Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Fotonotizie/Alassio: parrocchia S.M. Immacolata compie 50 anni. 2/Albissole: premio Alpino. 3/Andora: il sindaco dei ragazzi. 4/Garlenda auguri a nonno Iseo. 5/Roccavignale. 6/Murialdo

Fotonotizie da Alassio, Albissole, Andora, Garlenda, Roccavignale e Murialdo.

COMUNICATO STAMPA – Alassio, la Parrocchia Santa Maria Immacolata compie 50 anni!  Sabato 19 novembre, ad Alassio presso la chiesa Santa Maria Immacolata dei frati Cappuccini, durante la SantaMessa delle ore 18, presieduta dal nostro Vescovo Guglielmo Borghetti, verrà celebrato il cinquantesimo anniversario di istituzione della Parrocchia. La liturgia sarà animata dalla Corale San Francesco.

Era il 21 novembre 1972, quando l’allora Vescovo di Albenga, mons.Alessandro Piazza, firmava Il decreto con cui erigeva la Parrocchia Santa Maria Immacolata nella zona est di Alassio e conferiva l’incarico di primo Parroco a padre Mariano Testa che rimase alla guida della Comunità fino al 1996. Gli altri Parroci sono stati: P. Ugolino Drigani (1996-2005), P.Walter De Andreis (2005-2011), P. Teobaldo De Filippo (2011-2014), P. Juan Ricardo Loayza (2014-2017) e l’attuale P. Tomasz  Przybek. Sabato 19 novembre, per la solenne occasione, il Vescovo aprirà ufficialmente l’Anno Giubilare per la Parrocchia che terminerà l’8 dicembre 2023; in questo periodo, oltre alle tante iniziative che verranno proposte per approfondire la fede, tra le quali la Missione popolare dal 4 al 19 marzo 2023, sarà possibile ricevere l’indulgenza plenaria.

ALASSIO dal ristorante Nove riceviamo- “Siamo felici di poter comunicare la riconferma della stella Michelin al Ristorante Nove di Alassio anche per l’anno 2023. Il primo anno di Chef Giorgio Pignagnoli alla guida della cucina ha visto riconfermato il prestigioso riconoscimento”.

ANDORA, ELETTO IL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNICATO STAMPA – Torna operativo, dopo la pandemia, il Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi. Il nuovo Sindaco è Andrea Mognaschi, ha 12 anni e fa parte della Classe 2A della Scuola Media “Benedetto Croce”. Suo braccio destro, come Vice Sindaco, è stata proclamata Ayana Pricop, 13 anni, della Classe 3B. Dopo le elezioni dei 18 Consiglieri avvenute nelle Classi lo scorso Venerdì 11 Novembre, ieri pomeriggio i Ragazzi, alla presenza del Preside dott. Michele Formica, si sono riuniti nella Sala Consiliare di Palazzo Tagliaferro e hanno designato il Primo Cittadino dei Ragazzi di Andora, in quello che è stato l’atto di esordio del nuovo Consiglio Comunale.

Andrea Mognaschi ha ricevuto la fascia tricolore direttamente dal Sindaco di Andora, Mauro Demichelis, che si è complimentato personalmente con tutti i neo Consiglieri. In questo modo, l’Amministrazione conferma la sua vicinanza ai giovani, dando la possibilità ai ragazzi di esprimersi su tematiche ambientali e attività culturali, didattiche, ricreative e sportive, facendo proposte pratiche e concrete.

I Ragazzi riuniti nel loro Consiglio Comunale sono la più bella lezione di Educazione Civica che ci possa essere – ha dichiarato il Sindaco Mauro Demichelis, dopo avere consegnato la fascia tricolore al neo eletto Sindaco dei Ragazzi – Vi invito a discutere sulle esigenze della Vostra età e sul modo in cui il Comune può intervenire al meglio per Voi. Le Istituzioni debbono disegnare il futuro delle proprie Comunità ascoltando la voce di Voi Giovani.”

Andrea Mognaschi si è dichiarato felice dell’elezione e pronto a lavorare con tutti gli eletti per fare delle proposte concrete. Ayana Pricop ha ringraziato sottolineando come il Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi sia una bella opportunità data agli studenti per esprimersi su temi anche importanti. I giovani consiglieri non hanno mancato l’occasione per fare delle richieste al Dirigente scolastico che ha dato la massima disponibilità ad avviare un percorso di condivisione delle modalità con cui la scuola prende le decisioni nel rispetto delle norme e ricerca le soluzioni più adatte alle problematiche ed esigenze espresse dagli studenti. L’assessore Maria Teresa Nasi ha affidato un primo compito ai ragazzi.

Soddisfazione è stata espressa da Daniele Martino, Presidente del Consiglio Comunale. “Per la quarta volta, la prima dopo la forzata pausa dovuta alla pandemia, si realizza in maniera concreta il desiderio del nostro Sindaco Mauro Demichelis di dare voce alle richieste e alle intenzioni, ai bisogni e alle speranze dei Giovani di Andora. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi, infatti, è il raccordo forte e concreto che unisce gli Studenti del Paese al Consiglio Comunale “dei grandi”. Si tratta di un elemento fondamentale, che consolida il senso di appartenenza della nostra coesa e magnifica Comunità. Desidero inoltre ringraziare il Preside dott. Michele Formica per il grande sostegno dato a questa iniziativa e i Professori delle Medie che hanno permesso, durante le loro preziose e ottime lezioni, le votazioni del Consiglio Comunale. Infine, ribadisco il supporto in questa attività da parte dell’Assessore alla Istruzione e Preside emerito Maria Teresa Nasi, interesse che si conferma una costante del Suo agire pluridecennale per i Giovani Andoresi.” – ha concluso Martino

Ciascuna Classe ha espresso due eletti e i Componenti del Consiglio dei Ragazzi di Andora sono: Beatrice Putrino ed Elia Callipo (1A), Alice Vella e Mattia Grande (1B), Daniele Guardone e Nicole Luisi (1C), Andrea Mognaschi e Roberto Scaglione (2A), Rafael Zerbone e Nicole Dunghi (2B), Andrea Sepe e Letizia Mognaschi (2C), Doha Nahil e Noemi Xhemali (3A), Ayana Pricop e Samantha Boselli (3B), Elena Scola e Rayan Rhezzal (3C).

ANDORA: L’APPRODO TURISTICO

ALL’ASSEMBLEA NAZIONALE ASSONAT

Il presidente di A.M.A (approdo turistico di Andora) avv. Fabrizio De Nicola  con il presidente nazionale di Assonat

Comunicato stampa – De NicolaUna preziosa opportunità di incontro e confronto con le realtà portuali più importanti“.  Anche l’approdo turistico di Andora fra gli associati Assonat riuniti nel porto di Roma in occasione dell’Assemblea Nazionale dell’Associazione Nazionale Approdi e Porto Turistici che nel 2022 ha festeggiato i 40 anni di attività. “Una preziosa opportunità di incontro e confronto con le realtà portuali più importanti del tessuto imprenditoriale nazionale, utile ad avviare numerose iniziative di promozione e collaborazione – ha dichiarato il Presidente del Consiglio di Amministrazione di A.M.A., avv. Fabrizio De Nicola presente all’assemblea – L’esperienza di altre importanti marine italiane ci conferma l’importanza di  continuare a innovare l’approdo nel segno della sicurezza e della sostenibilità, la necessità di favorire l’interattività tra le imprese e di sviluppare i turismi delle economie collegate al mare. Siamo stati lieti di aver verificato che il nostro approdo è noto, grazie a gare veliche importanti e agli eventi d’intrattenimento organizzati. L’incontro con altre realtà ci permette di verificare che il nostro approdo ha caratteristiche competitive e aspetti da valorizzare e potenziare“.

Fra i partecipanti all’Assemblea Nazionale Assonat anche il Contrammiraglio (CP) Massimo Seno, Capo Secondo Reparto Affari Giuridici e Servizi d’Istituto del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, il Capo Reparto Ambientale Marino Capitano di Vascello (CP) Francesco Tomas e Claudio Mazza, Presidente FEE Italia.

All’assemblea Assonat, il porto di Andora ha portato la sua storia  e le iniziative più recenti. L’approdo da 35 anni consecutivi, Bandiera Blu Fee, fra i pochi in Italia, negli

Lapprodo turistico di Andora

ultimi anni, ha avviato nuovi investimenti e servizi mirati ad attuare una sinergia tra “mare e terra”. “Fra questi la stazione di ricarica per le auto elettriche, il noleggio di bici a pedalata assistita, le bici gratuite per la marina resort – spiega il presidente De Nicola –  La presenza nel porto del Seabin per la pulizia delle acque marine,  l’offerta ai diportisti di un sistema di monitoraggio delle condizioni meteo e servizi informativi meteo in collaborazione con l’Arpal, eventi velici plastic free, avvio nella gestione differenziata dei rifiuti e sensibilizzazione di diportisti, lavoratori e fornitori sugli aspetti ambientali”. Un percorso dimostrato da numerose certificazioni e da riconoscimenti nazionali. “I servizi offerti ai diportisti e ai cittadini e l’impegno ambientale di Ama – ricorda De Nicola – hanno valso all’Approdo andorese il riconoscimento al Salone Nautico di Genova 2022, fra 285 porti e 2.090 accosti,  del premio Blue Marina Awards, il nuovo marchio attribuito da Assonautica, Rina, e Assonat ai Marina e agli Approdi che rispondono ai criteri di gestione sostenibile del territorio, dell’innovazione dei processi e dell’accoglienza turistica”.

ALPINO DELL’ANNNO, LA TRE GIORNI DELLE ALBISSOLE –

Post di Angelo Vaccarezza. Si è chiusa, con la consegna del Premio Alpino dell’Anno 2021 la tre giorni delle Albissole dedicata alle penne nere. Per tre giorni le due cittadine savonesi si sono riempite dei colori della nostra bandiera, della rassicurante presenza degli Alpini, della musica delle fanfare giunte da tutta la provincia. Come ogni anno, dal 1974, in una località sempre diversa, il premio viene assegnato a un Alpino in Armi e ad uno in Congedo che si siano particolarmente distinti per azioni umanitarie. I riconoscimenti di quest’anno sono andati all’ Alpino in Armi Tenente Valerio Brusotto del Terzo Reggimento Artiglieria Alpina. L’Alpino in Congedo è Remigio Durizzotto, della Sezione di Asti. Menzione d’Onore invece alla memoria di Carlo Marazzato Alpino di Vercelli. Un premio speciale a Stefano Bozzini, 81 anni. Lo ha visto tutta Italia quest’alpino che, in tempo di Covid, nel cortile dell’ospedale di Castel San Giovanni, suonava la fisarmonica per la moglie ricoverata. Con il Covid le visite erano proibite, ma lui le faceva sentire quanto l’amava con la musica. Solidarietà, coraggio, presenza, dedizione. Ognuno degli uomini premiati oggi, incarna valori dei quali andare fieri, ideali da difendere, obiettivi da perseguire.  Gli Italiani devono essere orgogliosi di essere rappresentanti nel mondo da chi, con indosso la divisa e la penna nera, è e resta Alpino, per tutta la vita.Grazie a Gian Mario Gervasoni ed Emilio Patrone, Vice Presidente Nazionale e Provinciale dell’Associazione Nazionale Alpini. Grazie a tutti i Sindaci e agli amministratori intervenuti: un segnale, questo, più forte di tutti, su quanto l’ “Alpinità” sia un pilastro di questo territorio.

Alpino dell’anno ad Albissola: Bardineto c’è.  Vice Sindaco Alpino Mario Basso: Presente ! Alpino Elio Manfrino: sempre presente !
GARLENDA: AUGURI MERITATI A PAPÁ E NONNO ISEO ZUNINO
E le congratulazioni per il buon e retto esempio di vita da Trucioli.it. Da imprenditore di successo ai segreti della longevità in quel di Garlenda coccolato da quanti gli vogliono un mondo di bene.
Post di Eugenia Nante (Albenga)-
“Zio Iseo compie 97 anni. L’ultimo di quella generazione rimasto nella nostra grande famiglia e per questo super coccolato da figli e nipoti. Segreti di longevità. Primo, secondo e dolce a pranzo rigorosamente a mezzogiorno. Cena leggera. Dorme bene, sorride sempre e fino a poco tempo fa giocava a golf. Ma soprattutto continua a fare il miglior pesto e sugo di nocciole di tutta la Liguria. Credo si diverta ancora a vivere. Auguri!

MURIALDO LA NUOVA PIAZZA

E SOPRALLUOGO DI MARCO SCAJOLA A ROCCAVIGNALE-

Il sindaco di Murialdo Giacomo Pronzalino e l’assessore regionale Marco Scajola

Comunicato stampa – L’ assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola si è recato a Roccavignale per effettuare un sopralluogo sul cantiere in Piazza Madonna degli Angeli, dove sono in corso i lavori di riqualificazione dell’area, finanziati da Regione Liguria all’interno del Programma di Rigenerazione Urbana. Successivamente ha partecipato all’inaugurazione della nuova piazza a Murialdo. Un’area completamente riqualificata, in cui è stata realizzata una struttura coperta per gli eventi, grazie al contributo di Regione Liguria.
“Prosegue l’impegno di Regione Liguria nel Programma di Rigenerazione Urbana, grazie al quale sono stati finanziati in poco più di un anno ben 76 progetti per un ammontare totale di finanziamenti di oltre 14 milioni di euro”, afferma l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola, che prosegue:”Oggi ho visitato il cantiere dei lavori in corso a Roccavignale: un intervento importante realizzato grazie al contributo di 175 mila euro, grazie al quale verrà riqualificata Piazza Madonna degli Angeli, con la sistemazione della pavimentazione e dei sottoservizi. A Murialdo, Regione Liguria ha finanziato due lotti funzionali, per un ammontare complessivo di 345 mila euro per riqualificare un’area e trasformarla di un luogo di aggregazione sociale e, grazie ai nuovi contributi, completarla con servizi. Una piazza, il cui nome sarà scelto all’esito di un concorso a cui parteciperanno gli alunni della scuola primaria adiacente. Un’occasione per affidare ai nostri giovani una scelta che durerà nel tempo.”
Il sindaco di Roccavignale Amedeo Fracchia commenta:”I finanziamenti dei progetti di Rigenerazione Urbana danno grande respiro ai piccoli comuni dell’entroterra che diversamente non avrebbero possibilità di investire e rendere più attrattivi i borghi per i turisti. Un ringraziamento a Regione Liguria per la costante vicinanza al territorio.”
Il Sindaco di Murialdo Giacomo Pronzalino commenta:” Siamo qui ad inaugurare la piazza di Murialdo, una piazza che è di fatto il salotto “bello” del paese, un luogo di aggregazione che mancava e per questo ringrazio pubblicamente l’assessore regionale Marco Scajola che con il piano di Rigenerazione Urbana ci ha consentito di realizzare questa indispensabile struttura, che offre ai nostri cittadini la possibilità di avere un centro mercatale e di aggregazione sociale. Abbiamo inaugurato il luogo che ci consentirà di valorizzare i prodotti locali, di cui il nostro territorio è ricco, dai funghi alle castagne, e diventare centro d’iniziative che pubblicizzino quanto di meglio abbiamo da offrire ai visitatori. Murialdo dimostra che Rigenerare è un modo per cambiare in meglio il volto di un paese e la vita dei nostri cittadini.”

Avatar

Trucioli

Torna in alto