Numero visualizzazioni articolo: 957

Andora prime ordinanze del giudice sulle utenze idriche morose

Sono tre fino a questo momento le cause avviate davanti al tribunale di Savona dopo che l’amministrazione comunale ha approvato all’unanimità la norma che ‘proprietario e inquilino sono responsabili in solido per le utenze idriche”. Il giudice, si è riservato di decidere nel merito, ordinando tuttavia il ripristino del servizio di erogazione dell’acqua.

Allo stato attuale ci risultano tre cause davanti il Tribunale di Savona di cittadini andoresi ai quali non era stato effettuato il riallaccio per pregresse morosità di terzi ed il Giudice ha disposto l’ordinanza di fare gli allacci. Nel merito le sentenza ci saranno a maggio.

Le associazioni degli utenti e dei piccoli proprietari da noi interpellate hanno detto (anche su parere dei loro legali) che è una clausola che non ha riscontri in altri Comuni.

Ci risultano pochi precedenti della giurisprudenza, ma tutti favorevoli ai cittadini.

Ma ritengo che bisogna valutare caso per caso.

Da parte nostra abbiamo comunque informato l’Antitrust (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) il quale ha assegnato la pratica ad un Funzionario che ci darà il parere se si tratta di una clausola vessatoria. Sono loro gli unici competenti.

Questo per la parte tecnica, sulla questione politica invece ci trova assolutamente contrari per le ragioni di opportunità che abbiamo sostenuto sia per i proprietari che per gli inquilini.

Franco Bruno

Leggi la notizia “Proprietario e inquilino responsabili in solido per le utenze idriche ad Andora”. 

ViviAndora è assolutamente contraria alle modifiche del Regolamento sul Servizio Idrico approvate all’unanimità dalla maggioranza, nel Consiglio Comunale del 31.03.2015.

La norma entra a gamba tesa nel mercato delle locazioni già in forte difficoltà.

I piccoli proprietari di alloggi, già vessati dalle tasse, con la nuova norma in caso di morosità degli inquilini, non solo perderebbero l’affitto, ma si troverebbero obbligati a pagare l’acqua nel momento in cui l’inquilino non la pagasse. Oltre al danno la beffa.

Da oggi in poi, da una parte, molti piccoli proprietari, che già avevano molti dubbi ad affittare ci penseranno molto bene prima di farlo, dall’altra le famiglie avranno difficoltà a trovare casa e si vedranno aumentare le richieste di affitto e di garanzie.

ViviAndora in Consiglio Comunale è stato l’unico gruppo politico che ha posto delle questioni puntuali, rimaste inascoltate, esprimendosi con il voto contrario attraverso i suoi rappresentanti Franco Bruno e Marisa Castiglia.

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi