Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Centrale di Vado: nel ’92 l’Usl rese noto lo ‘studio sui licheni’. A confronto due Università, ma nessuno oggi ne parla

A proposito della centrale ENEL . Da molti mesi si è aperta una querelle sull’ampliamento della centrale elettrica a carbone di Vado Ligure, condivisa da Comuni, Provincia, Regione e dai Sindacati locali ed avvalorata dall’autorizzazione governativa.

Comitati di residenti, forze politiche minoritarie, Arci invece sostengono che tale decisione sia una follia , sotto ogni punto di vista, e propongono di effettuare una scelta sul metano che sarebbe più attenta alla salute dei cittadini ed anche maggiormente sostenibile sotto il profilo economico.

Non voglio, in questa sede, schierarmi ma mi corre l’obbligo ricordare a tutti che all’inizio del 1992 la VII USL rese noto uno studio commissionato all’Università di Trieste denominato “ studio sui licheni” che documentava gli effetti ( non certo benefici ) delle polveri sulla vegetazione su un territorio che partiva da Bergeggi a Celle Ligure.

Grande scalpore nella nostra Comunità tant’è che ritenni opportuno indire un convegno realizzato al Monturbano dove furono messi a confronto i dirigenti della Centrale, gli amministratori locali ed i redattori dello studio.

I giornali riportarono con grande rilevanza l’evento, ma , inspiegabilmente, col passare del tempo l’argomento perse interesse e l’attenzione della stampa.

Io non ho più una copia di detto studio, ma sarà facile poterlo rintracciare presso la Asl e presso i giornali locali che lo pubblicarono.

Interessante sarebbe, io credo, rileggere gli articoli del tempo, perché darebbero un contributo alla discussione oggi in atto.

Sarebbe, inoltre, molto interessante ed istruttivo mettere a confronto i dati dello studio sui licheni del 1992 dell’Università di Trieste con quelli desunti dalla ricerca  fatta  dal Prof. Gianni Tamino, docente di Biologia all’Università di Padova, in merito al biomonitaraggio circostante la Centrale elettrica di Vado Ligure, realizzato mediante analisi dei licheni nel periodo 2006-2007. Da questo studio  emerge “un forte inquinamento antropico della zona, causato, se non esclusivamente, sicuramente in parte rilevante dalla centrale di Vado Ligure”.

                                                                                                Luciano Locci  

RUGGERI INTERVISTATO DA IL SECOLO XIX  SU TIRRENO POWER E AMBIENTE DISSE…

Leggi…..

Avatar

Trucioli

Torna in alto