Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Dalla Sorbona ad Andora con Sophie Chipon: marcia acquatica in memoria di PierangeloMorelli

Dalla Sorbona ad Andora. Sophie Chipon protagonista a ‘persone in marcia’. 2/ Ad Azzurro pesce d’autore protagonista la tutela del mare e la ricerca sulle bioplastiche.

COMUNICATO STAMPA – Ha accompagnato nell’esperienza della marcia pazienti ex oncologiche ospiti dell’iniziativa del CNA Andora.
C’era anche Sophie Chipon, docente alla Sorbona e  prima promotrice della marcia acquatica a guidare in acqua, insieme all’accompagnatrice del CNA Barbara Alberigo, le partecipanti alla prima edizione di “Persone in …marcia”, evento dal valore sportivo e di valenza sociale che gode del patrocinio del Comune di Andora e che ha offerto a una decina di pazienti ex oncologiche un fine settimana di attività. L’evento è dedicato alla memoria di Pierangelo Morelli compianto presidente del Circolo Nautico Andora.
Ad accompagnare le ospiti c’era Antonella Volpe, moglie di Morelli.  “Il termine vedova non fa parte della mia condizione perché celebro la vita vissuta con Pierangelo, un legame indissolubile come il suo amore per il mare, la vela e la marcia acquatica in cui credeva molto – ha detto accogliendo le  ospiti nel Circolo e ringraziando i soci per quanto realizzato e Sophie Chipon, in particolare, per la presenza.
Il consigliere delegato allo Sport, Ilario Simonetta ha salutato le partecipanti a “Persone in marcia” nella palestra delle scuole di via Cavour, messa a disposizione dal Comune per una seduta di mindfulness, curata dalla Dottoressa Giorgia Maspes, che fornisce un supporto psicologico ai pazienti ex oncologici per recuperare confidenza con il proprio corpo e spirito, severamente provato dalla infermità fisica e psicologica della malattia tumorale.
“Sono felice di mettere a disposizione la struttura per questo progetto e che abbiano trovato giovamento da questa esperienza – dice Simonetta – da sportivo e allenatore so quanto l’attività fisica possa già migliorare  il  rapporto con il corpo e sollevare la mente. Un effetto certamente potenziato da un supporto psicologico adeguato come quello proposto dal Circolo Nautico Andora con cui mi congratulo per l’iniziativa”.
Questa mattina c’è stata la cerimonia di saluto delle partecipanti presentì il sindaco di Andora Mauro Demichelis, il comandante della Delegazione di Spiaggia di Andora Giuseppe Zarrillo e il Comandante la Stazione dei Carabinieri di Andora e la dottoressa Serena Ziliani, oncologa che, con  la psicoterapeuta Giorgia Maspes, ha curato la parte medica.
“Mi congratulo con gli organizzatori del Circolo Nautico per l’iniziativa che merita di avere una continuità per l’aiuto che dà alle persone nell’importante momento di recupero dalla malattia che non termina con la guarigione – ha dichiarato nel suo saluto il sindaco Mauro Demichelis – Assicuro il sostegno del comune anche per il futuro e mi unisco con partecipazione al ricordo del compianto presidente Pierangelo Morelli che tanto ha fatto per la marcia acquatica e per la promozione della vela”.  Dopo la consegna delle targhe ricordo alle partecipanti, il presidente Giovanni Bencivenga e il vice presidente Ambrogio Gagliolo hanno ringraziato tutti i soci che hanno reso possibile l’organizzatore e il felice svolgimento dell’evento che si è concluso con un ricordo di Pierangelo Morelli.
AD AZZURRO PESCE D’AUTORE PROTAGONISTA
LA TUTELA DEL MARE E LA RICERCA SULLE BIOPLASTICHE
COMUNICATO STAMTA -Andora – Sembra plastica, ma non lo è. Deriva dalla cellulosa e proprio come la carta potrebbe essere smaltita a tutto vantaggio dell’ambiente. Si chiama ecoplastica ed è stata presentata agli studenti di Andora nell’interessante incontro proposto nel porto nell’ambito di “Azzurro Pesce d’autore” la manifestazione che anche quest’anno ha dato spazio ai temi della tutela ambientale coinvolgendo le giovani generazioni, ma anche i diportisti e gli operatori dell’approdo turistico.
In questi giorni, infatti, il CDA dell’A.M.A. il presidente Fabrizio De Nicola, l’amministratore delegato Silvia Garassino e il consigliere Emanuel Voltonin Visca, hanno distribuito ai diportisti e alle attività operanti nella marina, gli adesivi attestanti l’iscrizione, nel registro ambientale Emas, dell’azienda Multiservizi. Frutto delle certificazioni acquisite che testimoniano rispetto dell’ambiente nei servizi. Il logo, realizzato e donato dallo scrittore e disegnatore Davide Besana, sarà applicato sulle barche come simbolo dell’impegno di Andora.
La manifestazione ha dato spazio anche alla ricerca. Nel Convegno inaugurale, a cura dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova,  “Materiali Smart e Sostenibili” il relatore Dott. Marco Contardi ha presentato le ultime novità in materia di bio plastiche mostrando al pubblico e agli studenti quanti oggetti in futuro potranno essere realizzati con materiali prodotti con scarti di alimenti, quali pomodoro, radicchio, cellulosa. Un circolo virtuoso a favore dell’ambiente che va incentivato limitando l’uso della plastica in favore di materie sostenibili.
“È nostro impegno e dovere sostenere l’ambiente con la diffusione dei valori che guidano coloro che hanno diritto alla registrazione Emas – ha dichiarato il presidente De Nicola – Ringraziamo l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova e il dottor Contardi per la presenza e quanti hanno lavorato per fare in modo che questo convegno potesse svolgersi e si rivolgesse alle nuove generazioni –hanno inoltre dichiarato il sindaco  Demichelis e il presidente De Nicola, in apertura di Azzurro.
Avatar

Trucioli

Torna in alto