Numero visualizzazioni articolo: 2.761

Ceriale grazie a San Rocco ‘pace e bene’

Non c’erano le telecamere delle tivù liguri, nessuno ha messo in rete la veterana processione di San Rocco, l’appuntamento – tradizione più affollato della storia degli ultimi secoli di Ceriale. La corsa del tempo, degli anni, ha radicalmente mutato lo scenario. Chi l’ha vissuto, dalla fine dell’ultima Grande Guerra, quando era bambino, ricorderà con nostalgia. Le giovani generazioni non sanno, non per colpa loro. Trucioli.it nonostante siano in molti ad ignorare le radici della civiltà cerialese ripropone, con semplicità, alcune immagini della processione del 16 agosto. Chi è interessato può osservarle, riflettere, meditare anche se la meditazione non è più praticata. Tra i protagonisti alcune confraternite della Riviera, non solo savonese. Con volti assai famigliari per gli assidui della ricorrenze religiose. 

L’Arma benemerita alla processione di San Rocco, la foto ricordo del bimbo, felice e sorridente

Le massime autorità cittadine seguono la cassa portata a spalla di San Rocco

Don Carmelo Licciardello, presbitero diocesano, già vice parroco di Ceriale, qualche giorno dopo San Rocco finito al centro delea cronache per un’inchiesta giudiziaria

Don Carmelo, tra i nostalgici dell’abito tale e del tricorno, da Ceriale a parroco di Dolcedo dove è accusato di aver prelevato 70 mila € dai risparmi di un’ottantenne. Interrogato si è difeso: spendevo i soldi in tonache e mobili antichi e lei era informata

In primo piano il priore della Confraternita di Santa Caterina, Adriano Viano, figura stimata e popolare nella sua Ceriale, già consigliere comunale di opposizione, a novembre lascerà l’incarico per la rotazione tra i confratelli

Un’ambulanza della locale Croce Rossa male parcheggiata ha creato momenti di suspence al percorso della processione per intralcio al passaggio dei crocifissi artistici, automezzo spostato dopo frenetiche telefonate

Sul lungomare di Ceriale accanto agli ambulanti regolari, commercio abusivo dilagante ed indisturbato

Ceriale il festival di San Rocco di un camion piazzato in centro mentre sfilano in processione autorità e forze dell’ordine, per fortuna che la Lega no ha gli occhiali

Per la serie legalità a km zero ecco il lungomare, in centro, la sera di San Rocco mentre carabinieri e vigili urbani (la Guardia di Finanza non c’è) sfilano con i pubblici ufficiali con tanto di fascia tricolore. Che onore ! Le immagini non sono nitide, c’erano pure le minacce al fotografo

A San Rocco per la prima volta nella storia della processione anche il ganfalone sacro della comunità peruviana in Liguria che trova ospitalità nell’oratorio di Ceriale

Il gruppo dei fedeli peruviani: donne e uomini portatori della statua della Madonna preceduta dall’incenso

Alla cerimonia religiosa e alla processione di San Rocco ha presenziato il vescovo coadiutore della diocesi monsignor Guglielmo Borghetti

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi