Numero visualizzazioni articolo: 1.743

Albenga: (1) spese telefoniche € 290.000 (2) Ricorso MAReVENTI € 12.788 (3) Molinari & Gallizia Snc € 1.282

Nel prendere visione degli atti adottati dagli Enti pubblici, pubblicati all’Albo pretorio online, si viene a conoscenza di quali sono gli indirizzi deliberati dagli Amministratori e come vengono gestiti dai Dirigenti responsabili dei vari settori/ripartizioni.

Sono decisioni che coinvolgono e ricadono – nel bene o nel male – su tutta la collettività. Importanti sono le determinazioni a firma dei Dirigenti Responsabili che ogni anno i comuni pubblicano a centinaia. Da anni ci siamo assunti l’onere (in forma di volontariato) di navigare sui siti dei comuni delle province di Savona e Imperia visionando migliaia di deliberazioni di Consigli comunali, di Giunte e di Determinazioni Dirigenziali, nella ricerca di notizie.

Un compito non facile, sicuramente impegnativo. Negli anni (dal maggio 2008) abbiamo riscontrato tante anomalie (troppe!) come: atti incompleti, non leggibili e in mancanza di allegati. Molti non sufficientemente motivati, sia nelle premesse che nei deliberati. Indicazioni di date errate, non riportate o che stesse pongono in evidenza anomalie di non poco conto.

Insomma, un vero caos che – fra l’altro – porta ad oscurare la cosiddetta e tanto conclamata trasparenza! Perché ciò avviene, sia nel savonese che nell’imperiese, specialmente in certi Comuni? . Solo negligenze? Il tutto è casuale o è voluto?

In più occasioni abbiamo riscontrato che le conseguenze di tali anomalie hanno portato benefici economici ai cosiddetti “soliti noti” con l’aggravante, nella maggioranza dei casi, di imputazione spese con costi abnormi che moltiplicati e aggiunti ad altre spese ricadono ineluttabilmente sui cittadini. Negligenze conseguenti agli indirizzi adottati dagli amministratori politici e/o dai Dirigenti Responsabili dei vari settori/ripartizioni? Da entrambi?

Da anni sono in aumento le notizie di mala gestione degli Enti pubblici riportate dai quotidiani per indagini svolte dalla Magistratura con conseguenti provvedimenti (ad esempio: a Savona, a Imperia, a Ventimiglia, a Bordighera, a Loano, a Ceriale, a Noli, etc.). E non è finita!

_ _ _ _ _

  • Determinazione dirigenziale – Ripartizione IV – n. 810 del 31 agosto 2012, oggetto: Spese telefoniche – Integrazione finanziamento 4° trimestre.

Con precedente determinazione n. 180 del 15/02/2012 e integrazione era stata finanziata la spesa di € 80.000,00 per i consumi del 1° semestre 2012. Tenuto conto dei contratti in essere con le varie compagnie telefoniche è stata ravvisata la necessità di integrare il finanziamento con ulteriori € 50.000,00 per consumi telefonici.

La Telecom SpA ha recapitato 24 fatture del 06/06/2012 e 4 fatture del 20/06/2012, per un totale di € 5.588,00 e la TIM SpA ha recapitato 1 fattura del 14/06/2012 di € 1.582,53, per una spesa complessiva di € 7.170,53. Nella determina si legge: VISTE le seguenti fatture relative ai consumi del 4° bimestre”(?)

Le fatture sono tutte datate nel mese di giugno 2012 che corrisponde al 3° bimestre e non al 4° bimestre come indicato nella determina. Doverosamente la determinazione n. 810 del 31 agosto 2012 deve essere corretta e ripubblicata all’Albo pretorio!

In conclusione, la somma impegnata di € 130.000,00 (199/12), detratta la liquidazione di € 4.630,50, presenta un residuo di € 48.035,78 e la somma impegnata di € 160.000,00 (95/11), detratta la liquidazione di € 2.540,03, presenta un residuo di € 880,62.

Tenuto conto che vi sono altri 3 bimestre è scontato che dovrà intervenire una variante al bilancio di previsione del corrente anno. (..leggi..)

= = = = =

  • Deliberazione della Giunta comunale n. 245 del 28 agosto 2012, oggetto: Tribunale di Savona-Sezione distaccata di Albenga – Ricorso per decreto ingiuntivo promosso dall’Associazione MAReVENTI – Costituzione in giudizio.

Al Comune di Albenga, in data 10 agosto 2012, è stato notificato il ricorso ingiuntivo per ottenere il pagamento della somma di € 12.788,40 per il mancato pagamento delle spese sostenute in occasione della manifestazione “Palio dei Rioni 2011”.

Il ricorso ingiuntivo (leggi) era stato presentato dall’Associazione MAReVENTI, in persona del suo presidente Matteo Borea, con sede legale in Albenga (SV) – Via Vittorio Veneto n. 13/3, rappresentata e difesa dalla Dr.ssa Cristina Garello del foro di Milano.

La MAReVENTI, Associazione Culturale No Profit, è nata ad Albenga nell’estate del 2004 su iniziativa di un gruppo di amici e la prima manifestazione è stata il FestivalMar, organizzata sul lungomare di Albenga.

Il Comune di Albenga ha quindi deliberato di costituirsi in giudizio promuovendo atto di citazione in opposizione al ricorso con la motivazione: “… per la tutela dei diritti e delle ragioni dell’Ente in relazione alla vertenza sopra instaurata.”

Altra causa in cui il comune di Albenga sarà soccombente? A proposito, quante sono le cause in essere da quando è Sindaco Rosalia Guarnieri? Tanto qualcuno pagherà (i cittadini albenganesi), sicuramente non il Sindaco e i suoi collaboratori!

= = = = = 

  • Determinazione dirigenziale – Ripartizione IV – n. 811 del 31 agosto 2012, oggetto Somma urgenza per sostituzione griglie delle acque reflue in reg. Campore e reg. Maglio – Liquidazione fattura n. 460/2012 – Ditta Molinari & Gallizia Snc di Arnasco.

Con Determinazione dirigenziale n. 644 del 16/07/2012 è stato approvato il verbale di somma urgenza (?) per la sostituzione delle griglie delle acque reflue in Reg. Campore e Reg. Maglio. Contestualmente veniva affidato l’esecuzione dei lavori alla CO.GE.CA. Srl, con sede in Albenga – Via Martiri della Foce 20/3 – per un importo di € 1.000,00 oneri fiscali esclusi e la fornitura delle griglie da sostituire alla Molinari & Gallizia Snc, con sede in Arnasco – Via Roma 6 – per un importo di € 1.060,00 oneri fiscali esclusi.

In data 30/06/2012 la Molinari & Gallizia Snc ha emesso fattura n. 460 per un importo di € 1.282,60, che è stata liquidata.

Inusuale leggere in deliberazioni e determinazioni l’approvazione di un verbale per somma urgenza (?) tanto più se poi si rilevano curiose anomalie. In questo caso si tratta della sostituzione di due griglie in Reg. Campore e in Reg. Maglio. Solitamente i normali lavori di manutenzione vengono effettuati in economia e, sino ad oggi, non avevamo mai letto per “somma urgenza con l’approvazione di un verbale!” (..leggi..)

Altra evidente anomalia si riscontra in una attenta analisi delle date. La Molinari & Gallizia Snc ha emesso la fattura n. 460 in data 30 giugno 2012 importo di € 1.282,60, nel mentre il verbale di somma urgenza è stato approvato in data 16 luglio 2012. (sic!)

L’esecuzione dei lavori è stato affidato alla CO.GE.CA. Srl in quanto inclusa nell’elenco delle ditte disponibili per tali tipi di lavori oppure è stato affidato in forma diretta?

E’ una sana e oculata gestione del bilancio del comune di Albenga? Riuscirà a rispettare il Patto di Stabilità? Mai dimenticare che siamo nel pieno di una crisi dell’euro che, pur gli sforzi fatti dal Presidente del Consiglio Mario Monti, potrebbe vederci soccombenti. Per gli anni trascorsi,grazie a chi? Attenzione, non solo uno o due, ma tanti (quasi tutti)!

In linea generale ribadiamo il sacrosanto diritto degli Enti, oggetti dei nostri interventi, di inoltrare rettifiche o chiarimenti che saranno pubblicati su Trucioli.it per rendere sempre più trasparenti i temi e i problemi trattati.

Gilberto Costanza

email: gilberto.costanza@alice.it

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi