Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Appuntamenti / Albisola Superiore incontra Bellacicco. Savona incontra Saroldi. Concerto orchestra sinfonica. Al Coni Bruno Pistidda

In anteprima nazionale, al Coni di Savona, serata in onore di Bruno Pistidda (gloria dello sport), venerdì 20 maggio, ore 18,30. Venerdi, 20 maggio, concerto dell’Orchestra Sinfonica di Savona, ore 21. Domenica 22 maggio, ore 15, al Priamar, Sala della Sibilla, incontro con Andrea Saroldi, sul tema la piccola distribuzione organizzata, dal produttore al consumatore, scommessa per il futuro. Venerdì 27 maggio, ad Albisola Superiore, visita del generale degli Alpini, Marcello Bellacicco, vice comandante delle truppe alpini, in occasione del 50° Fondazione Gruppo ANA  delle Albissole.

A SAVONA FORTEZZA PRIAMAR SALA DELLA SIBILLA: 22 MAGGIO ORE 15, DAL PRODUTTORE AL CONSUMATORE LA PICCOLA DISTRIBUZIONE ORGANIZZATA UNA SCOMMESSA PER IL FUTURO. INCONTRO CON ANDREA SAROLDI

I solisti dell’ORCHESTRA SINFONICA DI SAVONA

“HAI DIRITTO ALLA MUSICA” II edizione

ACCADEMIA MUSICALE DI SAVONA

Concerto venerdì 20 maggio, ore 21.00

Dopo il successo della prima edizione, l’Orchestra Sinfonica di Savona organizza la seconda stagione de “Hai diritto alla musica!”, che si svolgerà tra il 6 maggio e il 10 giugno, poi tra il 4 novembre e il 2 dicembre. I concerti vedranno impegnati i solisti dell’Orchestra cittadina. Ogni serata darà inoltre la possibilità ai giovani studenti dell’Accademia di esibirsi, nell’intermezzo di ogni concerto. Al termine, un rinfresco. La stagione è resa possibile dal Comune di Savona, dal Ministero per i Beni Culturali e dall’Associazione Ferrato.

Venerdì 20 maggio, ore 21.00 in Accademia, via Zara 3, protagonista l’eclettico Trio “Musica-Mente”, formato da Claudio Massola, clarinetti e flauti; Bruno Giordano, clarinetto e sassofoni; Alessandro Delfino, pianoforte. Il sottotitolo del trio, “ovvero anche la musica è bugiarda”, ci introduce già in un modo stuzzicante di fare musica. Questo particolare Trio è formato da musicisti che pur rispettando la loro formazione accademica hanno deciso di non tenere in considerazione le barriere che oggi, spesso in modo poco intelligente, separano nettamente la produzione musicale etichettandola come classica, antica, popolare, folk, swing, jazz. La solida impostazione classica dei tre musicisti non gli ha impedito di fare alcune importanti e “rivelatrici” esperienze nel mondo della musica swing, jazz e popolare. Convinti che alcune pratiche come l’invenzione e l’improvvisazione abbiano tagliato trasversalmente tutta la storia della musica, ne danno un saggio con questo concerto. Nessuna barriera storica o di tipo filologico ma solo “musica suonata dal vivo”. Il trio ha riscosso unanime successo di pubblico e di critica in Italia e all’estero con programmi sempre vari. Sarà anche un’occasione di sentire musica inconsueta o conoscere chi sono i compositori di musica popolare (come quella del film “Amelie”). Il programma vede musiche di Antonín Dvořák, John Kember, Hikmət Mahmudov, Yann Tiersen, Gary Mc Farland, per finire con un omaggio ad Astor Piazzolla e alle sue più belle pagine musicali. L’intermezzo riservato agli allievi dell’Accademia vede la pianista Lorenza Lavagna impegnata con “Arabesque n.1” di Debussy. Al termine, il consueto rinfresco per il pubblico.

mmm

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto