Numero visualizzazioni articolo: 1.343

L’elicottero, in panne da un anno, è partito da Villanova con la benedizione del parroco

Il trasferimento è avvenuto nel ‘silenzio stampa’,  con la benedizione di acqua santa del parroco di Villanova, don Giancarlo Aprosio. E’ finalmente partito, a bordo di un camion, diretto a Pratica di Mare, dove dovrebbe essere curato, riparato e rimesso in condizioni di tornare a volare per la sua missione in terra ligure (ponente) e Basso Piemonte. E’ l’elicottero della Benemerita, 15° nucleo, di cui ci eravamo occupati.  (Leggi elicottero in panne del 14 settembre 2014…).  E’ bastato che il più autorevole giornalista del ponente, firmasse su La Stampa ed Il Secolo XIX, il servizio “Niente soldi, l’elicottero dell’Arma non vola più” ed ecco il ‘miracolo’. trucioli.it aveva appena pubblicato le foto della caserma, imponente, di proprietà della Benemerita. Ora la lieta sorpresa, il ‘camion soccorso’, il trasferimento per le riparazioni?

L’elicottero della Benemerita in panne dal marzo 2014 è volota vio con un camion mentre don Giancarlo Aprosio benediceva

Senza rintocchi di campane, lo storico pastore di anime e opere buone, don Giancarlo Aprosio, 70 anni, origini a Pietra Ligure, – qualche problemino di salute, ben voluto ed apprezzato, capace di commuoversi di fronte al ricordo e all’ultimo saluto di un parrocchiano – ha benedetto il mezzo di trasporto, il velivolo da tempo infermo, l’autista. Un viaggio della speranza, l’auspicio di andata e ritorno. La forza delle fede e dell’acqua benedetta a testimoniare quanto sia importante e vitale l’opera della squadra elicotteri. Purchè messa in condizione di operare, nel contesto del ponente ligure, al servizio dei cittadini, in caso di calamità naturali, di soccorsi a persone e a difesa degli onesti. Una vicenda che solo – se non è così chiediamo venia –  l’intervento del giornalista corrispondente Luca Rebagliati pare abbia evidenziato in tutta la sua dimensione grottesca alle autorità competenti.

Un pizzico di delusione trucioli.it l’ha avuto quando, già nel settembre 2014, metteva nero su bianco  il perdurare, dal mese di marzo 2014, dello spreco di risorse pubbliche. Per un anno, oltre 20 persone pagate per non lavorare; qualcuno nel frattempo ha chiesto al comando di non oziare e di essere trasferito. Ci sono anche i tecnici, i meccanici, tra i componenti della squadra. Non si erano mossi i partiti logorati, silenzio pure da parte dei parlamentari M5S della stessa provincia di Savona.  Villanova d’Albenga, con un aeroporto leader negli annunci puntualmente disattesi (sulle ali del risalto della buona stampa) e dove è già azzoppato dall’inattività – assenza dell’Augusta  Westland A109 Power Frand donato alla Regione dalla Fondazione Carige e al centro di una burlesca disputa che coinvolge i Vigili del Fuoco. Il velivolo si trova chiuso in un hangar all’aeroporto di Genova.  Villanova può attendere, in attesa del prossimo lieto annuncio.

Due elicotteri appiedati, il ponente punito nonostante la presenza della ligure Roberta Pinotti, Pd, al ruolo massimo di ministro della Difesa.  Ha fatto benissimo don Giancarloa sorprendere tutti con la santa benedizione. In questo caso, pure di buon auspicio.

Villanova, quasi una magia, dopo l’acqua benedetta, l’incenso e l’elicottero del 15 ° storno è partito per Pratica di Mare, il ministro Roberta Pinotti ha promesso il ritorno al Panero. Sarà festa grande per gli ‘obbedir tacendo’

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi