Numero visualizzazioni articolo: 991

Progetto dispersi, all’aeroporto di Villanova d’Albenga due giorni dedicati ai droni e…

L’AeroClub di Savona e della Riviera Ligure, l’Ava Spa, Mway, con la partecipazione della Camera di Commercio, organizzano per venerdi e sabato, 26 e 27 giugno, un incontro di studio e approfondimento, informazione, sul tema dell’utilizzo del droni (oggi utilizzati con sistemi di pilotaggio remoto e alla ribalta della cronaca per le missioni militari, spionaggio). Sara focalizzato l’obiettivo della ricerca di persone disperse e il monitoraggio durante le calamità naturali. Tra i relatori Carlo Malgarotto, presidente geologi della Liguria.

EXPODRONE – 26/27 GIUGNO, AEROPORTO DI VILLANOVA D’ALBENGA. I DRONI PER LA RICERCA DEI DISPERSI E PER MONITORAGGIO DURANTE LE CALAMITÀ

I campi di applicazione e i progetti sperimentali saranno presentati a EXPODRONE

Il prof. Gianni Vercelli

“Un conto è occuparsi di aeromodellismo, un altro è occuparsi di sistemi a pilotaggio remoto, meglio conosciuti come droni, per uso civile”. Parola del Prof. Gianni Vercelli dell’Università di Genova, DIBRIS – Dipartimento Informatica, Bioingegneria, Robotica, Ingegneria, Ingegneria dei Sistemi, tra i responsabili del corso che ha coinvolto gli ordini professionali in vista di EXPODRONE, due giorni di evento dedicati al mondo dei droni, con un’area espositiva, workshop, seminari creditizzati e prove di volo, che si svolgeranno all’Aeroporto “Clemente Panero” di Villanova d’Albenga venerdì 26 e sabato 27 giugno, a cura di AeroClub di Savona e della Riviera Ligure, AVA Spa, Mway Communication & Events, con la partecipazione della Camera di Commercio di Savona.

“L’Università di Genova sta effettuando un percorso, assieme all’Aeroporto di Villanova d’Albenga e all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Savona, per presentare agli ordini professionali la tecnologia emergente dei droni. Il corso serve agli operatori professionisti per sapere che cosa devono conoscere, come devono approcciare questo mondo, dal punto di vista professionale: EXPODRONE sarà l’occasione per presentare tutti i vari campi di applicazione e i progetti sperimentali che sono in corso”, prosegue.

In particolare, nella prima edizione di EXPODRONE, in programma venerdì 26 e sabato 27 giugno all’Aeroporto Clemente Panero di Villanova d’Albenga, troverà spazio uno specifico progetto, di cui il Prof. Vercelli è responsabile, relativo a un problema di grande attualità: quello della ricerca dei dispersi. “È un progetto di protezione civile che mi vede coinvolto in prima persona, che stiamo portando avanti assieme al Dipartimento della Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini, ed è dedicato al problema, molto rilevante, della ricerca dei dispersi e del monitoraggio ambientale durante eventi calamitosi che, purtroppo, nel nostro territorio sono molto soventi. Non solo in Liguria, ma anche Piemonte, Lombardia, Val d’Aosta e tutto il Nord Ovest, con la prospettiva e l’ambizione di rivolgersi all’intera Italia. Sarà una bella sfida, che stiamo portando avanti, e che presenteremo nel corso di EXPODRONE”, conclude il Prof. Gianni Vercelli del DIBRIS.

VERSO EXPODRONE, I DRONI E LE REGOLAMENTAZIONI

Col. Carbone: “Fondamentale conoscere i regolamenti per garantire la sicurezza”

Il col. Gianni Carbone

Conoscere le norme e i regolamenti riguardanti il mondo dei droni, per la sicurezza di chi vola e di chi è a terra. Anche di questo argomento si parlerà nel corso di EXPODRONE, due giorni di evento dedicati al mondo dei droni, con un’area espositiva, workshop, seminari creditizzati e prove di volo, che si svolgeranno all’Aeroporto “Clemente Panero” di Villanova d’Albenga venerdì 26 e sabato 27 giugno, a cura di AeroClub di Savona e della Riviera Ligure, AVA Spa, Mway Communication & Events, con la partecipazione della Camera di Commercio di Savona.

“Il mondo dei droni è ormai una realtà, e per questo motivo abbiamo programmato due giorni dedicati all’esposizione, alle conferenze, alle tavole rotonde. Le ditte costruttrici verranno a esporre i propri mezzi, e al tempo stesso ci sarà la possibilità, per professionisti, amatori, appassionati, interessati a utilizzare questi mezzi, di conoscere questa realtà, a cominciare dalla regolamentazione”, spiega il Col. Gianni Carbone, Istruttore del corso SAPR dell’AeroClub di Savona e della Riviera Ligure.

“In AeroClub, lo scorso marzo è partito il primo corso per operatori. Chi si accinge a utilizzare un drone, per professione o per usarlo come aeromodello, ha la necessità fondamentale di avere una licenza molto simile a quella di un brevetto da pilota, con molte analogie, nella parte teorica, con quella per i piloti di aeroplani leggeri. È un aspetto essenziale, perché nel momento in cui i droni vengono utilizzati per le diverse attività – come aeromodelli, in agricoltura, nella fotogrammetria, e in moltissimi altri campi – è necessario che chi li pilota sia a conoscenza della regolamentazione ben precisa, affinché non venga arrecato danno né in aria né a terra. La sicurezza del volo è importante, e per questo vi è la necessità di acquisire la conoscenza delle determinate regolamentazioni esistenti, e di come si sta sviluppando la normativa al riguardo, anche in base agli ultimi aggiornamenti ENAC in materia”, conclude Gianni Carbone, Istruttore corso SAPR dell’AeroClub di Savona e della Riviera Ligure.

MALGAROTTO (ORDINE GEOLOGI): “I DRONI COME NUOVI OCCHI PER IL MONITORAGGIO DEL TERRITORIO”

Carlo Malgarotto presidente dei geologi della Liguria

I droni come “nuovi occhi per il controllo e monitoraggio del territorio”. Parola del Geol. Carlo Malgarotto, Presidente dell’Ordine dei Geologi della Liguria, tra gli enti che hanno dato il patrocinio alla prima edizione di EXPODRONE, due giorni di evento dedicati al mondo dei droni, con un’area espositiva, workshop, seminari creditizzati e prove di volo, che si svolgeranno all’Aeroporto “Clemente Panero” di Villanova d’Albenga venerdì 26 e sabato 27 giugno, a cura di AeroClub di Savona e della Riviera Ligure, AVA Spa, Mway Communication & Events, con la partecipazione della Camera di Commercio di Savona.

“La possibilità di vedere il territorio sotto un’altra prospettiva ha da sempre affascinato i geologi, partendo dalla fotointerpretazione, basata sulle foto aeree, fino ai più moderni mezzi 3D, alle immagini satellitari e radar”, prosegue Malgarotto. “Unire questo alla possibilità di ottenere modelli tridimensionali del terreno con aerofotogrammetria e laserscan da drone, così come i monitoraggi topografici, apre una serie di prospettive utili, per esempio, alla prevenzione del rischio idro-geomorfologico, di questi tempi di alluvioni. EXPODRONE è sicuramente un’occasione da non perdere”.

 

 

 

 

 

 

 

Sarà presente anche una struttura modulare gonfiabile realizzata dalla ditta specializzata Fly-In, alla due giorni di evento dedicati al mondo dei droni, con un’area espositiva, workshop, seminari creditizzati e prove di volo, che si svolgeranno all’Aeroporto “Clemente Panero”.

Per i partecipanti di EXPODRONE sarà possibile effettuare prove di volo, in sicurezza e con l’assistenza di tecnici esperti. La struttura gonfiabile modulare costituisce un volume delimitato da una rete a maglie, sia sui quattro lati che sul soffitto. L’area protetta è finalizzata ad addestrare i piloti, e si presta anche per le dimostrazioni di volo in pubblico in completa sicurezza. Grazie alle pareti, infatti, il SAPR non potrà infatti invadere la zona circostante e lo spazio aereo.

L’azienda FLY IN srl nasce nel 2005, ed è la concretizzazione di un percorso di esperienze, studio e ricerca nella progettazione e realizzazione di strutture gonfiabili speciali. In campo aereonautico FLY IN srl è la prima azienda aerostatica italiana certificata secondo le normative EASA (European Aviation Safety Agency) con competenze tecniche e standard operativi di altissimo livello: CAMO, Maintenance, Pubblicità Aerea, Trasporto Pubblico. Nel 2009 è stata scelta da Berltrand Piccard e André Borschberg per la progettazione e la realizzazione del hangar mobile nel progetto SOLARIMPULSE.

 

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi