Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Dieci Comuni della Valbormida con 10 mila toponomi

I toponimi sono un prezioso patrimonio culturale intangibile da raccogliere e tutelare e la topono-mastica storica è una materia complessa, la cui interpretazione richiede molte cautele, ma che descrive un territorio nella sua interezza e complessità: dall’ambiente naturale, all’evoluzione storica, alla società che ha plasmato entrambi.

Fino ad oggi, il Progetto Toponomastica Storica – di cui Furio Ciciliot è ideatore e responsabile – ha riguardato una decina di Comuni della valle Bormida, dove si sono raccolti oltre diecimila toponimi anteriori al XVIII secolo, derivati soprattutto dai catasti antichi conservati negli archivi storici comunali.

Dato il lavoro svolto, è giunto il momento di tentare una prima sintesi dei dati toponomastici della Val Bormida raccolti in alcune situazioni emblematiche dal punto di vista insediativo, storico ed archeologico, cercando di comprenderne l’evoluzione nel tempo.

Tra geografia e storia: la toponomastica del territorio valbormidese” è il titolo del sesto e conclusivo incontro del Progetto “Ab origine – Aspetti di storia della Val Bormida” realizzato dall’Istituto Secondario Superiore di Cairo Montenotte in collaborazione con la Società Savonese di Storia Patria e l’Istituto Internazionale Studi Liguri – Sezione Valbormida, con il patrocinio del Comune di Cairo Montenotte.

Il Seminario, condotto e coordinato da Furio Ciciliot, vicepresidente della Società Savonese di Storia Patria, avrà luogo giovedì 28 aprile 2016, con inizio alle ore 14.30, presso l’Aula Multimediale dell’Istituto Secondario Superiore, in Via Allende, 2 a Cairo Montenotte (SV). La cittadinanza è invitata.

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto