Numero visualizzazioni articolo: 767

ODORE DI SANTITA’ A LOANO

Noi siamo tra coloro che dell’Assessore Lettieri, nobilmente oriundo, soprannominato « Il Pio » per la sua costante partecipazione ai religiosi riti della tradizione lodanica- con atteggiamento mistico-, abbiamo apprezzato le pause, quel ti dico e non ti dico, so ma non parlo, sorrido ma sono incazzato, sempre tralucente da un personale d’aggraziata statura, gentile ed adornato di cortese pazienza.

Ci ha pertanto sorpresi il suo rientrare nella presente tenzone politico- amministrativa con una raffigurazione colossal che, nel rispondere all’attesa di indubitabili fans, lascia tuttavia sconcertati i semplici spettatori per il contrappasso tra la sommessa presenza e l’ampia apparizione murale, improvvisa ed inattesa, anche a causa di sue precedenti dichiarate intenzioni di disimpegno, con ritiro in private occupazioni e trascendentali meditazioni.

Ma, pensandoci bene, è proprio forse per rimuovere quell’impressione d’abbandono, derivante dal precedente richiamato contesto, che egli ha disposto la sua pregnante raffigurazione.

Ne stavamo pertanto intenti a considerare, nell’occasione della esemplare fattispecie, come sia frequente e anche, perché no, piacevole il mutare di propositi e scelte nel continuo evolversi delle umane vicende , allorquando ci è pervenuta ieri 4 maggio, tramite il giornale informatico della nostra riviera, con una spiritosa nota di Luca Berto, notizia della gioiosa iniziativa, nuova e fervida di languide promesse, capace di captare non solo l’attenzione fredda, razionale e/o interessata di una cittadinanza chiamata alle urne, ma anche di catturarne i sensi, diremmo nella loro più profonda intima pregnanza, quei sensi tanto trascurati dalla vulgata puramente elettoralistica e invece tanto presenti nella vulgata mistica : « Un profumo per Luca Lettieri » ! Ah ! il profumo di rose della Santa Teresina di Lisieux ! il profumo di giglio di San Luigi ! il profumo d’incenso che avviluppò la nostra infanzia di chierichetti !

Solo un acuto e profondo conoscitore della personalità del « Pio », come il profumiere Roberto Bonadonna, poteva far risuonare il diapason del primaverile traguardo elettorale, infiocchettandolo con il sensual moment di un’essenza fragrante, donde farne sortire la persona accativante ed eligenda novellamente al soglio comunale.

Però, e si badi non perché si contraddica alla metafora chiaramente ricercata nella dizione « Profumo di pulito », con la quale è richiamata giustamente l’onestà della persona, la distinzione è foriera di comparitivi equivoci. Perché se solo dal « Pio » emana « Profumo di pulito » che ne è degli altri suoi compartecipi alla gestione della cosa pubblica ? Da essi tale profumo non sale ? Essi non sono in ordine ? « C’è del marcio in Danimarca » ? per dirla con Shakespeare ? « Quest qui non va » parola di Clouzot !

Dunque noi preferiremmo per il producendo profumo un nome più consono alla complessa personalità del « Pio », che lo distingua, sì, ma senza condannare implicitamente gli altri essendo, evidentemente, il « pulito » attribuibile a tutti loro .

All’uopo, noi suggeriamo un titolo confacente al grado di elevazione devozionale ormai raggiunto ed anche raccolto da Luca Lettieri : «  Odore di Santità ».

Nessuno dei suoi sodali potrebbe elevare doglianze, o sentirsi implicitamente indicato a pubblica disistima, perché la Santità non si pretende da nessuno, in nessuna funzione pubblica o privata ; nessuno potrebbe affermare : anch’io sono Santificabile ! Chi mai lo potrebbe ? Pulitissimi tutti ma santi nessuno, e non c’è offesa.

Ecco la via d’uscita, caro signor Roberto profumiere, il cui esaltante cognome rende di maggior gradimento l’olfattosa aspettativa per il prodotto dedicato al nostro Assessore alla Polizia Municipale, incarico ch’egli ha svolto con mano leggera, con sorridente bonomia, con silente religiosità, nel corso dell’amministrazione in concludenza.

Il solito dantofilo ci ha inviato questa terzina di endecasillabi che volentieri poniamo a definire lo scritto, quale viatico per il ricandidato Asssessore :

Di Bonadonna dalla destra rota

il sapiente sentor di Santità

conduce al giusto Pio massa devota.

BELLAMIGO


Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi