Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Lettera: “Mendatica, la frana e lo scaricabarili”

A proposito dell’articolo di trucioli.it (Mendatica, l’assessore Barbagallo al capezzale della borgata evacuta). Interessante! Si fanno ampie riserve sulle dichiarazioni delle Autorità interessate, sopratutto su quanto è stato fatto in passato e sulla tempestività  degli interventi attuali. Nessuna evidenza è stata data al fatto che il problema non interessa solo la regione Piano, ma quasi tutto il territorio del paese, con case di fatto dichiarate inagibili a voce dai tecnici geologici.

Mendatica, la borgata ‘Piano’, corsa contro il tempo per la maxi franata

Il giudizio espresso sui documenti redatti dai tecnici attribuisce l’accelerazione verso i livelli tragici attuali a errate o mancanti opere di regimentazione delle acque di superficie e di quelle delle sorgenti. Il penoso stato in cui versa la contrada Piano, isolata per non ferire l’immagine turistica, comportamento umanamente condivisibile, dovrebbe indurre chi di competenza ad accelerare al massimo gli interventi che si dichiarano iniziati, ma da altre parti forse meno urgenti. Inoltre dovrebbero considerarsi alcune situazioni più tragiche di altre, di residenti con unica casa con mutuo da finire di pagare.

Le risposte che danno gli Amministratori sono nel novero dell’abitudine tutta italiana dello“scaricabarili“. Pur rispettando l’euforia della festa della cucina bianca, purtroppo rovinata dal tempo, la rettorica dei discorsi ufficiali mette una certa inquietudine e quasi un senso di fastidio.

Il Sig.Prefetto e il Sig.Procuratore della Repubblica, dopo le immancabili gozzoviglie, avranno recepito la realtà esistente a pochi metri dai loro posteriori? E l’Assessore Barbagallo avrà parlato del problema al ministro dell’ambiente On.le Orlando, oppure non si sarà presentato come i suoi colleghi Sappa, Saldo, Lanteri, Porro?

Nello Scarato

LA REGIONE LIGURIA STANZIA 584 MILA EURO PER LA FRANA DI MENDATICA

Importante deliberazione della Regione Liguria nel settore della Protezione Civile. Il Presidente Claudio Burlando in qualità di Commissario Delegato dal Governo Nazionale per intervenire sulle opere di dissesto regionale derivanti dalla piovosità diffusa, ha emesso un Decreto di approvazione di un piano generale degli interventi su tutta la Regione ed a favore dei Comuni colpiti da questi fenomeni.

Un Decreto che ha stabilito gli interventi ammissibili in base alla istruttoria eseguita dal competente Settore Assetto del Territorio del Dipartimento Ambiente , prevedono un cofinanzamento dei Comuni interessati.  Quattro i territori della Provincia di Imperia che hanno potuto beneficiare per una somma complessiva di 1,5 milioni di euro.

A Mendatica la somma più cospicua: interventi di mitigazione del rischio su movimento franoso in localita Capoluogo, primo lotto per 584.000 euro;

Diano San Pietro: bonifica e messa in sicurezza del versante a monte della strada di collegamento con la frazione Diano Roncagli per 270.000 euro;

Ventimiglia: bonifica e messa in sicurezza del versante che insiste sull’edificio di culto denominato ‘Madonna della Virtù’ per 140.000 euro;

Borgomaro:  bonifica e messa in sicurezza dissesto che insiste sull’abitato per 380.000 euro.

“Un risultato eccellente – dichiara Sergio Scibilia, consigliere regionale del PD – che conferma l’impegno e la costanza della Regione ed in particolare del Presidente Burlando rivolge ai nostri territori. Queste opere permetteranno di mettere in sicurezza diverse zone, a rischio di ulteriori crolli e di ulteriori danni; zone colpite dagli eventi atmosferici in modo violento. Auspichiamo – conclude Scibilia – che il Governo Nazionale continui a stanziare fondi a favore dell’Ambiente, mirati alla salvaguardia delle nostre terre, delle nostre coste, dei nostri boschi, delle nostre zone coltivate, con possibilità di eseguire opere di bonifica e di prevenzione anche a sostegno e a favore delle nostre imprese, sempre impegnate a realizzare interventi di estrema difficoltà”.

LUNEDI 9 SETTEMBRE ASSEMBLEA PUBBLICA A MENDATICA SULLA SEGGIOVIA

Lunedi 9 settembre, a Mendatica, assemblea pubblica sulle tematiche di Monesi: secondo tratto della seggiovia. Non ci sono più i finanziamenti della Fondazione Carige? La Provincia ha chiesto al Comune i locali della sala multimediale per un incontro pubblico. Presente l’assessore provinciale alla viabilità e trasporti, Giacomo Raineri. Gli operatori turistici della valle ricordano un precedente incontro con Raineri, sempre sul tema Monesi, la seggiovia. Un brutto ricordo perchè di punto in bianco l’esponente politico anzichè rispondere alle domande dei cittadini intervenuti, si è alzato dicendo che aveva altri impegni e doveva andare via. Speriamo che questa volta sia più disponibile ed esauriente. Del resto meglio essere franchi e schietti che propalare illusioni. E soprattutto fa ben sperare l’impegno e la serietà dell’Associazione Monesi Youg che è coinvolta nell’iniziativa.

Avatar

Trucioli

Torna in alto