Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Borghetto S.Spirito e l’isola giapponese di Gunkanjima

Le immagini sono quelle dell’isola abbandonata del Giappone di Gunkanjima: su wikipedia sotto la voce Hashima (isola) potete leggere la storia. Tanti grattacieli e palazzi abbandonati.  Non è di quest’isola che voglio parlarvi: è semmai del rischio che si corre quando si fanno scelte tragiche. Nel nostro contesto storico ed economico il paese delle ‘Seconde Case’, che per eccellenza è Borghetto Santo Spirito, rischia forse di fare la stessa fine.


C’è ancora qualcuno che vorrebbe costruisce grattacieli al posto dell’ex Oleificio ?

Ancora vogliamo cavalcare queste idee ?

Possibile che in Colombia a Medellin (città dell’anno 2012), un tempo in mano ai narcotrafficanti e alla criminalità oggi sorga uno splendido centro multimediale con intorno una straordinaria rete di trasporto pubblico (nuova metro e ascensore che collega i quartieri più poveri della città con la nuova zona attrezzata) , mentre a Borghetto S. Spirito non si riesce neppure a comprendere che attraverso la giusta sinergia fra pubblico e privato si potrebbero ottenere risultati eccellenti ?

Il racconto fantastico di Anno Domini 2122 voleva essere un grido d’allarme.

Fate un raffronto fra la Borghetto vista dal mare e le immagini dell’isola di Gunkanjima vista dal mare: c’è qualche differenza ?

Una Borghetto sempre più deserta.

Quando si fanno scelte disastrose per l’ ambiente a Borghetto come in Giappone questi sono i risultati.

L’ Uomo continua a far danni inesorabilmente.

L’immagine dell’ex Oleificio potrebbe essere quella di un edificio abbandonato dell’isola di Gunkanjima ?

Durante la campagna elettorale del 2007: quando il giornalista del Secolo XIX Marco Menduni venne a Borghetto Santo Spirito e lo portai in giro per il Paese era incredulo: il Paese delle Seconde Case.

Un paese deserto anche in spirito.

Oggi sono ancora incredulo io a ben pensarci.

Sono incredulo nel vedere che chi era con me un tempo in minoranza, oggi che è in maggioranza, non capisca.

Qui sotto una immagine dal sito Luoghi del Cuore: si parla dell’Oleificio Roveraro.

Se qualcuno avesse voglia di arricchirla, dal momento che non vi sono né segnalazioni né commenti, né foto, né video, si accomodi.


 

 

Buona Borghetto a tutti.

Giovanni Sanna

 


Avatar

G.Sanna

Torna in alto