Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Savona, il ‘tappo’ (senza champagne) dei sindaci di Savona e delle Albissole

Al sindaco di Savona, di Albissola Marina e di Albisola Superiore. Quale effetto “tappo” crea una rotatoria da 36 metri? Per chi volesse verificare è sufficiente constatare le code lunghissime che provoca la rotatoria di corso Mazzini di fronte al Priamar. Specie la rampa di uscita verso Albissola che è molto stretta ed è causa di code che arrivano in corso Tardy&Benech.
Ecco perché abbiamo criticato i progetti delle rotatorie di collegamento tra Aurelia bis (da corso Ricci)  e l’Aurelia alle funivie (rotatoria di 42 metri) e della rotatoria di collegamento Aurelia bis (provenienza Albissola) con l’Aurelia a Margonara (39 metri).
Quella della Margonara è un’uscita a livello di ipotesi, ancora da progettare, approvare, finanziare, ma è bene comunque “fare bene” queste azioni preliminari. La rotatoria Margonara è disegnata adiacente allo sbocco delle gallerie di  svincolo, con scarsa visibilità e con curve strette. In questi giorni, inoltre,  è comparsa una modifica alla rotatoria alle funivie, che per salvaguardare il carbonile delle funivie, la incassa verso monte, diminuendo sia le misure (40 metri) che la visibilità.
Inoltre, rispetto alla prima versione, l’immissione di via Turati invece di avvenire in rotatoria avverrebbe direttamente sull’Aurelia verso Albissola. Una soluzione contraria alla sicurezza, poiché avverrebbe in curva, laddove il traffico non intende cedere il passo.
 Chi proviene dalla Torretta e vuole andare in via Turati “deve” fermarsi in mezzo strada e svoltare quando possibile. Chi da via Turati vuole andare verso levante deve attraversare il flusso proveniente da Albissola, fermarsi in mezzo strada per immettersi quando possibile.
 Nel Luglio 2013 abbiamo criticato queste due rotatorie per le dimensioni insufficienti, rotatorie che creerebbero ulteriori due “tappi” tra Albissola e Savona. Abbiamo suggerito di portarle a 50 metri di diametro ed anche di realizzare meglio, con le rampe di accesso più funzionali, e con rampe di uscita più scorrevoli che assicurino un miglior deflusso dei veicoli.
 La regia di queste operazioni è del comune di Savona, con ANAS e la Regione Liguria, ma gli effetti cadranno pesantemente sui comuni di Albissola Marina ed Albisola Superiore.
Pertanto invito i sindaci affinché operino in tempo in modo da non creare ulteriori “tappi” ad una circolazione già critica, di operare affinché le rotatorie e le immissioni siano funzionali alla sicurezza, poiché questa è anche una delle ragioni per cui si fanno le rotatorie. Ma non basta inserire “rotatorie” a caso, già ne abbiamo molti esempi: bisogna progettarle come si deve!
Comitato Casello Albamare
il Presidente
Paolo Forzano
Avatar

P. Forzano

Torna in alto