Numero visualizzazioni articolo: 1.482

Cause al Tar del 1993 tra Provincia e dipendenti. Un legale rinuncia agli onorari

Un avvocato rinuncia agli onorari nell’ambito di una serie annosa di  controversie tra la Provincia di Savona ed alcuni dipendenti. Cause iniziate nel 1993. E oggi   al vaglio definitivo dell’iter amministrativo con determinazione dirigenziale.  Non accade spesso  leggere di professionisti che, per svariate ragioni, recedono dal battere cassa.

L’epilogo è contenuto in un provvedimento a firma di Marina Ferrara, segretario generale reggente. (Leggi….)

Si premette  che la giunta provinciale  il 6 aprile 1993 ha conferito all’avvocato Carlo Raggi di Genova di difendere l’amministrazione provinciale per resistere al ricorso davanti al Tar della Liguria, proposto da un dipendente e da altri per “ottenere il riconoscimento del compenso del lavoro straordinario durante lo svolgimento della missione per le ore eccedenti il normale orario di servizio”.

La spesa prevista all’epoca e indicata in bilancio era di 4 milioni di lire. Con una successiva delibera, sempre del 6 aprile, l’allora giunta provinciale, incaricava  lo stesso avvocato Raggi  ed il collega Franco Rusca per resistere al Tar in seguito ad un nuovo ricorso di un dipendente e di altri per “ottenere il riconoscimento del diritto di inquadramento nella prima qualifica dirigenziale”. Altra imputazione di spesa a bilancio per 4 milioni.

Terzo intervento e deliberazione. Il 14 settembre 1993 viene conferito dalla giunta, allo studio legale  Raggi-Rusca, altro incarico per rappresentare e difendere la Provincia citata davanti al Tar  per un ricorso di un dipendente che chiedeva il riconoscimento dell’indennità di vigilanza.  Contestualmente di procedeva ad iscrivere a bilancio la spesa di 4 milioni di lire.

Si da poi atto che per le cause in questione risultano liquidati agli avvocati  Raggi e Rusca  tre acconti di 2.420.000 mila lire ciascuno.

Con decreti del 2010  la sezione seconda del Tar Liguria ha dichiarato spese compensate per i suddetti ricorsi. Non conosciamo – in quanto non è annotato – l’esito definitivo delle cause.

Con  nota del 24 aprile  scorso gli avvocati Rusca e Raggi hanno trasmesso – riporta ancora la determinazione dirigenziale –  gli avvisi di parcella a saldo delle prestazioni professionali per complessivi 5.708 euro, a carico della Provincia.  In pari data è scritto: “l’avvocato Carlo Raggi ha peraltro dichiarato di rinunciare agli oneri relativi alle controversie in argomento” e le somme residuate, dopo gli acconti,  sono state successivamente dichiarate economia di spesa d’intesa con il servizio finanziario dell’ente.

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi