Numero visualizzazioni articolo: 3.942

Savona: 236.851,99 € per indennità e gettoni Ai Revisori dei Conti 43.184,50 €

In un momento difficile, drammatico e tragico per la gravissima crisi dell’Euro che ha coinvolto l’intera Europa (con l’eccezione della Germania, per ora…) e che, in particolare, vede l’Italia, Spagna e Grecia chiamate a prendere provvedimenti drastici nei confronti dei cittadini, si riscontra la vergognosa difesa da parte degli amministratori degli Enti locali (salvo rari casi) dei loro sostanziosi emolumenti e privilegi, con alcune eccezioni in piccoli comuni che hanno ridotto le loro indennità e gettoni (ad esempio: Borghetto Santo Spirito).

All’Albo pretorio online del Comune di Savona abbiamo rilevato le indennità e gettoni erogate agli Amministratori e Consiglieri, per il periodo dal 25 maggio (?) al 31 dicembre 2011 e la determinazione n. 200 del 30 giugno 2012 con la quale vengono liquidati i compensi ai Revisori dei Conti per il primo semestre 2012.

Comune di SAVONA

Indennità erogate agli Amministratori

Periodo dal 25 maggio al 31 dicembre 2011

Cognome e nome

Indennità

(euro)

Cognome e nome

Indennità

(euro)

Berruti Federico

35347,94

Gaggero Paolo

25117,07

Apicella Paolo

20093,64

Lirosi Francesco

20093,64

Casalinuovo Giuseppe

19778,03

Lugaro Sergio

19041,61

Costantino Jorg

20093,64

Martino Luca

20093,64

Di Padova Elisa

20093,64

Sorgini Esabella

20093,64

Totale ………..

219846,49

Per evitare fraintendimenti nei lettori è doveroso chiarire che la tabella (pubblicata all’Albo pretorio online) riporta le indennità erogate agli Amministratori (Sindaco e Assessori) per l’intero anno 2011 e non per il 2° semestre 2011. E’ incomprensibile il perché nella stessa è indicato il periodo dal 25 maggio anziché dal 1 giugno 2011.

Chiarito doverosamente quanto sopra, non si può non evidenziare i lauti compensi che si sono attribuiti gli Amministratori savonesi ad iniziare dal Sindaco Federico Berruti di € 35.347,94, al Vice Sindaco Livio Di Tullio (subentrato al posto di Paolo Gaggero) di € 25.117,07 e gli importi sopra indicati ai nove Assessori, per una spesa complessiva di € 219.846,49. Che sberla!

L’importo percepito dal Sindaco equivale alla somma totale erogata a 73 pensionati al minimo e quello degli Assessori (€ 184.498,55) a 384 pensionati al minimo!

Gli Amministratori comunali di Savona (se hanno ancora un po’ di dignità) hanno il dovere civico di ridurre le loro indennità, i gettoni erogati a componenti di commissioni e a tutte le erogazioni per incarichi a seguito di deliberazioni consiliari o di Giunta comunale. Non si deve mai dimenticare che siamo noi cittadini a pagare!

Buon ultimo, come non ricordare che sino agli anni 1970 gli Amministratori e i Consiglieri comunali e i componenti le commissioni consiliari non percepivano alcuna indennità di carica! Erano previsti solo rimborsi spese (effettivamente sostenuti e documentati) per gli Amministratori in missione di rappresentanza dell’Ente.

 

Ora invece rimborsi spese a gogò per le tante (troppe!) missioni effettuate nell’arco dell’anno (alcune che ci lasciano perplessi come, ad esempio, le tante effettuate dall’Assessore al Bilancio Luca Martino).

Comune di SAVONA

Gettoni erogati ai Consiglieri comunali

Periodo dal 25 maggio al 31 dicembre 2011

Cognome e nome

Gettoni

(euro)

Cognome e nome

Gettoni

(euro)

Acquilino Sergio

742,51

Maida Giovanni

666,01

Addis Andrea

589,51

Minetti Emilia

436,51

Arboscello Eleonora

436,51

Nigro Monica

895,51

Arecco Massimo

819,01

Parino Alessandro

666,01

Aschiero Giampiero

895,51

Pesce PierLuigi

742,51

Bagozzi Christian

666,01

Pongiglione Daniela

972,01

Basso Ruggiero

436,51

Pozzo Marco

972,01

Benvenuto Fausto

819,01

Prefumo Paolo

513,01

Bianchi Massimo

589,51

Romagnoli Ileana

819,01

Carlevarino Giovanni

436,51

Tassara Rodolfo

346,51

Frumento Carlo

499,51

Vignola Reginaldo

895,51

Larosa Federico

895,51

Zunino Franco

589,51

Lavagna Dario

666,01

Totale ………..

17005,51

Alle spese sopra elencate vanno aggiunte quelle per le riunioni delle cinque commissioni consiliari che sono:

1)-Prima commissione consiliare permanente – composta da 12 Consiglieri – Presidente il consigliere Andrea Addis – Vice Presidente la consigliere Ileana Romagnoli. La prima commissione si è riunita 6 volte nel 2011 e 20 volte nel 2012 (l’ultima il 17/09).

2)-Seconda commissione consiliare permanente – composta da 18 Consiglieri – Presidente il consigliere Franco Zunino – Vice Presidente il consigliere Massimo Arecco. La seconda commissione si è riunita 8 volte nel 2011 e 11 volte nel 2012 (l’ultima il 17/07).

3)-Terza commissione consiliare permanente – composta da 21 Consiglieri – Presidente la consigliere Emilia Minetti – Vice Presidente il consigliere Fausto Benvenuto. La terza commissione si è riunita 5 volte nel 2011 e 6 volte nel 2012 (l’ultima il 26/07).

4)- Quarta commissione di studio per l’abbattimento delle barriere architettoniche (costituita nel Consiglio comunale del 27 settembre 2011) – composta da 7 Consiglieri – Presidente la consigliere Monica Nigro – La quarta commissione si è riunita 3 volte nel 2011 e 4 volte nel 2012 (l’ultima il 04/07).

5)- Quinta commissione di studio sulle problematiche dell’immigrazione (costituita nel Consiglio comunale del 27 settembre 2011) – composta da 7 Consiglieri – Presidente il consigliere Reginaldo Vignola – La quinta commissione si è riunita 3 volte nel 2011 e 5 volte nel 2012 (l’ultima il 13/07).

Fuori discussione che le Commissioni consiliari siano utili per consentire un maggior approfondimento dei tanti problemi che le Amministrazioni sono chiamate a deliberare. Non sono però giustificabili i sostanziosi compensi previsti per i gettoni di presenza ad ogni seduta. Non ci stancheremo mai di ricordare che sino agli anni 1970 gli Amministratori e i Consiglieri comunali e i componenti le commissioni consiliari non percepivano alcuna indennità di carica!

= = = = =

Determinazione dirigenziale n. 200 del 30 giugno 2012, oggetto: Liquidazione dei compensi professionali ai membri del Collegio dei Revisori dei Conti del Comune per il periodo 1° gennaio – 30 giugno 2012.

Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 59 del 17 dicembre 2009 erano stati eletti i componenti del Collegio dei Revisori dei Conti, per la durata di anni tre,:il Presidente del Collegio dott. Riccardo Bolla e i due componenti dott. Roberto Vasé e rag. Mauro Barbero. Il Collegio, nel corso del primo semestre, si è riunito 13 volte e ha emesso n. 22 pareri, attestazioni e certificazioni.

Sono state liquidate: al Presidente del Collegio dott. Riccardo Bolla la somma di € 8.952,89, al Componente dott. Roberto Vasé la somma di € 6.319,68 e al Componente rag. Mauro Barbero la somma di € 6.319,68, per un totale complessivo di € 21.592,25 per il 1° semestre 2012. Non poco, se si considera che pari importi verranno liquidati nel 2° semestre2012 e quindi il totale annuo corrisposto sarà di € 43.184,50. Analizzando poi le cifre si rileva che per ogni seduta il compenso liquidato equivale a € 1.377,36 per il Presidente e € 972,26 per i Componenti.

_ _ _ _ _

La grave crisi dell’euro che ci ha investito come un uragano è anche colpa degli Amministratori (a tutti i livelli)!

Hanno iniziato ad attribuirsi indennità di carica e gettoni per seduta nelle commissioni sino ad importi astronomici (da super stipendiati!) ignorando la realtà in cui vive la maggioranza dei cittadini, in prevalenza con stipendi mensili inferiori a € 1.000,00, e, in particolare, i pensionati al minimo di pensione mensile di € 486,53 (€ 6.246,89).

E’ dal 1980 che gli eletti hanno incominciato a dimenticare il motivo per cui gli elettori li avevano votati ed hanno pensato a costruire una loro classe privilegiata! (Una casta? Una cricca? Una Associazione a…?). 

Gilberto Costanza

email: gilberto.costanza@alice.it

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi