Numero visualizzazioni articolo: 1.939

Il talento creativo di Mendatica si tinge di Spotorno, penne vere d’olivo e castagno anticrisi. A sorpresa musicisti in cucina

Non solo la ‘cucina bianca’ come simbolo di eccellenza dell’alta Valle Arroscia. Per ricordarci che, per uscire dalla sconvolgente crisi, ci vogliono armi formidabili: simbiosi nel rapporto qualità-prezzo, ma anche inventiva. Ed ecco che a Mendatica, all’agriturismo Il Castagno, dopo i tappeti con lana di tre pastori, arrivano le penne biro e stilografiche, realizzate artigianalmente, utilizzando legno di castagno, olivo, radica e certificate. Ideatore un giovane di Spotorno, diplomato all’Ipsia,  sfortunato nel trovare lavoro. E’ stata la figlia della ‘pastorella’ (di lei racconteremo presto la sua ‘vocazione’) il giorno di San Valentino a regalare al fidanzato un’idea del papà. Detto fatto. A festeggiare l’avvenimento, quasi per caso, sono arrivati in cucina, armati di fisarmonica, sax, clarinetto, chitarre alcuni tra i più popolari musicisti di sale da ballo di una Riviera che non c’è più (prossimo articolo):  Nello Ravera (Villanova d’Albenga), Sandro Moreno (Castelvecchio di Rocca Barbena), Mario Bazzano (Diano Marina), Andrea De Velo (Albenga) e Aron Moreno. Alla fine applausi e baci a nonna Tersilia, l’ultima cuoca pastore delle Alpi Marittime, storia di passione, fatica e successo.

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi