Numero visualizzazioni articolo: 303

Savona premio Alluto a Enrica Musso a 13 anni di vita dell’Associazione Renzo Aiolfi

Sabato 28 maggio, alle ore 16, presso la Sala Rossa del Comune di Savona verrà presentato il n. 5 del giornale dell’Associazione “Pigmenti Cultura”, durante la quale sarà consegnato l’annuale “Premio Alluto” alla nuotarice Erica Musso che ha conquistato la medaglia d’argento ai mondiali di Kazan 2015, nella staffetta 4x200m stile libero insieme ad Alice Mizzau, Chiara Masini Lucetti e Federica Pellegrini. Leggia anche venerdì,’ 27 maggio, il Generale Bellacicco visita le scuole e i centri d’arte di Albisola Superiore con Lelio Speranza.

Questa presentazione, che tradizionalmente si svolge a fine maggio, intende, anche, ricordare la nascita dell’associazione “Aiolfi” avvenuta all’inizio di giugno 2003: tredici anni di intense proposte culturali e di crescita numerica grazie al Pubblico che ci segue e che si associa, spronandoci a far sempre meglio seguendo l’art. 9 della Costituzione Italiana che abbiamo adottato.

Premio Renato Alluto 2016: conferimento alla nuotatrice Erica Musso.

Motivazione

Erica Musso

La presentazione del primo numero del semestrale “Pigmenti Cultura” durante ogni anno solare, come nel caso del n. 5 in questione, intende, pure, ricordare la fondazione dell’Associazione culturale “Renzo Aiolfi” no profit di Savona avvenuta nei primi giorni di giugno 2003 e, quindi, il suo lavoro incessante di promozione culturale e del paesaggio. Come sempre gli Autori, a cui è doveroso porgere un ringraziamento, offrono alla Redazione ed al Direttore responsabile saggi su argomenti sempre legati, in qualche modo, al Territorio, alla sua storia, ai monumenti da conoscere meglio per valorizzarli e tutelarli. Questo nuovo numero si apre con un ricordo del Presidente più amato dagli Italiani, ovvero Sandro Pertini, scritto da Mario Almerighi, che è stato anche nominato cittadino onorario di Savona. Gli altri saggi toccano sempre argomenti, in alcuni casi poco noti, come per esempio il contributo del conte Gregorio d’Ottaviano Chiaramonti, erede di papa Pio VII, che ci illustra la storia della Famiglia Chiaramonti che fu, attraverso la prigionia napoleonica di papa Pio VII, così legata a Savona. Dalla storia alle pagine “ritrovate” di O. Vergani dedicate ad Alassio, dai monumenti con alcune opere d’arte di particolare importanza come nel caso della monumentale chiesa di San Giacomo in Savona (testo di G. Venturino) col ritrovamento nel 2015 da parte dell’Associazione “Aiolfi”, grazie ad una ricerca di Silvia Bottaro, del polittico “Noli me tangere” di Giovanni Mazone presso i depositi del Museo di Alencon (Francia), all’ultima esplorazione del capitano G. Bove in Congo scritta da Francesco Surdich e così via.

E’ tradizione, ormai consolidata, che nel primo numero semestrale dell’anno in corso si dia spazio ai Giovani talenti del savonese del mondo dello sport per sottolineare la valenza sociale e pedagogica che ogni disciplina sportiva racchiude in sé e lo sforzo, la volontà, l’impegno di tante promesse, ricordando l’indimenticato dr. Renato Alluto medico del Savona calcio. Quest’anno è stata individuata la nuotatrice Erica Musso che riceverà un omaggio dalla Famiglia Alluto per il suo impegno, ormai, ad alti livelli. Era deceduto all’età di 81 anni; era presidente onorario del Savona Fbc, di cui era stato a lungo medico sociale. Da tempo risiedeva in via San Francesco, nel quartiere della Villetta, dove per i suoi problemi cardiaci veniva assistito dalla moglie Milena, dalle figlie Anna e Sandra.La sua storia personale potrebbe essere condensata in una sola frase: “Una vita per il Savona”. Sempre pronto a rispondere “Presente” quando partiva la chiamata dagli striscioni, sia che si trattasse di mettere a disposizione la propria professionalità, sia che si trattasse di sostenere economicamente.

Il dottor Alluto è ricordato da tutti come un tifoso appassionato della squadra biancoblù; fino all’ultimo aveva seguito, anche in trasferta, i giocatori.

Pigmenti Cultura sarà dato, come sempre, in omaggio a chi ne farà richiesta ed ancora una volta intende sottolineare il suo profilo alto, rammentando che è stato adottato l’articolo n.9 della Costituzione Italiana, e la propria vocazione a collaborare con le Istituzioni. Un vivo ringraziamento ai Collaboratori che a vario titolo, anche dietro le quinte, lavorano alacremente per offrire sempre un giornale vivo, curioso, vera “voce” culturale della mission dell’Associazione “Renzo Aiolfi” di Savona che si vuole aprire a nuovi rapporti collaborativi tra Piemonte e Liguria facendo conoscere le bellezze, i piccoli musei, le realtà legate alla Terra in questione per promuovere, almeno questa è l’intenzione, una sinergia tra i due Territori così vicini tra loro e da sempre legati per storia, tradizioni, comunicazioni, turismo.

IL GENERALE BELLACICCO VISITA LE SCUOLE E I CENTRI D’ARTE DI ALBISOLA SUPERIORE CON LELIO SPERANZA.

Il 27 maggio, venerdì, il Generale Bellacicco visita le scuole e i centri d’arte di Albisola Superiore con Lelio Speranza. Al pomeriggio, il Sen. Adriano Icardi presenta il libro di Antonio Rossello, e consegna dell’opera di Enrica Noceto, con Federico Marzinot.

Venerdì 27 maggio, ad Albisola Superiore, con la partecipazione delle Autorità e delle Associazioni con i propri vessilli, si terrà la visita ufficiale del generale degli Alpini, Marcello Bellacicco, in concomitanza del 50° Fondazione Gruppo ANA delle Albissole.

Il Generale Marcello Bellacicco regge attualmente l’incarico di vice comandante delle Truppe alpine e comandante della Divisione alpina “Tridentina”. Nato a Savona, ma cresciuto a Diano Marina, dove il padre era comandante della locale Stazione di Carabinieri, il Generale Bellacicco vanta una carriera militare di tutto rispetto in Italia e nelle missioni internazionali.

L’evento è promosso dalla Federazione Italiana Volontari della Libertà, con il patrocinio del Comune di Albisola Superiore, la presenza del Comune di Albissola Marina, dell’Associazione Nazionale Alpini, della Co.Armi e dell’Associazione Pertini di Stella. Alle h. 10, dopo l’alzabandiera, il Generale incontrerà le scolaresche, presso l’Istituto comprensivo “Fabrizio de Andrè”, in Via Massa, 7, per poi proseguire con una visita pomeridiana al Museo Della Ceramica Manlio Trucco e ad alcuni centri dell’arte maiolica albisolese.

Alle ore 17,30, presso la sede dell’associazione Nazionale Alpini, in Corso Mazzini, 42, il Senatore Adriano Icardi, Presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (ANPI) di Acqui Terme e zona, curerà la presentazione del volume dal titolo “La fiamma che arde nel cuore”, di Antonio Rossello, e, in presenza del giornalista e scrittore Federico Marzinot, avverrà la consegna di un’opera in ceramica, da parte dell’artista Enrica Noceto, al Generale Bellacicco. La cerimonia è presieduta dal Gran Croce Lelio Speranza, Vicepresidente nazionale FIVL. La cittadinanza è invitata.

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi