Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Loano e la storia alberghiera, 4 famiglie benemerite

Sono trascorsi 20 anni.  Sono rimasti in 35. Erano 115 nella guida turistica del 1966. I loro volti, la storia dei loro alberghi/ residence era raccontata su ‘guidegallery’, un’edizione speciale molto diffusa. Un percorso, oggi storico, attraverso ‘Loano turistica’, i suoi operatori, attività alberghiere, commerciali, pubblici esercizi. In un secolo dove tutto cambia in tempi velocissimi, ricordare alcuni ‘valenti’ cittadini è  un doveroso riconoscimento della comunità. Soprattutto da parte di chi ha sempre lavorato lontano dai riflettori e dalle passerelle pubbliche. Si direbbe, fatti e non parole, per i tanti benemeriti di ieri e di oggi nel difficile campo dell’ospitalità. Fortunati chi ha venduto/trasformato in tempo.

Ma anche per non dimenticare. Come abbiamo  fatto in precedenti puntate ed è possibile consultare nell’archivio del blog. Questa settimana sfogliamo le pagine che descrivono, con sobrietà, l’ospitalità della famiglia Dutto, così viene indicata. Con il residence-diciamo ‘storico’ (Villa Chiara) affacciato sul porto di Loano  e poi il più recente, si fa per dire, e super ospitale, Residence Niro.

Quindi  una visita ad un’antica ed apprezzata generazione di albergatori doc, la famiglia Andina, con l’hotel Concordia, ora in Corso Europa, rinnovato negli anni e ricco di professionalità.

Segue il ‘c’era una volta’ l’albergo ristorante San Giorgio che Francesco Calderara gestiva in affitto con passione e impegno. Quando il proprietario dei muri ha deciso di trasformarlo in alloggi (sono almeno una settantina le attività alberghiere chiuse per far parte del più redditizio mercato delle seconde case, ora in affanno), il signor Francesco non voleva stare a spasso ed ha intrapreso, con l’acquisto di un ristorante-pizzeria, a Pietra Ligure, un nuovo percorso di successo, grazie alle capacità dimostrate sul campo.

Altre pagine ed altri benemeriti al ristorante-hotel La Pergola. Viene descritto l’amore e la passione di Anna Oddone e  Luca Boidi.

Infine un’altro punto di forza e di riferimento per il turismo. La famiglia Casarino. L’attaccamento al ‘dovere’ di operatori turistici, nonostante difficoltà e ostacoli. Con l’omonimo residence.

A tutti, come 20 anni fa, l’augurio di mantenere la bandiera e la rotta verso un futuro più ricco di soddisfazioni. Non solo materiali, anche umane e sopratutto di salute e  lunga vita. Lo meritano per l’impegno e l’esempio, la tenacia.

 

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto