Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Il buon esempio di Laigueglia, a Borghetto lista unica

Ho proposto l’idea di una lista unica (come è avvenuto alle recenti elezioni al Comune di Laigueglia), alle prossime amministrative a Borghetto Santo Spirito, auspicando che l’appuntamento elettorale previsto per il 2017 sia anticipato attraverso un atto di dignità da parte di questa amministrazione: le dimissioni.


Ma la lista unica per nascere correttamente deve fondarsi su presupposti di reale cambiamento.

Ne suggerisco alcuni:

  1. Al posto dell’ex Oleificio deve sorgere una struttura pubblica svolgente servizi di ausilio alla crescita, sotto tutti i punti di vista, della popolazione; è solo creando cultura che sia crea vera socialità;
  2. Abrogare l’attuale PUC (i correttivi non servono) bloccando in maniera definitiva la realizzazione di seconde case, ma rilanciando l’attività edilizia attraverso la costruzione di abitazioni con metratura minima (almeno 80 mq) per famiglie;
  3. Facilitare la realizzazione di una struttura turistica di alto livello nell’area del Castello Borelli; ma senza che il recupero dell’edificio ex Frati dia luogo a operazioni di edilizia incompatibili con la tutela del territorio;
  4. Istituzione del parco del Piccaro;
  5. Revisione della struttura organizzativa del Comune razionalizzando le risorse a disposizione;
  6. Nomina di un nuovo segretario comunale (possibilmente scegliendo qualcuno che non ha mai svolto simili funzioni in Liguria) che abbia gestione diretta dell’ufficio protocollo del Comune;
  7. Conglobare l’attuale comando di Polizia Municipale nell’associazione di recente istituzione Loano-Albenga-Finale Ligure con la costituzione dell’Ufficio Verbali Unificato ed eliminare una volta per tutte il sistema automatico di rilevazione violazioni in Piazza Libertà;

    Inoltre (ciò mi pare fondamentale) chi si è candidato alla carica di Sindaco e chi l’ha già ricoperta non dovrebbe essere più candidabile.

    Queste devono essere le vere novità che il dibattito in corso a Borghetto Santo Spirito animato da Risolleviamo Borghetto devono presiedere ad ogni reale opera di rinnovamento.

    Facce nuove e gente con vere idee.

    I soliti nomi e i soliti noti non servono più.

    Il PD si è posto fuori da ogni possibilità di dialogo per l’azione del suo Segretario-Assessore (ma segretario ora non è più)

    Quando il Partito diventa prerogativa di qualche famiglia, però, non ha futuro.

    Ma, caro Moreno, anche il PDL ci deve dire cosa vuole fare e di quali persone intende avvalersi: il rag. VACCA è della partita ?

    Io sono solo un osservatore ed osservo da una posizione invidiabile avendo già dato il mio contributo in termini diretti ed intendendo solo fornire qualche suggerimento, che può anche apparire perentorio, ma è solo con una vera scossa che , forse, si possono cambiare le cose.

    Buona Borghetto a tutti

    Giovanni Sanna

Avatar

G.Sanna

Torna in alto