Numero visualizzazioni articolo: 352

Appuntamenti: Alassio, Albissola, Caprauna, Loano, Mondovicino, Savona

Alassio dove quattro studenti universitari di Nizza promuovono il turismo alassino.Alassio festa di Pasqua con il re delle sigle dei cartoni animati. Alla Fornace Alba Docilia di Albissola Marina i programmi di parile e maggio. Loano la ricorrenza del 25 aprile. Savona presentazione del progetto ‘Controllo del vicinato’. A Savona la mostra della processione del Venerdì Santo. Pasqua e Pasquetta al Rifugio Pian dell’Arma di Caprauna (CN-Ormea). A Mondovicino dal 22 aprile al 1 maggio si esibiranno per sette giorni i migliori pizzaioli del nostro Paese.

ALASSIO 1 - Gli universitari di Nizza promuovono il turismo alassino. Un utile contatto scuola-mondo economico reale. Quattro studenti di diverse nazionalità del LEA dell’Université Sophia-Antipolis di Nizza, tra le quali una alassina, traducono il sito dell’Agriturismo Palmero.

Studiano le lingue e sperimentano le competenze acquisite all’Università nell’ambito della comunicazione attraverso l’applicazione “reale” su progetti concreti…

Dalla Francia per promuovere il turismo in Liguria, quattro studenti, tra cui un’alassina, un bordigotto, una varesotta e una nizzarda, del primo anno di LEA “Langues Étrangères Appliquées” (Lingue straniere applicate all’economia e diritto) dell’Université Sophia-Antipolis di Nizza, si sono impegnati a realizzare un progetto chiamato “Progetto verso la vita professionale”, coordinato dal professor Éric Gautier.

Beatrice Raimondo, Mara Lozza, Audrey Cotton e Maxim Dziubenco, hanno attuato questo progetto per ampliare il turismo alassino, traducendo il sito dell’Agriturismo Palmero, Agriturismo sulla collina di Alassio, in quattro lingue: francese, spagnolo, inglese e russo. La loro iniziativa ha il fine di facilitare la comprensione linguistica dei futuri clienti ma soprattutto favorire un turismo più internazionale nella caratteristica cittadina ligure. E’ l’applicazione di quanto acquisito in linea teorica sui banchi dell’università, con un progetto che permette di rendere espliciti i servizi di questo resort agrituristico alassino, per ampliare il range dell’offerta a clienti esteri. Con questo progetto i ragazzi dimostrano le loro competenze linguistiche cercando di farsi strada nel mondo professionale.

ALASSIO 2 – SALE L’ATTESA PER LA GRANDE FESTA DI PASQUA – Sabato 15 aprile, il re delle sigle dei cartoni animati Giorgio Vanni.

Pokémon, Dragon Ball, Yu-Gi-Oh! Ma anche Detective Conan, Naruto e Beyblade. La Città di Alassio inizia a canticchiare le sigle dei cartoni animati più famosi in attesa della Grande Festa di Pasqua: sabato 15 aprile alle 17.30, nella centralissima Piazza Partigiani, un pomeriggio in compagnia di Giorgio Vanni, il re delle sigle dei cartoni animati che, in compagnia del gruppo “I Figli di Goku” promette uno spettacolo carico di energia esplosiva e ritmo, organizzato dall’Assessorato al Turismo del Comune di Alassio.

“Sarà una grande festa per ogni tipo di pubblico”, afferma Simone Rossi, Assessore al Turismo e allo Sport del Comune di Alassio. “Intere generazioni sono cresciute con le sigle cantate da Giorgio Vanni, per molti sarà un tuffo nel passato, per ricordare le sigle e i cartoni animati della propria infanzia. Sarà un modo per iniziare le festività di Pasqua con allegria, per cittadini, visitatori e turisti”.

ALBISSOLA MARINA - In Fornace, tra aprile e maggio, cambiano i programmi. Non ci sarà la mostra sul design, ma da sabato 29 aprile a lunedì 1 maggio anche la struttura di via Stefano Grosso di Albissola Marina, come tanti altri spazi nella cittadina, sarà una delle sedi dell’annuale edizione di ‘Albissola Comics’: ospiterà Zagor. Sabato 6 maggio spazio agli appassionati del web e grande vetrina per la Fornace e Albissola Marina, con le ‘Invasioni digitali’. Sabato 13 maggio, poi, inaugurazione della mostra su Eliseo Salino che, curata dell’Amministrazione comunale, sarà proposta fino a domenica 2 luglio. Dal mese di maggio cambia l’orario pomeridiano: apertura dalle 17 alle 19 e non più dalle 16 alle 18.

Alberto Mantero

Inoltre, è stato definito il programma delle prossime serate. Dopo il grande successo dell’omaggio al fotografo Salvatore Gallo, venerdì 28 aprile sarà protagonista Alberto Mantero, nella triplice veste di ceramista, figurinaio e poeta-scrittore; per l’Associazione ‘La Fornace’ coordinano l’appuntamento Franca Minetti ed Elda Dell’Amico Nicolini. Venerdì 5 maggio di scena il dialetto: sarà lanciata l’iniziativa ‘Inuetta’, che, per ‘un’oretta’, ogni giovedì dalle 17 alle 18, dà spazio a chi vuole dialogare all’interno della Fornace in dialetto albisolese; nella stessa occasione, a cura del Lions club delle Albisole, saranno ripresentati il libro e il dvd ‘A memoia d’ommu’ realizzati dagli stessi Lions, con Sergio Gaggero protagonista della parte dialettale. Giovedì 18 maggio, in pieno Giro d’Italia di ciclismo, si celebrerà un campione del passato: Costante Girardengo. A parlare di lui nell’incontro dal titolo ‘Mio nonno il campione’ saranno la nipote Costanza Girardengo, albisolese di adozione, e la figlia di lei, Michela Moretti. Tutte le serate (che, come le mostre, hanno il patrocinio del Comune di Albissola Marina) avranno inizio alle ore 21.

 

LOANO RICORRENZA DEL 25 APRILE - Lunedì 24 aprile: Ore 18: riunione in piazza Italia, di fronte al Comune, e partenza per la deposizione delle corone ai cippi e alle lapidi . Martedì 25 aprile, ore 9: messa in Duomo in piazza Italia. ore 11: formazione del corteo in piazza Italia, davanti al Comune, che andrà a deporre fiori al monumento alla Resistenza alla foce del Nimbalto per recarsi poi al monumento ai Caduti sulla passeggiata a mare. ore 11.30: orazione del segretario provinciale ANPI prof. Stefano Nasi, chiusura del Sindaco dr. Luigi Pignocca.

Essendo libero il salone del “Mosaico” di palazzo Doria, esporremo i disegni preparati dai ragazzi delle III medie di Loano per il 25 aprile 2017 ed i manifesti realizzati negli scorsi anni, sempre con i bozzetti dei ragazzi. La piccola mostra sarà aperta da giovedì 20 a domenica 23.  Il bozzetto è stato del 25 Aprile è opera degli alunni della terza classe della scuola secondaria  Mazzini Ramella.

Lorenzo Cambiaso, segretario sez. Anpi di Loano

SAVONA, PRESENTAZIONE PROGETTO “CONTROLLO DEL VICINATO”- Incontro pubblico nella Sala Rossa, venerdì 21 aprile alle 20.30. Prende il via il progetto “Controllo del Vicinato”, promosso dall’Amministrazione Comunale di Savona – Assessorato alla Sicurezza e alla Polizia Municipale, in collaborazione con l’Associazione “Controllo del Vicinato”. L’iniziativa sarà presentata al pubblico venerdì 21 aprile 2017 alle 20.30, con un incontro nella Sala Rossa del Palazzo Civico. Interverranno il Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, l’Assessore alla Sicurezza e alla Polizia Municipale Paolo Ripamonti, la Consigliera Comunale Elda Olin Verney, il Comandante della Polizia Municipale di Savona Igor Aloi e il Presidente dell’Associazione “Controllo del Vicinato” Gianfrancesco Caccia.

“Il controllo del vicinato è un’iniziativa di notevole utilità che da molto tempo esiste in numerose parti del mondo e, da qualche anno, anche in Italia, come strumento di vigilanza da parte dei cittadini, al sostegno – e non in sostituzione, è sempre bene ricordarlo – degli organi preposti al mantenimento della sicurezza”, spiega Paolo Ripamonti, Assessore alla Sicurezza del Comune di Savona. “Ringraziamo la Consigliera Elda Olin Verney, che ha permesso di avviare i contatti con coloro che hanno consolidato una presenza a livello nazionale su questa tematica. L’incontro pubblico servirà a presentare ai cittadini il Controllo del Vicinato, spiegando nel dettaglio il suo funzionamento. Auspichiamo la più ampia partecipazione possibile”.

La Processione del Venerdì Santo a Savona.

UNA MOSTRA CHE RIEVOCA STORIA, SIMBOLI E SUGGESTIONI

COMUNICATO STAMPA – Una mostra racconta una delle manifestazioni religiose più importanti e scenografiche a livello regionale e nazionale. L’emozione della processione, che ha luogo negli anni pari, eccezionalmente rivive anche quest’anno attraverso le immagini d’autore del fotografo Marco Saroldi e oggetti evocativi delle confraternite.La Processione del Venerdi Santo è uno degli eventi più importanti per la città di Savona, sia in termini di partecipazione della cittadinanza, sia in termini richiamo culturale, religioso e turistico.

L’evento si svolge solo negli anni pari e proprio in un anno dispari, di “non processione” è un segnale di attenzione a un evento che fa parte della nostra storia e della nostra cultura: una mostra con una videoinstallazione per celebrare e ricordare un rituale antico e sempre vivo, che unisce e coinvolge con affetto e devozione tutta la cittadinanza.

“La Processione del Venerdì Santo è un appuntamento irrinunciabile della nostra Città” – dichiara il Sindaco Ilaria Caprioglio – “L’Amministrazione Comunale è lieta e orgogliosa di poter partecipare, al fianco della Diocesi, a questa lodevole iniziativa, che consente di dare il giusto risalto a una tradizione del territorio, che è nel cuore di tutti i Savonesi e che si rinnova, di volta in volta, con sempre crescente partecipazione.”

La mostra è incentrata su una videoinstallazione che presenta la storia della Processione e le sue Casse, attraverso le immagini del fotografo Marco Saroldi e attraverso le sonorità e le note dei mottetti e dei cori processionali. “Nell’allestimento, reso possibile grazie alla collaborazione delle Confraternite di Savona Centro, che hanno fornito materiali e cappe originali, abbiamo voluto suggerire l’atmosfera dell’evento, attraverso dettagli, oggetti e piccole suggestioni espositive” dice Monica Brondi di Punto a Capo, “La Processione del Venerdi Santo è un tema che ci è caro, per cui nel lontano 2006 realizzammo un’esposizione con le ceramiche artistiche del compianto maestro Caldanzano e a cui abbiamo dedicato due pubblicazioni, in collaborazione con la Provincia e il Comune di Savona e altre istituzioni del territorio.”

“Le processioni sono la tipica espressione della Pietà Popolare” come ci ha ben ricordato Papa Francesco, nell’anno della Fede, a Roma, durante l’ Eucarestia dedicata alle Confraternite definite “ una realtà tradizionale nella Chiesa , che ha conosciuto in tempi recenti un rinnovamento ed una riscoperta”. Mi piace ricordare la parola del Papa che ci invita ad essere Missionari, – dice Milly Venturino, Priore Diocesano -“ Voi avete una missione specifica ed importante : quella di tenere vivo il rapporto tra la fede e la cultura e lo fate attraverso la pietà popolare. Siate anche voi veri evangelizzatori ! Le vostre iniziative siano dei ponti, delle vie per portare a Cristo, per camminare con Lui.”

Ricorda Sonia Pedalino Priorato Generale delle Confraternite di Savona Centro ricorda “La processione del venerdì Santo è un tema molto sentito per i Savonesi: Fino al 22 aprile è anche possibile visitare presso la confraternita di Nostra Signora di Castello di via Manzoni la mostra di 20 tele ad olio del pittore Mario Occorsio, originario di Torino ma valleggino di adozione, che rappresentano le 15 casse del Venerdì Santo.”

L’Iniziativa , promossa della Diocesi di Savona-Noli, in collaborazione con il Priorato delle Confraternite di Savona Centro e con il Comune di Savona, curata da Punto a Capo, è stata resa possibile grazie al sostegno dei Partner Coop Liguria, Consorzio Savona Crociere, Pollero Onoranze funebri, Banca Carige, Istituto Figlie di Nostra Signora della Misericordia, Lions Club Savona Torretta. Inaugurazione Venerdì 14 aprile alle ore 16,00; sarà presente il Sindaco Ilaria Caprioglio, rappresentanti di Diocesi e Confraternite.

Dopo l’inaugurazione seguirà presso Vino e Farinata in Via Pia 15 r, una degustazione di farinata accompagnata da un bicchiere di vino secondo l’antica tradizione, gentilmente da loro offerti come Partner della mostra.

Mostra visitabile da Venerdì 14 – domenica 30 aprile 2017 . MUSA, Pinacoteca Civica di Savona Piazza Chabrol 1, Savona. Sala Mostre Temporanee. Ingresso gratuito. Orari:

lunedì, martedì chiuso. mercoledì 10.00 – 13.30. giovedì, venerdì, sabato. 10.00 – 13.30 / 15.30 – 18.30. domenica e festivi. 10.00 – 13.30. Per informazioni e approfondimenti e interviste: Punto a capo comunicazione info@puntoacapocomunicazione.it

CAPRAUNA RIFUGIO PIAN DELL’ARMA –  Pasqua in Rifugio con menù tipico di montagna-le prime erbe aromatiche 25,00 € escluse bevande.

Pasquetta Festa del Barbera: 5 Barbere della Cascina del Brichetto di Ezio Tartaglino da degustare con i piatti di montagna e la Grigliata di Carne.

Cucina in Quota: dal 1 al 23 Aprile tutti i Weekend Sabato a Cena Domenica a Pranzo con i prodotti locali e prodotti Slowfood…… Scopri di Piu.

Passeggiata e Rifugio: Domenica 23 Lunedi 24 Aprile “Passeggiate e Rifugio” due giorni per scoprire la nostra valle la sua storia e il nostro cibo con prodotti Tipici . Ti Aspettiamo …… .Da noi ……E-Bike vieni a provare le E-Bike per i sentieri del Rifugio avrai la comodita della pedalata assistita con una meravigiliosa vista sulle Alpi Liguri, organizziamo anche giri guidati con pranzo al sacco. €. Vini di Ezio Tartaglino. L’Azienda Vitivinicola “La Cascina del Brichetto” produce da innumerevoli generazioni ottimi vini DOC e DOCG sulle colline a sud di Asti in quelli denominati “Colli Astiani” a cavallo dei comuni di Mongardino e Vigliano. Escursioni. Posti splendidi da non perdere, sentieri e percorsi per tutte le età, prova la Via Alpina e la visita alla Cappella della Madonna Guarnero. Alta Via M. L. Il Rifugio si trova sul percorso dell’Alta Via dei Monti Liguri, facciamo servizio di trasporto bagagli e accompagnamenti. Camp al Rifugio… vita di Montagna vita di Rifugio, dall’11 Giugno al 17 per Ragazzi dagli 8 ai 12 anni in collaboraz. con Slow Food Monregalese Cebano Alta Val Tanaro e Pesio. Sole e Relax. Tutti gli studi dimostrano che la natura ha effetti incredibili sul fisico e sulla mente, cammino e aria aperta funzionano come un vero antidepressivo. Buon cibo coltivato Biologicamente, da Produttori di Montagna Formaggi dei Pastori di questi pascoli nonchè presidio Slow Food per la Rapa Bianca. Il Rifugio …Play.Il Rifugio è in Piemonte ma vede il mare ed è attorniato da falesie dolomitiche, posto sull’Alta Via dei Monti Liguri e sulla Via Alpina è luogo ideale per rilassarsi e camminare.

MONDOVICINO OUTLET VILLAGE SI TRASFORMA: NELLA PIU’ GRANDE PIZZERIA D’ ITALIA

Teresa Iorio (foto Tommaso Esposito)

COMUNICATO STAMPA – Dal 22 aprile al 1 maggio si esibiranno per sette giorni i migliori pizzaioli del nostro Paese, che sveleranno segreti e trucchi per cucinare la pizza. La si potrà gustare accompagnata da eccellenti birre artigianali.

Sette giorni di eventi, sette grandi pizzaioli per sette appuntamenti imperdibili, che faranno conoscere al grande pubblico i segreti della pizza e i trucchi per replicarla a casa. E’ questo in sintesi “Mondovicino Pizza Village”, l’evento gastronomico che fra sabato 22 aprile e lunedì 1 maggio trasformerà Mondovicino Outlet Village nella più grande pizzeria a cielo aperto del Nord d’Italia con laboratori, show cooking e lezioni per “piccoli pizzaioli”.  La kermesse gastronomica, realizzata in collaborazione con l’Associazione Pizzaioli Napoletani ed il giornalista gastronomico Vincenzo Pagano, Direttore di Scatti di Gusto, si svolgerà da sabato 22 aprile a martedì 25 e da sabato 29 aprile a lunedì 1 maggio, ma i forni del Villaggio della Pizza rimarranno sempre accesi e si potranno anche bere ottime birre artigianali.

IL VILLAGGIO DELLA PIZZA - Mondovicino Pizza Village eredita e vuole replicare il successo di Food Parade. Con l’aiuto degli specialisti che organizzano il Napoli Pizza Village, nelle 4 aree del Villaggio della Pizza saranno allestiti i forni per poter offrire tutte le tipologie di pizza italiana. I maestri pizzaioli – Patrick Ricci, Alessandro Condurro, Renato Bosco Saporè, Vincenzo Capuano, Teresa Iorio, Giuseppe Giordano, Alessandro Lo Stocco – si alterneranno ai forni per sfornare non solo le tradizionali Margherita e Marinara, ma anche numerose declinazioni contemporanee e gourmet con l’utilizzo di ingredienti di eccellenza. Ogni giorno, dalle 12 alle 15 e dalle 18 alle 20, i clienti di Mondovicino Outlet Village potranno acquistare una pizza direttamente al banco di ciascun forno a legna e seguire in diretta la preparazione della propria pizza. Uno show cooking che sarà affiancato da approfondimenti sul tema pizza.

Nei laboratori ogni pizzaiolo svolgerà un tema in continuità con il proprio modo di fare la pizza: si parlerà di come utilizzare i formaggi, delle farine, dell’importanza dell’olio extravergine, delle tecniche di cottura. E durante il “percorso gastronomico” ci si potrà dissetare assaggiando le migliori etichette di Birrifici Artigianali rappresentanti dell’eccellenza italiana.

PICCOLI PIZZAIOLI CRESCONO - Ogni giorno dalle ore 17 alle ore 18, Ernesto Fico e Maurizio Iannicelli condurranno “Piccoli Pizzaioli Crescono”, un laboratorio per bambini in cui pizzaioli in erba scopriranno i segreti per fare la loro pizza preferita.

PIZZA CONTEST -  “Chi può chiamarsi pizzaiolo”- Sabato 29 aprile si terrà la 2° edizione della “Mondovicino Occelli Chef-Cup” in collaborazione con Beppino Occelli: un contest per la miglior pizza realizzata dagli allievi dell’Istituto Alberghiero Giolitti di Mondovì e dagli studenti del CNOS-FAP di Savigliano. Il pubblico ed una giuria dedicata decreteranno i vincitori votando l’impasto, la tecnica di stesura e di cottura, la conoscenza degli ingredienti, l’aspetto e il gusto.

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi