Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Caffeina per restare svegli/ Oh trucioli! Resisti, dopo il compleanno, vorrei amoreggiare con Belen e non con la Bindy

Riceviamo e pubblichiamo, cari caffeinomani mettetevelo bene dentro quelle vostre zucche e…stupidamente onesti…non avete capito che siete solo degli sfruttati da una classe politica furba e senza anima….Caro coordinatore di trucioli.it, le scrivo…voi che siete un blog di volontari, senza scopo di lucro, né pubblicità a pagamento…presto sarà il vostro compleanno…. Altro capitolo: la retorica, ovvero belinate giornaliere. Pillole.
Riceviamo e pubblichiamo
Cari caffeinomani (chiaramente riferito a noi di ‘Caffeina’)  mettetevelo bene dentro quelle vostre zucche vuote, gli unici fessi conclamati, o malati, siete voi, accidentalmente perbene e stupidamente onesti, pecoroni ogni giorno tosati in quanto ancora non avete compreso che siete solo degli sfruttati da una classe politica furba e senza anima.
Siete solo stallatico (merda) ad ingrassare una casta che comunque vi darà apparentemente sempre ragione, tanto per imbonirvi e poi farsi i fatti loro sulla vostra pelle.
Ma vi siete accorti, o ancora siete ubriachi, che vi hanno rubato tutto, neppure la speranza che possa esistere un domani per i vostri figli, neppure l’aldilà ammesso che ci sia ancora qualche posto disponibile, fatevi raccomandare se avete uno zio prete.
Corsaro Verde
Risponde GG di ‘Caffeina’ 
grazie signor Corsaro Verde  (qual’è il suo vero nome?), non abbiamo alcuna remora a dirle che ha perfettamente ragione: siamo dei caffeinomani impenitenti e pure stupidi.
Ma è una nostra libera scelta, che mondo algido sarebbe se fossimo tutti perpiscaci come lei.
CARO COORDINATORE (di Trucioli), LE SCRIVO
Allora come vanno le cose?.
Intendo il blog di volontari,  senza scopo di lucro, né pubblicità a pagamento, Trucioli.it. Più o meno un anno di vita e moltissimi lettori, come certificato dai contatori di riferimento di ogni singolo articolo.
Tutto bene, quindi, oggi: che il domani è dietro l’angolo, imprevedibile per tutti in quanto di questi tempi ogni cosa è fluida, sovente e ancor peggio gassosa, ogni attimo è diverso da come prima, c’è trasformismo, mutazione come quei mostruosi pesci con gli occhi telescopici confinati negli abissi marini.
Volente o non, ma Lei lo fa ottimamente, con genuina passione, necessita moritorare ogni particolare, avere come si suol dire ‘fiuto’, cavalcare il filo del rasoio dell’informazione senza peraltro ferirsi.
Certo che Trucioli intriga non poco, mi ricorda quel detto riferito al rancio di quando ero militare ‘ottimo e abbondante’, spesso straripa allegramente come la schiuma di una bionda birra in un bicchiere troppo piccolo.
Ma poi? Domanda che non chiede risposta, assolutamente priva di retorica e non maliziosa, solo qualche considerazione a braccio:  Trucioli, dopo l’eccellente rodaggio, è ormai pronto a spiccare il ‘volo’,. Merita ampiamente maggiore divulgazione, non solo in Liguria e nel basso Piemonte, ma in tutta Italia (per dirla tutta: ‘isole comprese’)  con conseguente ampliamento del numero dei visitatori. Manca, solo, ‘qui lo dico e qui lo nego’ tanto per evidenziare la piaga dell’italica ipocrisia, un rapporto diretto, immediato, cioè un dialogo pregnante con i lettori, la disputa e se è il caso l’incazzamento che fa ‘bene alle coronarie e rallegra i cuori’. Per fare un esempio, stupido: avere la possibilità di amoreggiare con la Belen invece che, come attualmente, con la Bindy (mi scusi Bersani, è solo una riflessione senza alcuna possibilità di concretezza).
Sono conscio che qui in Liguria (questa mi è scappata, chi può mi perdoni, Dio ne renderà merito)  si preferisce  non apparire, tutto esangue, ‘a umma a umma’: che non fa certamente onore, anzi!  tende a sminuire il potenziale culturale della nostra Regione .
Non ci riferiamo, ovviamente, o solo, a noi vecchietti in procinto di essere inscatolati e avviati all’oblio, bensì ai nostri figli, nipoti che erediteranno quanto e come da noi seminato e costruito. Certo che ci vuole un po’ di coraggio, purtroppo, se questo manca, non si può acquistare al mercatino delle pulci ma, almeno, appropriamoci di un pizzico di autostima e delizia così come bene consiglia Papa Francesco.
Quindi? Beh, non vorrei apparire invadente, oltre che presuntuoso, mi permetta però, caro coordinatore, un piccolo consiglio: ‘resista, resista e…resista’ . Non si preoccupi minimamente di qualche puerile cattiveria fine a se stessa, Lei ben sa come le nostre strade pullulano di imbecilli.
Trucioli, non solo a mio parere, è pronto per un radioso avvenire, senza fraintendimenti, astuzie barocche o false illusioni.
Mi creda, suo G.G. 
RETORICA, ovvero ‘belinate giornaliere’
‘Cose da pazzi’  ma a pensarci bene, ‘cose normali’  trattandosi e di riferimento a noi italiani.
Penso, e ripenso: se mai si dovesse concretizzarsi, cessare il finanziamento pubblico ai partiti, per molti tesorieri forte sarebbe l’idea di suicidarsi, venendo a mancare l’orto pecunario dove attingere a piene mani e sollazzarsi, questi ‘egregi signori’ si ritroverebbero a gestire pochi spiccioli, ma così pochi che…  appunto, meglio suicidarsi che dover rinunciare alla bella vita  fino ad oggi condotta e per di più alla faccia dei soliti cittadini alloccati.
E’ non c’è camomilla che provi a calmarmi, penso: ‘come e perchè si deve condannare un sant’uomo, un Cavaliere senza macchia e senza paura, solo per avere avuto paterne attenzioni verso le proprie ancelle desiderose di affetto, sempre disponibili ad assecondarlo in tutto e per tutto e senza per altro nulla chiedere’.
I pensieri saltano come le cavallette, mi sento confuso in quanto ancora non ho la  certezza, o non ho capito leggendo i giornali ‘se è stato Andreotti a baciare Riina, o al contrario Riina a baciare Andreotti’, non è una questione di lana caprina, si sa che tutto si livella con la morte (la famosa ‘Livella’ di Totò) però l’interrogativo rimane ed è essenziale per poter sopravvivere.
Che anch’io, per sadico divertimento, ogni tanto ci provo con i lettori di ‘Caffeina’ cercando di spacciare per sonante verità una mia personale opinione: quindi, attenzione! ogni cosa, o evento, o notizia, tutto può essere adulterato (a parte, ovviamente, la nostra politica e i nostri politici campioni di limpida coerenza…).
Quando mi sveglio di notte e vedo la mia compagna di letto arruffata e in letargo, mi incazzo non da poco, possibile che solo io debbo elaborare pensieri e fatti per portare avanti la baracca?, mi chiedo ‘ha un senso minimamente logico, morale, di rispetto verso chi per le proprie idee ha dato a volte la vita, che Pd e PdL si siano messi assieme, d’amore e d’accordo, più di un incesto, a governare a muso duro? a sproloquiare di Imu, di semi-presidenzialismo, di porcellum, che tanto  la calma è dei forti, magari il prossimo Governo ci riproverà a risolverne qualcuno di questi problemi ma non è certo’.
E Napolitano? questo sì ch’è un sogno paradossale, un incubo ricorrente, ma si è mai visto un Presidente italiano costretto, a Suo dispetto, a ricandidarsi per cercare di salvare ‘capra e cavoli’, oltre tutto privando i nipoti del tempo loro dovuto e giustamente reclamato, da parte di un nonno Suo malgrado occupato?.
E Grillo, il tormento più insidioso della mia insonnia: continua a sproloquiare, ogni giorno di più, una frenesia inarrestabile, l’ultima trovata è il ‘microfono di legno’ da assegnarsi al giornalista dell’anno più fazioso nei riguardi del Movimento5stelle,
mi spaventa quando, a proposito, urla ‘vi faremo un culo così’;  Grillo, oltre alle  consuete ‘belinate‘ giornaliere cosa ti frulla i in testa di concreto e di utile per questa nostra Italia negletta?’.  Siamo preoccupati per gli attacchi di regime che continuamente ti bombardano, ma siamo anche sorpresi (non convinti: tutt’altro! la cattiveria è gratuita e sempre appostata dietro l’angolo) quando leggiamo – il solito Travaglio sul Fatto Quotidiano di martedì scorso – dei sussurri in certi ambienti politici di una inchiesta riguardante Savona per una sparizione di ben 10 mila euro riferiti al Tuo Movimento.
E non c’è da consolarsi, anzi c’è da preoccuparsi, nell’apprendere che recenti studi hanno rilevato che il sesso orale è causa, tanto per gli uomini che per le donne, di rischio tumore alla gola, con un aumento esponenziale in questi ultimi tempi: come si suol dire ‘non c’è più religione’, anzi non c’è proprio più nulla, resta solo da rassegnarsi o sperare in qualche miracolo.
PILLOLE
E’ stata dura, per Antonio Misiani, tesoriere PD, spiegare ai dipendenti della sede del Nazareno che a motivo del non più finanziamento ai partiti, c’è rischio di licenziamenti, cercando di giustificare con : ‘in questa faccenda Letta ci mette la faccia’.  E dal fondo della sala si leva una voce spontanea: ‘e noi ci mettiamo il culo’.
Fine anticipata dell’assemblea.
* * *
Lo diceva Franca Rame: ‘se si sono estinti i dinosauri si estingueranno anche questi politici che non conoscono l’amore e il rispetto dell’umanità’. 
Avatar

G.Gigliotti

Torna in alto