Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

I master chef dell’alberghiero di Alassio: piatti Valle Arroscia di Gloria e Cristian

VII Memorial B. Marchiano: l’alberghiero di Alassio ha scelto Gloria Milazzo e Cristian Bonsignorio per la sfida con il N. Bergese di Genova. Il verdetto al termine della cena di gala dedicata alla Cucina Bianca nella quale gli alunni delle classi quinta cucina e quinta pasticceria si sono confrontati sui piatti e gli ingredienti principali dell’Alta Valle Arroscia.

GIl gruppo di allievi dell’alberghiero di Alassio che ha partecipato alla competizione culinaria dei master chef

È stata sfida vera al “Giancardi” di Alassio per aggiudicarsi i due grembiuli di Tappeto Rosso, la trasmissione di Telenord che ospiterà la gara tra i giovani chef emergenti delle migliori scuole alberghiere della Liguria.

Giunta al settimo anno consecutivo, la manifestazione dedicata al grande gourmet della “Baia del Sole”, voluta dal figlio Angelo, già leader ligure degli albergatori, la rassegna 2016, format “Master Chef”, vedrà i talenti delle scuole alberghiere F. M. Giancardi di Alassio, A. Migliorini di Finale Ligure, N. Bergese di Genova e G. Casini di Spezia confrontarsi, sui temi della Carta di Milano 2015, ai fornelli della trasmissione di Paolo Zerbini.

La scuola della Città del Muretto, in rappresentanza del Ponente ligure, presenterà nella sfida del prossimo 18 marzo 2016, contro il N. Bergese di Sestri Ponente – Genova, i miti e i riti della tradizione culinaria dell’Alta Valle Arroscia, con gli alunni Gloria Milazzo e Cristian Bonsignorio.

Le ricette pensate dai docenti Rita Baio e Roberto De Palo sono state il banco di prova della gara di selezione che ha visto gli alunni delle classi quinte confrontarsi con un menu composto da antipasto di sformatino di scorzonera in salsa di raschera, insalata di gallina in salsa aglié e patate in ta’ foglia; a seguire torta di patate, polenta bianca con porri e alici salate, crostino di pane di Triora con brus e cipolle caramellate; di primo “raviore” con olio pecorino e grana e “streppa e caccia là”, verza patate e brus; di secondo bianchetto di coniglio, fagioli di conio e rape alle erbe; a concludere ricchissimo buffet di dolci bianchi.

La competizione culinaria, coordinata dal Maestro di cucina Renato Grasso, vedrà i futuri ambasciatori dell’agroalimentare made in Liguria, guidati dai propri docenti, competere sulla cucina della tradizione e dei territori con menu che esaltino, attraverso la stagionalità, la tipicità delle produzioni locali, attraverso un approccio pedagogico in grado di esaltare l’eredità lasciataci dall’esposizione universale.

La manifestazione è organizzata dal Centro Studi del “Giancardi” e coordinata dai docenti Antonella Annitto, Monica Barbera e Franco Laureri, partner della rassegna la Cantina Tenuta Maffone e la Cooperativa olivicoltori di Arnasco.

Luciano Gallizia (a sn della foto) presidente della Cooperativa Olivicola di Arnasco, con i due giovani vincitori di master chef, poi Angelo Marchiano e Renato Grasso

 

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto