Numero visualizzazioni articolo: 1.346

C’era una volta Piero Santi, pio pio? C’è Ilaria Caprioglio, pedagoga e direttrice. Uniti dai volti nuovi di ‘vince Savona’. Ma ‘noi per Savona’ e i ‘coraggiosi socialisti’ permettendo

Da Piero Santi, ‘re delle preferenze’ a Savona, al curriculum, in parte inedito, di Ilaria Caprioglio candidata sindaco del centro destra. Ai socialisti capitani coraggiosi. A Massimo D’Alema accolto in trionfo alle comunali del 2011, al voto degli stranieri che faceva tremare il Pd alle ultime elezioni. Ultima ora. I cioccolatini (purgativi) del ‘giovin’ signore Alberto Marabotto. Attenzione ! O è solo uno scherzo – trovata elettorale e promozionale ?

IL GIOVIN SIGNORE ALBERTO MARABOTTO

Apprendiamo, ‘elezioni Savona, spaccatura tra i socialisti’ con compendio di foto ‘impressionante’ di Santi a braccetto con Marabotto: il quale, a cuor leggero (e volpe sotto l’ascella ?) ha piantato in asso i compagni della lista socialista autonoma (PSI, Futuro è Socialismo e company) approntata con grande fatica e altrettanta buona volontà in corsa con il proprio candidato sindaco, l’ing. Giancarlo Frumento.

Si sussurra che il Marabotto, non abbia resistito al fascino maliardo della Ilaria Caproglio, candidata sindaco per il centro destra e in quattro e quattr’otto abbia deciso di condividerne l’avventura. E dire che solo pochi mesi fa il Marabotto (nuovo PSI, con l’ On Barani elargitore generoso di cioccolatini fino al momento del trasloco con Verdini) aveva bussato mesto alla porta del PSI cercando un posticino dove accasarsi. E non solo, a breve tempo, proponendosi come stratega consulente anche del PSI, ‘ghe pensi mi’, con il segretario Marina Lombardi incantata e accondiscendente in tutto e per tutto, ammaliata da tanto fervore ammaliata da tanto fervore e raffinato far play, insomma ancora non riusciamo a comprendere se si è trattato di una manfrina combinata dagli scopi ancora ombrosi o di una bufala annunciata: fra qualche giorno ne sapremo di più che tutto viene a galla.

Per una città liberata dai soliti politici di casta: SOCIALISTI, CAPITANI CORAGGIOSI

‘scrivere in onestà di pensiero è un impegno di responsabilità morale verso i cittadini’

Rifiutato il corteggiamento del PD ,inizia la corsa solitaria per le elezioni comunali di Savona, la lista civica di desinenza socialista in simbiosi con altre realtà politiche, con un percorso unitario privo di diktat, paritario e senza fraintendimenti. Lista di sostegno al candidato Sindaco Giancarlo Frumento, capitano coraggioso e di lunga navigazione politica. ‘In questi anni abbiamo assistito, subito un immobilismo che ha svilito la città e mortificato i cittadini, con una distanza abissale, per molti aspetti ostica, tra l’amministrazione di Palazzo Sisto e le necessità della comunità spesso ai limiti della sopportazione’. Savona vuole ritrovare la sua dignità di città viva, capace di affrontare le sfide del futuro, uscire da questa palude da incubo, respirare aria nuova non inquinata dai soliti politici di casta troppo vicini alle loro cose e troppo lontani dalle necessità della gente‘…Anche se il voto, come si suole dire è gratis, gettarlo alle ortiche non andando a votare, o farlo senza avere conoscenza della storia dei candidati, non è una buona soluzione, necessita invece dare forza a chi lealmente sa ascoltare e dialogare con noi, condividendone aspettative e necessità.

PERONI, LA BIONDA NEL SACCO, CI ABBANDONA - E così, cari lettori, la bionda maliarda della birra ‘… mi manca la Peroni’, la bionda italiana dalle curve mozzafiato, fugge in Giappone attratta dai miliardi, 2,5 per l’esattezza, dal solito magnate del gruppo nipponico Araki. Una volta le donne si ‘accontentavano’ di un brillantuccio di 20 e più carati come la showgirl italiana Lory Del Santo per una notte di amore trascorsa con il finanziere miliardario Castoggi, oppure di un cammello ricoperto d’oro di qualche emiro bizzarro in vena di ampliamento dell’harem, insomma le donne come sempre sedotte dai quattrini più che dal serpentello ignudo di Adamo. Ci mancherai bella bionda, cavolo se ci mancherai! trovarne un’altra seducente come te, con quel profumo ambrato di luppolo e quel sapore inebriante di…donna, sarà difficile se non impossibile.

La tua passerella italiana risale al 1846, ovvio una trisavola, nata in quel di Vigevano, cinque generazioni sempre a produrre birra, tre fabbriche, Bari, Padova e Roma, 700 dipendenti ora con il cuore in gola in attesa di capire quale sarà il loro futuro lavorativo, considerato che impiantare a nuovo una fabbrica di birra non è così difficile, oltre tutto i giapponesi lavorano molto e bevono poco esportando in tutto il mondo a prezzi concorrenziali.

Gianni Gigliotti

Ilaria Caprioglio, presidente, direttrice editoriale La Civetta, dopo aver preso il posto di Elio Ferraris ( già segretario della Federazione comunista). Dal sito internet ai manifesti ‘Vince Savona’

 

Chi ha scelto la collocazione del mega manifesto (non siamo ancora nel periodo degli spazi elettorali obbligatori) avrà immaginato che anche chi getta l’immondizia volge sguardo e pensiero alla candidata del centro destra e al ‘caro Ata quanto ci costi”

Ilaria Caprioglio, avvocato (ma ha chiesto la cancellazione dall’albo ndr) e saggista di temi sociali legati alla pedagogia. Autrice dei saggi “Senza limiti. Generazioni in fuga dal tempo” www.sironieditore.it e “Adolescenza. Genitori e figli in trasformazione” www.illeoneverdeedizioni, di romanzi fra cui “Milano-Collezioni andata e ritorno” www.liberodiscrivere.it Co-autrice del libro curato dal giornalista Alberto Michelini “Alimentazione. La sfida del nuovo millennio”www.gangemieditore.com e del libro scritto con il neuropsichiatra Stefano Vicari “Corpi senza peso. Sorie di bambini e ragazzi con anoressia e del loro medico” www.erickson.it.Sostiene iniziative per sviluppare la cultura del rispetto e dell’inclusione. Promuove nelle scuole italiane progetti di sensibilizzazione sugli effetti della pressione mediatica e sulle insidie del web.
Socia fondatrice dell’associazione Mi nutro di vita www.minutrodivita.it ideatrice della Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla. Presidente del Circolo degli Inquieti e direttrice editoriale del trimestrale culturale “La Civetta” http://www.circoloinquieti.it/
Sposata e madre di tre figli.

COMUNICATO STAMPA - “Sono preoccupata: per scoprire che Savona è una città sporca, insicura e c’è una percezione diffusa di pericolo, Cristina Battaglia ha dovuto leggere le mie dichiarazioni sui giornali di oggi. Diversamente da lei, migliaia di savonesi che vivono la città quotidianamente sono consapevoli di questa situazione già da anni, purtroppo. Oggi, la candidata del Partito Democratico sostiene che questi problemi esistano, ma non più tardi di sei giorni fa, in una intervista del 15 aprile, lei stessa ha affermato che ‘Savona non è una città sporca o insicura’: che abbia già cambiato idea, come con la promessa di non ricandidare assessori uscenti? Su una cosa sono d’accordo: i problemi vanno affrontati con proposte concrete, non con slogan. Per questo abbiamo un ricco programma di interventi per migliorare l’aspetto della sicurezza, tra cui una maggiore presenza del ‘Vigile di Quartiere’, incentivi per la videosorveglianza, sostegno alle iniziative coordinate di sicurezza partecipata, eliminazione di ‘zone franche’, potenziamento capillare della pubblica illuminazione e una nuova, innovativa, funzione per il presidio in Piazza del Popolo. Non accettiamo lezioni di sicurezza dalle forze politiche che hanno lasciato che Savona diventasse sporca, insicura e pericolosa, e avremo modo e tempo di presentare tutte le nostre idee vincenti ai savonesi, per cambiare la città. Il PD ha avuto vent’anni, per presentare le sue proposte per migliorare la sicurezza: è singolare che si svegli proprio ora”. Così Ilaria Caprioglio, candidata a Sindaco del centrodestra a Savona, risponde alle affermazioni di Cristina Battaglia in merito alla sicurezza.

 

Leggi anche la ‘rassegna stampa’ di Ilaria Caprioglio….

IL PIO INFATICABILE CORRIDORE DI CONSENSI, PIERO SANTI, VETERANO SIP POI TELECOM, BENIAMINO DELLE SUORE E DEL SANTO PROTETTORE CLAUDIO SCAJOLA, GIA’ CULTORE DI MEGA CENE (SENZA I POVERI) E’ FINORA IL RE  DEI MANIFESTI. ABBIAMO INTERPELLATO LE SUORE ROSSELLO E DELLA NEVE. SANTI SEMPRE CANDIDATO? RESTA IL VOLTO PULITO DELLA PARTITOCRAZIA? ‘PURCHE’ RESTI UN SANTO E PURO NOI LO VOTOREMO ANCHE SE I PETTEGOLI LO VOGLIONO E LO DESCRIVONO NELLA FAVELAS CUBANA. CHE C’E’ DI MALE ANCHE MARCO MELGRATI FACEVA IL RUBACUORI A CUBA E ALLA FINE HA MARITATO UNA BELLA ITALIANA POLIZIOTTA, PER LA CRONACA VIVONO SEPARATI ED E’ IN CORSO UNA DISPUTA LEGALE. NON ACCADRA’ CON PIERO, A SPOSARSI C’E’ SEMPRE TEMPO, LO CONSIGLIANO ANCHE  I NOSTRI AMICI GAY. “PER CONTINUARE INSIEME CON L’IMPEGNO DI SEMPRE”. ELEZIONI COMUNALI 2016

Savona, serata danzante a Valleggia. Che c’è di più accattivante per la rassegna di manifesti elettorali di Santi ? Lui balla da giovincello nel teatro politico-partitocratico modello Savona

 

Matteo il nazionale e Piero il ‘locale’ hanno almeno una cosa in comune: in politica da quando portavano i pantaloncini corti. Duri e puri per conquistare il voto ed il cuore dei cittadini al voto

Noi per Savona abbiamo un’altra idea di città: anzichè spendere soldi nel battage delle affissioni, li devolveremo ai poveri di Savona. Così neppure i grillini potranno vantare di essere gli unici a campagna elettorale a ‘costo zero’

E …QUANDO A SAVONA ALLE COMUNALI DEL 20’11 C’ERA LA RESSA PER IL BIG MASSIMO D’ALEMA E LA CACCIA AL VOTO DEGLI STRANIERI FAI UN CLICK PER INGRANDIRE LA LETTURA

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi