Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

La poesia di Nello Scarato / In paradiso con Mark

La rete è una ragnatela sulla quale solo i sogni possono camminare senza essere intrappolati.

La rete è una ragnatela sulla quale solo i sogni possono camminare senza essere intrappolati.
Sono salito sul cocchio
come l’auriga di Delfi.
Parevo un romano sulla biga
in corsa.La quadriglia di cavalli alati
mi portava sul mare increspato.
Tutto era come avevo sognato.
Poi l’onda si smussò in una calma piatta.
Ho sfiorato apparecchi ancorati
dopo traversate oceaniche;
ho schivato felicità congelate
come icebergs imponenti;
e lontano sentivo un digrignar di denti.
Ho visto galleggiare strani amori
e sentenze dette bene e razzolate male.
I cavalli alati hanno chiuso le ali
e di colpo si sono fermati.
La nebbia si era alzata
e la penisola della pazzia era lì.
Volevo fare il Robinson Crusoe
anche senza il suo Venerdì!
Sulla spiaggia deserta
infilai il mignolo destro
dentro l’orecchio
e la mano sinistra dentro la camicia
distesa sul petto.
Ecco ero proprio un Napoleone perfetto,
mentre guardavo lontano
con malinconia
pensando all’ultima sconfitta.
Quella mia.
Domani,dissi,faccio un giro
in paradiso con Mark,
per salutare il vecchio Oswald Billings,
l’oscuro sarto della quinta strada.
Poi se mi aggrada
con la bocca un po’ amara
per una rivoluzione fallita,
mi calerò nei panni
di Nello Che Guevara!
Ma prima che la nebbia ricada
girerò i cavalli
cercando la strada
che mi riporti verso l’uscita.

Nello Scarato

 

Avatar

N. Scarato

Torna in alto