STAMPA – La vecchia stazione di Andora sarà trasformata in struttura ricettiva da 3000mq con vicino un edificio per il piccolo commercio da 600 mq. Lo hanno annunciato i responsabili di FS Sistemi intervenuti ieri pomeriggio a Torino alla XVI edizione di Urbanpromo “Progetti per il Paese” che si svolge fino ad oggi nella Nuvola Lavazza.  L’evento torinese presenta le realizzazioni di rigenerazione urbanistica meglio riuscite e i progetti più stimolanti. L’intero progetto della futura pista ciclabile fra Andora e San Lorenzo al Mare è stato presentato ai visitatori di urbanpromo grazie a un grande pannello realizzato da Regione Liguria dove trova spazio anche il futuro assetto urbano disegnato e avviato dall’Ufficio Tecnico Comunale di Andora, guidato dell’Architetto Paolo Ghione.

Il Comune di Andora, invitato ad Urbanpromo e rappresentato a Torino dal Sindaco Mauro Demichelis, è stato il primo ad aver aperto il cantiere della pista ciclabile e ad aver definito con FS Sistemi e Ferrovie l’assetto delle aree del vecchio tracciato ferroviario da recuperare e valorizzare. La riqualificazione del vecchio tracciato ferroviario è stata inoltre presentata in un convegno che ha approfondito il tema della mobilità su reti ciclopedonali. Norberta Valentino, Responsabile Area Nord Ovest e Massimo Alessandrini, Area Nord Ovest, FS Sistemi Urbani hanno esposto al pubblico tutte le fasi della progettazione attuate e future.

Quello di Andora è il Comune con cui siamo riusciti a trovare subito un’intesa sullo sviluppo urbanistico: si è pensato a una riqualificazione dell’edificio, dell’ex magazzino merci e dei piccoli edifici annessi. La vecchia stazione di Andora sarà trasformata in una struttura ricettiva da 3000 mq con vicino un locale da 600 mq con destinazione  a una piccola attività commerciale – hanno spiegato i responsabili di FS Sistemi, la società incaricata della valorizzazione delle proprietà delle Ferrovie – Andora ha già progettato e sta realizzando con fondi propri il primo tratto di pista e le Ferrovie hanno già messo a disposizione le aree dove stanno realizzando l’opera. Qui a Torino presentiamo il progetto definitivo di tutta l’area. Su questa parte di vecchio tracciato sono state già eliminati binari e traversine” – ha detto Massimo Alessandrini, Area Nord Ovest, FS Sistemi Urbani.

Ci avviamo a un futuro di rinnovamento di queste aree e di dialogo con i territori anche con incontri con i cittadini per presentare i progetti – ha annunciato Norberta Valentino, Responsabile Area Nord Ovest dopo aver esposto al pubblico tutte le fasi della progettazione dell’intera pista e  dei 24 chilometri fra Andora e San Lorenzo.

Intorno a questa opera ci sono grandi aspettative perché le potenzialità di sviluppo urbanistico e turistico sono concrete e ci stiamo lavorando con impegno costante. Apprezziamo quanto fatto da Regione Liguria e Ferrovie per dare nuova vita alle aree dismesse – ha dichiarato Mauro Demichelis – La presenza ad Urbanpromo dà il giusto risalto ad un progetto che vuole fare sistema fra vari enti  e fra pubblico e privato”.

Marco Scajola, Assessore all’Urbanistica, Pianificazione territoriale ed Edilizia della Regione Liguria intervenuto ad Urbanpromo ha parlato sul tema “Tra cielo e mare, rigenerazione territoriale e mobilità sostenibile nel ponente ligure” presentando complessivamente il progetto e le varie fasi portate avanti da Regione Liguria. “E’ un esempio di rigenerazione urbana portata avanti da Regione Liguria, Comuni e Ferrovie che attua una mobilità sostenibile nel ponente savonese. A Torino abbiamo presentato un lavoro svolto che ci pone all’avanguardia a livello nazionale nella progettazione e pianificazione delle piste ciclabili” – ha dichiarato Scajola.

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto