Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Varazze cucina sotto l’ombrellone al Nautilus

Spiagge Didattiche: gli alberghieri portano la cucina ligure sotto l’ ombrellone. I turisti dei Bagni Nautilus Beach di Varazze promoter delle eccellenze agroalimentari del made in Liguria con lo chef Renato Grasso e i giovani talenti dell’alberghiero N. Bergese di Sestri Ponente.

Varazze alla lezione didattica sulla spiaggia presente anche l’assessore regionale Stefano Mai

Tornano i percorsi pedagogici in riva al mare con una lezione sulle ricette della tradizione con il Maestro di cucina Renato Grasso. I prodotti tipici, D.O.P. e I.G.P., e la straordinaria capacità del grande cuoco varazzino, hanno trasformato la spiaggia in un’aula a cielo aperto. Il progetto delle Spiagge Didattiche, ideato e promosso dal Centro Studi dell’Alberghiero di Alassio, si propone, attraverso l’effetto engagement,di trasformare il turista/cliente in promotore del prodotto. Una vera e propria “Scuola 2.0” che punta sulle piattaforme social per comunicare i beni materiali ed immateriali del made in Liguria. Lo chef, discepolo di Escoffier, coadiuvato dai giovani talenti dell’alberghiero N. Bergese di Sestri Ponente, ha coinvolto ed emozionato,attraverso un cooking team building incentrato sulle ricette della tradizione, i tanti turisti in vacanza ai Bagni Nautilus Beach di Varazze. Una gara modello Master Chef, ripresa dalle telecamere di Tele Varazze, dove, partendo dai prodotti tipici, i provetti cuochi avevano il compito di valorizzarli in ricette semplici, capaci di esaltarne le proprietà. L’evento promosso dalla Rete degli Alberghieri Liguri, in collaborazione con l’Azienda Agricola Calcagno Paolo, il Pastificio Fiorini di Varazze, la Cooperativa Pescatori di Varazze, il Panificio Cacciò di Gavenola, Azienda Agricola La Fattoria di Ranzo e la Cooperativa Olivicoltori di Arnasco, è stato coordinatodai docenti Giovanni Falcone, Monica Barbera e Franco Laureri.

 

 

Per gli istituti alberghieri e turisti il maestro chef Renato Grasso varazzino

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto