Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Elezioni comunali tra serio e ‘scherzi a parte’

Cosa c’entra il messaggio nelle pagine elettorali on line di IVG.it dove si legge “Ha 57 anni e ha un’erezione tutta la notte”. E poi cronaca elettorale da Boissano, piuttosto che a Cairo Montenotte. Trucioli.it in questo numero si occupa, tra revival ed attualità, di elezioni in quel di Borghetto S. Spirito, capitale di ‘seconde case’ in provincia di Savona, seguita da Alassio, Ceriale e Loano.

DALLA PAGINA FACEBOOK DI ANGELO VACCAREZZA-

Ultima tappa del pomeriggio Borghetto Santo Spirito, a palazzo comunale, accolti dal Sindaco Giancarlo Canepa, per la presentazione del Piano degli investimenti a valere sulle risorse di cui all’art.1 c.1028 della Legge 30 dicembre 145 del 2018, annualità 2020.

Le risorse erano così distribuite:
1) 500.000,00 euro per “ripristino funzionalità strutture semisommerse in massi naturali”
Ripristino della funzionalità delle strutture semisommerse (secche) in massi naturali, ove danneggiate dalla mareggiata del 2018, e delle tubazioni di scarico delle acque meteoriche.
2) 1.350.000,00 euro per “realizzazione quarta secca”, già prevista nel progetto del 2010, con contestuale salpamento del pennello presente sul tratto di spiaggia antistante e con ripascimento strutturale a tergo di 150000 m3 di materiale.
3) 400.000,00 euro per “salpamento pennello-manutenzxione del molo Rosa dei Venti-sbarramento sommerso, salpamento di un pennello esistente a ponente con riutilizzo dei massi salpati; realizzazione di un pennello in corrispondenza della radice del molo di sopraflutto del porto di Borghetto. Tutti gli interventi sono stati approvati in sede di  VIA e  in sede di conferenza di servizi.
LA PRESENZA DEI POLITICI  E SINDACI (ANDORA, BALESTRINO, LAIGUEGLIA, LOANO, STELLANELLO E TOIRANO) A SOSTEGNO DELLA LISTA CANEPA SINDACO. CHE, AGGIUNGIAMO NOI, PARTE CON UN BUON MARGINE DI VANTAGGIO.

DALLA PAGINA FACEBOOK DEL SINDACO CANEPA- Grazie a tutti per l’entusiasmo contagioso! Firme per la presentazione della lista raccolte grazie alla sentita partecipazione dei cittadini di Borghetto. Ringrazio per aver partecipato all’inaugurazione del point il Senatore Paolo Ripamonti, i Consiglieri Regionali Brunello Brunetto, Angelo Vaccarezza e Stefano Mai, i colleghi sindaci Luca Lettieri, Mauro Demichelis, Roberto Sasso del Verme, Stefano Saturno, Giuseppe De Fezza e Claudio Cavallo, oltre a molti altri consiglieri comunali. … Lista Civica “Borghetto c’è” Canepa Sindaco #borghettocè

Non si dimentichi un veterano della politica locale e regionale, già vice sindaco di Loano, il prof. Pietro Oliva, gentiluomo, hobby di agricoltore in quel di Verzi di Loano.

Borghetto c’è anche il sorridente sindaco di Stellanello (quinto mandato), Claudio Cavallo, un abile politico e pubblico amministratore di lungo corso con esperienza manageriale a livello nazionale di un gruppo bancario. Da luglio 2020 Coordinatore provinciale di Fratelli d’I Italia, ad oggi il primo partito del Paese

CON IL SINDACO DI LOANO LETTIERI E DE FEZZA DI TOIRANO

CON DUE BIG: DELLA LEGA SAVONESE, SEN. PAOLO RIMAPONTI E ‘CAMBIAMO DI TOTI’  DELLA LIGURIA, ANGELO VACCAREZZA
 IL COMBATTENTE LUIGI GIRALDI POTREBBE FAR CONVERGERE VOTI DALLA SINISTRA, DALLA DESTRA, DAI GRILLINI RIMASTI (ANCHE A BORGHETTO NELLE POLITICHE ERANO IL PRIMO PARTITO, COME LA LEGA ALLE EUROPEE). OLTRE CHE DALLA MINORANZA USCENTE CAPEGGIATA DA GIANCARLO MARITANO.

Non si hanno notizie invece, nella campagna elettorale, di Emanuele Parrinello, borghettino, eletto segretario provinciale del Pd, candidato unico, il 27 febbraio scorso. E’ stato assessore con il sindaco Gandolfo e tesoriere provinciale del partito. Se ci sei batti un colpo dice una vulgata. Nella cittadina che fu feudo della Dc; nel ’75- 84 ha eletto un sindaco del Pci (Pierluigi Bovio), poi fino al ’90 (due mandati ) con Gianluigi Figini

Il logo del sindaco Canepa con l’ex vice sindaco ed assessore di lungo corso, a Loano, Remo Zaccaria

del Psi; dal 1990 al ’97 sindaco Riccardo Badino del Partito Democratico della Sinistra (con l’intervallo di alcuni mesi, nel 1992, del commissario straordinario Sergio Grandesso Silvestri).  Dal 2012 a luglio 2016 sindaco Giovanni Gandolfo lista di centro sinistra. Borghetto che dagli anni ’70 si distingueva in riviera come ‘terra’ degli ex operai Fiat, Lancia e Alfa Romeo che con la liquidazione e i risparmi acquistavano la seconda casa al mare. Che alla lunga non ha portato molta fortuna (con rari casi) né agli acquirenti, nè ad una sana economia cittadina. Ma allora eravamo una voce abbastanza fuori dal coro (se si esclude il periodo del sindaco Badino ripetutamente minacciato) come ha del resto vissuto l’ormai cronista veterano che scrive queste semplice righe della memoria.

A Borghetto hanno quasi sempre avuto la meglio gli ‘amici del cemento‘. Fa venire in mente il libro, forse dimenticato dai più, ‘Il partito del cemento‘, 298 pagine, edito nel 2008, scritto dai giornalisti Marco Preve e Ferruccio Sansa, con prefazione di Marco Travaglio. Sottotitolo illuminante: “Politici, imprenditori, banchieri. La nuova speculazione edilizia”. Travaglio è diventato editore e direttore de Il Fatto Quotidiano. Sansa,  giornalista di successo, alle ultime regionali, si è presentato candidato presidente (ora siede sui banchi della minoranza) e Preve, redattore a la Repubblica-Liguria, è stato candidato non eletto nella lista Sansa a Genova. Manco a dirlo nessuno, almeno pare, li ha più visti in terra borghettina ad occuparsi di questa realtà e magari farsi qualche nemico in più come accade a questo  piccolo blog. Dove anzichè stipendi, paghiamo di tasca nostra le spese e non ci sono neppure introiti pubblicitari: né commerciale, né elettorale.
Ma dimenticavamo anche un secondo libro ‘La colata’- Il partito del cemento che sta cancellando l’Italia e il suo futuro’: 521 pagine, maggio 2010, a firma di Garibaldi, Massari, Preve, Salvaggio, Sansa. Anche in questo caso l’editore “Chiarelettere“. Il maggiore azionista  era Lorenzo Fazio, figlio dell’indimenticato inviato speciale de La Stampa Mario Fazio, alassino, da ultimo presidente nazionale di Italia Nostra che tante battaglie ha fatto e tanti articoli ha scritto per la tutela ambientale (vedi dissesto idrogeologico, frane, allagamenti, incendi, gli alti costi per riparare i danni), per la sua valorizzazione a fini turistici, per una migliore qualità di vita anche nelle nostre città rivierasche dove il turismo di qualità e degli stranieri, dell’industria alberghiera con i suoi insostituibili posti di lavoro, ha lasciato spazio alla massificazione da seconde case e speculazione su aree edificabili anche a fini commerciali ed artigianali.
A Borghetto S. Spirito, secondo l’Osservatorio turistico della Regione Liguria del 2009, le ‘seconde case’ sono 9102,  nel frattempo aumentate e superata nel ponente ligure da Sanremo (21.449) e Imperia (13.033). Ripetiamo, dati non aggiornati. E ultima annotazione, nessuno ha mai vinto un’elezione a sindaco, nel savonese (con due rare eccezioni Rembado a Borgio e Gambetta a Noli), con un programma ‘no cemento, si piano regolatore’ che tagliava le unghie agli speculatori che del resto fanno il loro mestiere. Anche se c’è modo e modo.  Impresari edili ormai di fatto semiscomparsi dalle nostre parti. Arrivano ora da altre regioni del Nord e centro Italia, con la ‘copertura’ di Srl e raramente Spa. (L.Cor.)
E DUE RISATE A PROPOSITO DI PUBBLICITA’ ELETTORALE OSPITATA DA IVG.IT, IL PIU’ DIFFUSO MEZZO DI INFORMAZIONE DELLA PROVINCIA, SECONDO SOLO AI ‘FAI DA TE’ FACEBOOK.
La stessa videata redazionale elettorale era sovrastata da un’immagine che conteneva anche questo messaggio (vedi foto): “Ha 57 anni ed ha un’erezione tutta la notte“. In realta è il curioso contenuto  promozionale “La manutenzione ordinaria di Mercedes Benz‘.
Avatar

Trucioli

Torna in alto