Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Savona e Imperia, no Fanpage! 2010: il consigliere Parino nello staff di Fidanza. 2021: strette di mano elettorali a Savona, Loano e Diano Marina. L’eurodeputato autosospeso e tanti ammiratori

“Carlo Fidanza, 44 anni, capodelegazione di Fratelli d’Italia al Parlamento Europeo e responsabile Esteri. Tutto per la Patria. 38.612 persone hanno messo “Mi piace” a questa Pagina”.  Fidanza dice: “Per quanto si possa fingere di non vederlo, era tutto studiato. Scientificamente, a tavolino. A due giorni dalle elezioni. Non da Fanpage, ma da un intero circuito, o circo, se vogliamo. Se avete qualche minuto, ascoltate quello che dice Giorgia Meloni” (vedi…..).

Carlo Fidanza  si è subito autosospeso  dalle cariche di partito.  Nei talk show Tv sulla 7  il condirettore di Libero  ha rimarcato che ci troviamo di fronte ad un strano caso in cui emerge la figura di un agente provocatore giornalista che induce a commettere un reato (finanziamento illecito a partito) e la Meloni ha chiesto invano di poter visionare l’intero video che dura moltissime ore e non già spezzoni fuorvianti.

Una settimana politica molto tormentata ed una vigilia elettorale caldissima. Dapprima per la vicenda  monstre Morisi e la sua  infernale ‘Bestia‘, poi Fidanza e il ‘Barone Nero’ Lavarini. “Due scandali ” li ha definiti in Tv il segretario nazionale del pd Gianni Letta ad elezioni avvenute e che hanno influito sul voto.

Ma Salvini replica duro: “Se perdere significa ritrovarsi 63 sindaci in più dal mattino alla sera ….”. Gli avversari rimproverano alla Meloni di non pronunciare mai, nella condanna, la parola fascismo che ‘resta il cordone ombelicale….’. Il direttore de La Stampa, Giannini: ” Si dica chiaro e tondo che Fratelli d’Italia rifiutano i voti del neo fascismo, non basta prendere le distanze dal nazismo. Ad uscire sconfitti dalla tornata elettorale non sono i sovranisti, la destra radicale, ma i popolulisti  che comprendono i M5S”.

E Morisi, si è fatto notare,  che ha perso or anche il lavoro, ma è stato nell’organico del ministero dell’Interno all’epoca di Salvini ministro dell’Interno. La stanza accanto. Salvini che incita alla ‘caccia senza quartiere  a spacciatiori di droga e ai consumatori perchè la droga fa male…e nessuna attenuante per le modiche quantità…’.  Il ‘caso Morisi‘ in un altro paese, si è detto, avrebbe travolto anche il suo ‘datore di lavoro’, Salvini appunto.

Savona, una città e una provincia, Imperia senza Fanpage ! Ma un po’ di buon umore, se lo volete chiamare così, non guasta nel clima post elettorale di vinti e vincitori. Non tutti sono alla Calimero  ‘piccoli e neri’. E non tutte le province hanno il loro  Fanpage, ovvero giornalismo d’inchiesta. L’indomito Belfagor di trucioli.it  ha messo insieme un mini album senza pretese e senza manie  giustizialiste. Semmai per ricordare e non dimenticare troppo in fretta. Nessun giudizio, semplice memoria di fatti accaduti ieri e oggi. Personaggi e volti noti. Casi e momenti della politica a volte ignorati, dimenticati, trascurati dai media come è accaduto appunto a Fidanza nel suo tour del ponente ligure, nei suoi incontri, tra fans e sostenitori. Strette di mano. Senza trascurare casi mediatici che conducono a Toirano e Ventimiglia, con Fidanza appunto.

ERA IL 2010 IL SECOLO XIX

Alessandro Parino durante la campagna elettorale alle comunali del 2016. Laureato in Giurisprudenza, Università degli Studi di Genova (2006), con tesi in sociologia del diritto. Bravo penalista. E’ stato consigliere comunale di Alleanza Nazionale a Savona. Il 28 giugno 2016 La Stampa riportava: Parino, consigliere uscente di Fratelli d’Italia, fra i primi a sostenere la candidatura dell’attuale sindaco. A spiegare le ragioni del passo indietro è lo stesso avvocato savonese. «Ringrazio il sindaco Caprioglio per avere pensato a me, e alla coalizione per avermi proposto un posto nella nuova amministrazione comunale. Purtroppo, di fronte a questa opportunità che mi onora, per impegni lavorativi e professionali sono costretto a rifiutare: essendo spesso in udienza tra i tribunali del Nord Italia, non riuscirei a garantire il lavoro quotidiano che richiederà l’amministrazione della città. Non mancherà il mio sostegno alle forze di centrodestra a Savona, in questa nuova esperienza al governo della città»

 Post di Alessandro Parino: 16 giugno del  2016 – Oggi noi Savonesi possiamo mandare a casa chi ha indebitato la città,

Ilaria Caprioglio al seggio: giugno 2016.

chi l’ha resa degradata e insicura, chi voleva far costruire i depositi di bitume, chi non ha fatto nulla per il futuro dei giovani. Oggi possiamo votare per una Savonese, Ilaria Caprioglio, e non per una genovese. Oggi possiamo finalmente cambiare.

Parino con Giuseppe (Pino) Monti – “Una candidata consigliera del Pd, in queste settimane, ci ha riempito di insulti, ma finché tocca noi non c’è problema. Negli ultimi giorni però, ha definito gli elettori di centrodestra “cerebrolesi” e ha ironizzato sui sordomuti. Il Pd prenda immediatamente le distanze e la candidata si scusi, non con noi ma con i disabili che lei ha offeso”.

IL SECOLO XIX  2 E 3 OTTOBRE 2021

17 SETTEMBRE 2021- POST di Matteo Rosso è con Luca Lettieri, neo sindaco di Loano, strepitoso successo. Con Antonino Sergio Gambino a Diano Marina dove Za Garibaldi da vice è ora primo cittadino.· Sbaragliando un comandante di Polizia Municipale ed un generale dell’esercito. in pensione

Continua il lungo tour nel ponente ligure a sostegno dei candidati sindaci di SAVONA, LOANO e DIANO MARINA Angelo Schirru, Lettieri Luca, Cristiano Za Garibaldi con l’eurodeputato Carlo Fidanza, l’assessore regionale Gianni Berrino, la consigliera regionale Veronica Russo, il coordinatore provinciale di Savona Claudio Cavallo, il coordinatore provinciale di Imperia Fabrizio Cravero, i responsabili regionale e provinciale degli enti locali Paolo Strescino e Fabio Perri, il coordinatore metropolitano Antonio Oppicelli, i consiglieri Valeriano Vacalebre e Antonino Sergio Gambino e tantissimi amici e dirigenti di FRATELLI d’ITALIA. Sono sempre con me due veri amici, Antonio Savà e Stefania Stellini

16 settembre 2021 – Post di Fidanza – A Savona, Loano e Diano Marina –

L’INCONTRO DI FIDANZA A SAVONA –

L’on. Fidanza a Savona con Matteo Rosso ed il dr. Schirru candidato sindaco per il centro destra

SAVONA- ERA IL 2015 FIDANZA CON TOTI E PARINO CAMPAGNA ELETTORALE REGIONALI

Carlo Fidanza a Savona nel 2015 con il candidato presidente Toti e Alessandro Parino

17 SETTEMBRE 2021 FIDANZA A LOANO CON MATTEO ROSSO. POST DI CLAUDIO CAVALLO

17 settembre 2021 -FIDANZA A DIANO MARINA PER ZA GARIBALDI

POST DI CLAUDIO CAVALLO

21 settembre 2021. Post di Fidanza – Firma anche tu per chiedere le dimissioni del ministro Lamorgese.

Toirano 20 settembre 2021 post di Fidanza – Dal 15 ottobre diventa obbligatorio il Green Pass per i lavoratori ma i tamponi saranno a pagamento: una scelta che di fatto introduce l’obbligatorietà del vaccino senza che il Governo abbia il coraggio di assumersene la responsabilità e i costi. I tamponi sono l’unico strumento per avere la quasi assoluta certezza di non essere positivi e devono essere gratuiti.

@Roberto Bianco, imprenditore di Toirano, nel savonese, ha deciso di mettere a disposizione i tamponi per i suoi dipendenti. Bravo Roberto, il lavoro non si deve negare a nessuno!

 

VENTIMIGLIA POST DI FIDANZA- A Ventimiglia distrutta la targa che ricorda i martiri delle foibe. È l’ennesima città in cui accade. Gesti ignobili come questo sono il frutto avvelenato del negazionismo di alcuni cattivi maestri come il professor Montanari che, da prestigiosi pulpiti universitari, gettano fango sulla memoria dei nostri fratelli trucidati. Noi continueremo ad onorarli e a custodirne il ricordo.

OLTRE 80 GLI ‘AMICI’ SAVONESI ED IMPERIESI CHE HANNO CONDIVISO SU FACEBOOK I POST  DI FIDANZA. NON SOLO DI FRATELLI D’ITALIA, DI ‘CAMBIAMO CON TOTI E LEGA SALVINI PREMIER

 

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto