Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Castelvecchio di R.B. originale concorso di poesia su collezione di piastrelle sugli usci delle case. Da un’idea dei coniugi Giovanna e Silvio Riolfo

Castelvecchio di Rocca Barbena: musica, arte, incontri, natura in uno dei Borghi più Belli d’Italia. Teatro disegnato, camminate artistiche, tavole rotonde e anche poesia: il FestivAlContrario giunge alla terza settimana di programmazione con tanti appuntamenti tra Castelvecchio e i suoi dintorni.

COMUNICATO STAMPA – Venerdì 6 agosto alle 19 il giardino della Pro Loco di Castelvecchio ospiterà il secondo e ultimo dei Contro Dialoghi: protagonisti saranno – oltre a Manuela Litro, Francesco Cambi e Vera Marenco del Festival, Giovanni Minuto – direttore del GAL Valli Savonesi e direttore del Centro di Sperimentazione e Assistenza Agricola – CCIAA Rivere di Liguria, e Fabio Costantini “Fescion farmer”, giovane agricoltore “3.0” che vive sopra Rapallo e che ha scelto la strada del recupero dei terreni abbandonati e dell’agricoltura sostenibile.

La tavola rotonda discuterà le possibilità e le strategie di ripresa e rilancio delle zone rurali a partire dal settore primario, pensate in particolare per dare nuove prospettive di vita e lavoro alle giovani generazioni.

Sabato 7 agosto l’artista e filosofo Stefano Faravelli accompagnerà il pubblico in una camminata “artistica” lungo il corso del torrente Neva, verso la grotta Arma Veirana, tra Castelvecchio, Zuccarello ed Erli. Faravelli condurrà la passeggiata come si affronta la lettura di un libro complesso, accompagnando i partecipanti nel compito di penetrarne i segreti come decifratori di geroglifici. Il taccuino sarà lo strumento utilizzato per questa scoperta, per annotare pensieri e visioni e descrivere forme e suggestioni, con parole o immagini. Occorrerà portare con sé taccuino e matita (chi volesse gli acquerelli), ci si fermerà per il pranzo al bordo di qualche pozza nella frescura, dove chi vorrà potrà fare il bagno.

Nella serata di sabato, alle 21, in Piazza della Torre, Gek Tessaro proporrà lo spettacolo di teatro disegnato, “Il Cuore di Chisciotte“.

L’artista presenterà la sua libera rivisitazione dell’immortale personaggio di Cervantes, il cavaliere errante Don Chisciotte: nel buio, una lavagna luminosa proietterà e ingigantirà immagini realizzate al momento con tecniche diverse, dall’acrilico, alla sabbia, agli inchiostri, all’acquarello, che andranno a creare scenografie bizzarre e poetiche.

La lavagna luminosa “costringerà” a disegnare al rovescio, scoprendo nuove prospettive e distorsioni rivelatrici. Il risultato sarà quello di un gigantesco libro che si anima, si colora, e si racconta: uno spettacolo rivolto a tutti, bambini e adulti, che offrirà un approccio semplice ma ricco di spunti di riflessione.

L’ultimo appuntamento della settimana si terrà domenica 8 agosto, alle 18, in Piazza della Torre con “La Giara della Poesia”: la pubblica lettura e la premiazione dei componimenti poetici vincitori del concorso dedicato e tutti coloro che desiderano cimentarsi nell’arte di scrivere in versi esperienze, sentimenti e passioni.

Castelvecchio di Rocca Barbena è luogo ideale per far risuonare le proprie emozioni. L’atmosfera suggestiva del luogo negli anni ha reso il paese meta eletta di artisti e intenditori che apprezzano il connubio tra architettura e natura: da ciò nasce l’idea di un concorso di poesia rivolto a tutti coloro che visitano il borgo. Una giara posizionata nel pratone di Piazza Cavour raccoglie le composizioni, tra cui alcune saranno scelte e premiate, andando ad alimentare la collezione pubblica delle piastrelle già presente nel paese, ideata dai coniugi Giovanna e Silvio Riolfo Marengo. Quest’ultimi hanno infatti deciso di far realizzare delle mattonelle da apporre vicino agli usci delle case, con poesie scelte dai singoli abitanti. Le poesie dei visitatori possono essere anche raccolte via web all’indirizzo  info@festivalcontrario.com.

Nella foto d’archivio del 2012: da sinistra lo scrittore magistrato Adriano Sansa che ha presentato il premiato, il professor Silvio Riolfo Marengo, la presidente della Associazione Aiolfi Silvia Bottaro e Sonia Pedalin, ripresi nell’oratorio del Cristo Risorto a Savona, dove è avvenuta la cerimonia.

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto