Numero visualizzazioni articolo: 1.532

La missione di architetti e sindaci.Etica dei progetti e immobiliaristi

In architettura non è più tempo di bei cavalli, superbi nel loro incedere, ma che si stancano facilmente: questo è il tempo dei cammelli, forse un poco sgraziati, ma capaci di attraversare il deserto. I prossimi saranno gli anni del riuso e della rigenerazione, con gusti architettonici moderati e responsabili.

Però l’architettura è figlia, come si dice, del padre committente e della madre architetto: l’etica del progetto, della sua sostenibilità ambientale, economica e sociale, dipende soprattutto dal committente e fa capo alla sua educazione e cultura.

Oggi il nuovo patto fra committenti e architetti deve essere quello della salvaguardia ambientale e sociale. Ad esso deve conformarsi la cultura architettonica e la responsabilità dei committenti.

 La missione di un sindaco oggi, non è più la realizzazione di importanti opere (anche se volesse, dove li trova, i soldi?) bensì, per esempio, la scuola che resiste al terremoto, non consuma energia ed è capace di essere il luogo di socializzazione del quartiere ormai interetnico.

Il grande immobiliarista dovrà trovare maggiore interesse economico nel rigenerare un patrimonio immobiliare inquinante e inquinato, piuttosto che consumare suolo realizzando nuovi edifici, mentre lascia deserti interi stabili invenduti o sfitti.

Il cittadino comune, nei rifarsi casa, dovrà essere consapevole che la sicurezza contro i terremoti, l’abbattimento del consumo energetico e idrico, l’uso di materiali eco-compatibili sono innanzitutto l’interesse suo e dei suoi figli. Agli architetti tocca la sfida culturale e tecnica di disegnare architetture assieme belle e responsabili, a basso costo e grande qualità abitativa, che rispondano alle esigenze di un rapporto sempre più difficile tra architettura e natura, usando al meglio l’innovazione tecnologica.

Senza dover citare Vitruvio, torniamo a una architettura civile nei modi e nelle forme.

Leopoldo Freyre, presidente del Consiglio nazionale degli architetti

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi