Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Elezioni comunali 2022. Urge stato di allerta per ogni cittadino. Senza pericoloso moralismo. E lettera al sindaco di Savona a proposito di ATI Egea Ambiente e Carta di qualità dei servizi

Un test da democrazia in crisi. Molti i segni di caduta dell’impegno democratico anche nella nostra piccola realtà provinciale. L’importanza delle elezioni amministrative ad Altare (2127), Boissano (2437), Borghetto S. Spirito (5154) , Cairo M. (13237) , Calizzano (1550), Giusvalla (460), Noli (2801) non sta tanto in chi le vincerà ma come le vincerà. E come andrà a governare paesi e cittadine che hanno un’importante funzione ambientale, economica e sociale per l’intera Provincia di Savona.

di Gian Luigi Taboga

Gli elementi di valutazione prima e dopo le elezioni potranno essere:

 – il livello di disaffezione o di partecipazione al voto dei cittadini;

–  la difficoltà oggettiva per le liste in lizza  nel reperire i candidati e  la cura dimostrata nella  di selezione degli  stessi ;

–  il  curriculum  dei candidati sindaci e consiglieri   relativo alla loro  esperienza di  tutori e difensori  di  interessi generali e diffusi nella loro comunità, piuttosto che per  titoli o attributi personali di cui fregiarsi.

–  il sincero e comprovato interesse a condividere i poteri amministrativi in linea sussidiaria con  i  cittadini ;

–  la prospettiva e la volontà di limitare al minimo indispensabile provvedimenti che possano ostacolare in qualche modo l’iniziativa dei cittadini singoli  o associati sul piano culturale, politico, sociale ed economico, ma anzi favorirne lo sviluppo in ogni loro forma ed occasione ;

– la predisposizione e la più ampia divulgazione sul diritto dei cittadini ad avere tramite ” le carte di qualità” la certezza di servizi pubblici economici e di qualità qualificata e garantita.

Non è più possibile far ricadere su uno piuttosto che su un altro, la colpa del malgoverno; è ormai il caso di dichiarare uno stato di allerta che chiami alla propria responsabilità ogni componente della comunità, nessuno escluso, per avere una vera democrazia al servizio di tutti.

Senza arrivare ad un pericoloso moralismo, occorre ripercorrere con  il faticoso sacrificio di ognuno di noi, la corretta strada della Costituzione che i nostri padri ci hanno lasciato in eredità:

-la sacralità del lavoro;

-il rispetto delle Istituzioni che sono al servizio del cittadino;

-il rispetto dei diritti inalienabili dei cittadini senza discriminazioni di sesso ,età ,  nazionalità , ceto politico o religioso e di tutti  coloro che di tali diritti sono custodi e paladini.

Buon voto, e vincano i migliori giudicando  con rigore, ma con dovuto rispetto, anche    chi andrà a rappresentare l’opposizione.

Promettiamo  che saremo a fianco di chi saprà affermarsi per gli stessi  valori in cui anche noi crediamo e per i quali ci battiamo da sempre.

Gian Luigi Taboga

(ASSOUTENTI Savona)

POST SCRIPTUM – A proposito di democratica partecipazione dei cittadini alla gestione della cosa pubblica e dei servizi essenziali che li riguardano, mentre il sindaco di Savona tace e la Provincia pensa……Savona aspetta. Da parte nostra il dovere di spronare a realizzare quanto previsto dalle norme esistenti e di interessare tutti ad una più accurata e lungimirante azione amministrativa.

OGGETTO – Aggiudicazione Servizi Igiene Ambientale Savona. Carta di qualità dei servizi ambientali da parte del prossimo gestore ATI Egea Ambiente.

Egregio sig. Sindaco di Savona, a conoscenza dell’aggiudicazione del servizio in oggetto, secondo quanto previsto dalla Legge 24 12 2007 N. 244 – art. 2 comma 461 , per la diretta responsabilità conferita a Lei dalle norme vigenti , le ricordiamo uno degli adempimenti obbligatori riguardanti il contratto di servizio in oggetto.

Al fine di tutelare i diritti dei consumatori e degli utenti dei servizi pubblici locali e di garantire la qualità, l’universalità e l’economicità delle relative prestazioni  ,in sede di stipula dei contratti  per servizi pubblici gli Enti Locali sono tenuti ad applicare le seguenti disposizioni:

a) emanazione obbligatoria di una ” Carta di qualità dei servizi”, da redigere e pubblicizzare in conformità ad intese con le Associazioni di tutela dei Consumatori e con le Associazioni Imprenditoriali interessate;

b) consultazione obbligatoria delle Associazioni dei Consumatori;

c) periodica verifica , con la partecipazione delle Associazioni dei Consumatori / Utenti , dell’adeguatezza dei parametri quantitativi e qualitativi del servizio erogato fissati nel contratto di servizio;

d) previsione di un sistema di monitoraggio permanente del rispetto dei parametri fissati nel contratto di servizio e di quanto stabilito nella “Carta di qualità dei servizi” , svolto sotto la diretta responsabilità dell’Ente locale.

e) istituzione di una sessione annuale di verifica del funzionamento dei servizi tra Ente locale, Gestore del servizio ed Associazioni dei Consumatori nella quale si dia conto dei reclami , nonché delle proposte ed osservazioni pervenute a ciascuno dei soggetti partecipanti da parte dei cittadini.

Al fine di trovare la giusta coniugazione delle esigenze di tutte le categorie di cittadini consumatori/utenti e trovare la migliore forma di collaborazione interesseremo la Camera di Commercio per istituire un “gruppo di lavoro” espressamente creato.

Certi della Sua cortese attenzione ci aspettiamo gli  adeguati provvedimenti nelle sedi opportune. In attesa delle sue assicurazioni ci é gradito porgerLe cordiali saluti.

Gian Luigi Taboga Consigliere della Camera di Commercio delle Riviere di Liguria in qualità di rappresentante dei Consumatori e Utenti.

 

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto