Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Borghetto S. Spirito: in arrivo reflui fognari di Vadino e frazioni di Albenga. 2/La prima Comunione story e l’abito d’una bimba. Fu disputa in chiesa. 3/Dopo 37 anni addio Dolce Voglia caffetteria

Il Comunicato  stampa del sindaco di Albenga, dopo la riconferma di Olivieri alla presidenza della Provincia, annuncia l’0biettivo della depurazione del 100% dei reflui ingauni veicolando anche quelli del quartiere di Vadino e delle frazioni all’impianto di Borghetto S. Spirito. 2/Dopo 37 anni di onorato servizio ha cessato l’attività la “Dolce Voglia”. 3/ Vedi il cordoglio di Toirano per la morte di Pietro Mazzarello benemerito concittadino.

COMUNICATO STAMPA – Olivieri Presidente della Provincia. Il sindaco Tomatis: “Tanto lavoro da portare avanti”. Depurazione e Polo Scolastico obiettivi da realizzare al più presto.

Afferma il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis: “Voglio augurare buon lavoro al Presidente della Provincia di Savona Pierangelo Olivieri. Durante il suo scorso mandato abbiamo intrapreso e portato avanti importanti progetti su temi amministrativi di competenza provinciale a partire dalla depurazione, passando per i rifiuti, i trasporti e molto altro. Tra gli obiettivi principali della mia Amministrazione (in continuità con quella Cangiano) vi è quello della depurazione del 100% dei reflui di Albenga. Su questo tema abbiamo sempre collaborato con la Provincia e siamo certi di poter contare sul prosieguo del percorso necessario a conseguire questo risultato. A tal fine il Comune di Albenga, ha realizzato il progetto definitivo che ha permesso di aprire la conferenza dei servizi e richiedere, da parte di APS, un finanziamento che permetterà il collettamento di Vadino e delle frazioni di Albenga. Nel 2023 non è più pensabile non depurare i reflui. La tutela ambientale è un tema importantissimo e con risvolti positivi anche per quel che riguarda il turismo.Già con la depurazione del 70% dei reflui della città il numero delle giornate di divieto di balneazione si è ridotto moltissimo, arrivando al 100% di depurazione potremo ottenere anche la bandiera blu e ne beneficerà tutta la nostra costa”.

Il nuovo progetto veicolerà le acque reflue di Vadino all’impianto di Borghetto Santo Spirito in modo da garantire il trattamento secondario delle acque. Tutti i volumi principali e le condotte risulteranno completamente interrate.

Aggiunge il sindaco Tomatis: “Altro obiettivo condiviso è quello relativo all’inizio dei lavori di realizzazione del primo lotto del polo scolastico, che contiamo di avviare al più presto, per il quale sarà necessario il supporto della Provincia, Ente competente per le scuole secondarie superiori”.

BORGHETTO . SPIRITO – 5 MAGGIO 1976.

IL SECOLO XIX TITOLAVA: QUASI GUERRA A BORGHETTO

PER L’ABITO DI UNA BIMBA. DOVEVA RICEVERE LA PRIMA COMUNIONE.

Una mamma che non voleva  accettare  il vestito unico. Un’usanza che il parroco portava avanti da dieci anni anni così come in altre località. Accadeva sia per la Primo Comunione, sia per le Cresime. Una scelta per evitare alle famiglie meno abbienti di affrontare spese superflue. E quel giorno in chiesa si è assistito persino ad un parapiglia. Da una parte il curato (diventerà poi un apprezzato parroco) dall’altra i genitori della bambina. Erano 35 a ricevere il Sacramento e almeno 300 i fedeli presenti.

BORGHETTO ‘DOLCE VOGLIA’ CHIUDE – Dopo 37 anni di onorato servizio ha cessato l’attività la “Dolce Voglia” di Simona, Angelo e Mimma.La caffetteria di via Milano è diventata negli anni un’autentica icona di Borghetto, un punto di incontro e socializzazione conosciuto ed apprezzato in tutto il comprensorio.
Un autentico esempio di come sia possibile, unendo passione e professionalità, mantenere per molti anni livelli di qualità importanti.
Come dimenticare il profumo dei dolci appena sfornati da Angelo, la gentilezza di Simona e la mitica Mimma, cuore pulsante del locale, sempre attenta a tutti i dettagli.
Auguro loro una serena e meritata pensione e auguro in bocca al lupo a Roberta e Vito che a breve riapriranno il locale con rinnovato entusiasmo.
Il sindaco Giancarlo Canepa

TOIRANO: CORDOGLIO PER LA MORTE DI PIETRO MAZZARELLO

Pietro Mazzarello

L’Amministrazione Comunale tutta, profondamente addolorata, esprime la propria vicinanza e le proprie condoglianze alla famiglia del nostro concittadino Pietro Mazzarello, già amministratore e da sempre punto di riferimento importante per la comunità toiranese nei suoi ruoli di insegnante di lettere, catechista, organista e direttore del coro parrocchiale, presidente del Consorzio delle Acque Irrigue e immancabile collaboratore volontario del Comune e delle scuole cittadine.

Uomo di fede particolarmente devoto e persona dalla rara disponibilità e generosità rivolte a tutti, mossa sempre da passione e attaccamento al nostro paese, lascia un grande vuoto nella comunità di Toirano, dove sentiremo non poco la sua mancanza.
Per l’Amministrazione Comunale tutta, il Sindaco Giuseppe De Fezza
Avatar

Trucioli

Torna in alto