Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Savona: proposta per una città democratica, progressista, antifascista. Il rosso non è il nero

Una proposta per la Savona democratica, progressista, antifascista.

di Franco Astengo

Presentare il testo di un “Preambolo” nel corso di una Assemblea Aperta da organizzare nei prossimi giorni.

Un “Preambolo” con il quale si proponga la costituzione di una Associazione di persone (in forma “leggera”) a quella parte della Città che professa valori democratici, progressisti, antifascisti e che è stata decisiva per il successo elettorale della candidatura di Marco Russo.

E’ stato questo, esposto in sintesi, l’esito dell’assemblea svoltasi nella serata del 16 novembre del gruppo “Il Rosso non è il Nero”. L’idea è quella di una apertura verso diverse istanze politico – culturali in modo da contribuire a far sì che, in Città e in Provincia, si sviluppi un vero e proprio salto di qualità del dibattito e dell’interscambio di esperienze.

Grazie al contributo di tutte le interessate/i si tratterà di delineare un impegno rivolto a due fronti: sul piano locale attivare una forma di interlocuzione criticamente propositiva da portare avanti nella progettualità verso le Istituzioni e sul piano più generale sviluppare un lavoro che riguardi le radici della sinistra democratica e progressista ricercando il miglior approccio analitico da riservare verso le grandi novità che stanno avanzando sul terreno della tecnologia, delle dinamiche del lavoro, della comunicazione costruendo così una “territorialità della rappresentanza” adeguata alle inedite forme dell’agire politico misurandoci anche con i limiti evidenti che oggi presenta l’azione delle strutture dei partiti e dell’insieme dei corpi sociali intermedi.

Un progetto ambizioso che sarà prossimamente delineato in sede pubblica allo scopo di arrivare alla convocazione di una vera e propria “Assemblea Costituente” nel corso della quale gli “Stati Generali” della parte più avanzata della società savonese decida, in un contesto collettivo, la miglior strada da seguire per consolidare il risultato elettorale savonese dell’ottobre e proporsi di contribuire alla crescita di una classe dirigente nella quale dovranno essere protagoniste le giovani generazioni.

Franco Astengo

Avatar

Trucioli

Torna in alto