Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Guardiamoci negli occhi. Savona è già futuro

Guardando il documento “PARTITO DEMOCRATICO SAVONA DOCUMENTO PROGRAMMATICO 2011/2016” sembra di leggere una favola.

“Guardiamoci negli occhi. Savona è già futuro” “ La città non è il problema. La città è la soluzione” Jaime Larner. Ma che ci hanno propinato? Savona è già futuro? Anche citazioni eloquenti! Qualche passo dopo si legge: “ 6 Lo sport che include 7 La cultura non è un lusso 8 La città sostenibile 9 La città che si muove 10 Il segno del nostro passaggio“. Commenti: Lo sport che include chi? Quale città sostenibile con TP e bitume e Fumi Costa? il programma è datato 2011 notare bene! Ulteriori commenti: 9 La città che si muove. Ma dove va? L’amministrazione “ha subito passivamente” il progetto Aurelia bis, la scellerata uscita Margonara, ha fatto un piano della mobilità urbana assurdo, ha inserito un tunnel sottoporto incerto ed infattibile ( che passa al centro del Terminal Costa e termina in zona indefinita verso Valloria), non ha posto le basi nè per il sottopasso Torretta, nè per un ascensore per l’ospedale, nè per piste ciclabili. Per questa amministrazione l’unica soluzione alla mobilità è stata la speranza nell’Aurelia bis: speranza che questa opera “risolva miracolosamente tutti i problemi”. Amministrazione sorda a tutte le voci critiche nei confronti di quest’opera, incapace ad ascoltarle ed analizzarle oggettivamente per realizzare un piano urbano della mobilità che, dato per certa l’opera, la completasse con altre di arricchimento. E’ fuori di dubbio che la gente vuol andare nel triangolo ospedale-porto-centro storico.

Ed allora invece che realizzare l’uscita Margonara, il casello di Albisola nuovo girato verso l’Aurelia bis ed il canale scolmatore del Rio Basco perchè non realizzare il molto più efficace casello Albamare ed il tunnel sottoporto di completamento? Semplice: perchè così era stabilito nel progetto connessione porto-autostrada che ci è stato spacciato col nome illusorio di Aurelia bis! Gente illusa! Ad Albisola Superiore il Sindaco Orsi in combutta con la Paita ha appoggiato la seconda parte del progetto “scellerato” ovvero rifare il casello di Albisola, opera progettata da Infrastrutture Liguria su commissione Paita ed appoggiata da Orsi, opera che costringerà gli Albisolesi ad andare a prendere il casello dell’autostrada transitando nel centro di Albisola Superiore fino al ponte Pertini, con aggravio di traffico e di inquinamento!

Bell’opera! Ricordiamoci che nel progetto del casello c’è solo una parte di bretella dell’Aurelia bis in sponda sinistra, bretella che non arriva a corso Mazzini, ma solo al casello. Pertanto tutto progettato in funzione della connessione porto-autostrada (casello di Albisola) in barba ai bisogni degli Albisolesi. Nessuna prosecuzione con uno straccio di progettazione della prosecuzione dell’Aurelia bis dal Sansobbia a Capo Torre. Ma in effetti questo non faceva parte della connessione porto-autostrade.

Dopo aver così ben operato per le infrastrutture in territorio Albisolese Orsi che fa? Foraggia di idee una nuova lista a Savona, giudica la Destra in confusione, ed il PD in gioco con le primarie. Dispensa idee che sono la fotocopia di quelle di Ruggeri di alcuni anni or sono : Aurelia bis soluzione dei problemi, che permette di chiudere al traffico privato la zona ottocentesca del quadrilatero, via Paleocapa compresa.

Molto bene! Chissà che cosa ne pensano tutti quei cittadini che abitano nella zona che Orsi vuole chiudere al traffico privato? Dove se la mettono la macchina? Ma sopratutto Orsi non ha toccato un argomento scottante: il terzo punto della connessione porto-autostrada, e cioè quel progetto che è stato inserito per ben 3 volte nel piano urbanistico comunale di Savona, quel progetto che disegna la connessione porto-corso Colombo/Viglienzoni/Ricci: una connessione che porta l’asse di tutti i traffici in centro città.

Per saperlo dovremo aspettare un’altra puntata dei “consigli” di Orsi alla città di Savona?

Comitato Casello Albamare il Presidente Paolo Forzano

Avatar

P. Forzano

Torna in alto