Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Museo Diocesano: Crocifisso di Alassio e Cristo Morto di Lucinasco 4300 visitatori. Andora alla fiera internazionale di Friburgo

Regnavit a Ligno Deus: 4300 visitatori per il Compianto sul Cristo Morto di Lucinasco e per il Crocifisso della Chiesa della Carità di Alassio. Il bilancio positivo della mostra al Museo Diocesano, realizzata in collaborazione con Formae Lucis. Leggi anche: Andora ospite alla fiera internazionale di Friburgo. 

COMUNICATO STAMPA – Domenica 31 ottobre è terminata la mostra Regnavit a Ligno Deus, inaugurata il 14 maggio 2021 in occasione dei 40 anni del Museo Diocesano di Albenga. La mostra ha visto la proficua collaborazione dell’Ufficio Beni culturali con il progetto Formae Lucis nel promuovere, divulgare e tutelare il patrimonio artistico presente nelle varie Comunità del territorio.

Quasi 4300 visitatori hanno potuto ammirare e restare affascinati da due capolavori quali il Compianto sul Cristo morto di Lucinasco, una “sacra rappresentazione” composta da otto statue in legno policrome della fine del ‘400, e il Crocifisso della Chiesa della Carità di Alassio, meravigliosa opera che trasmette al visitatore molteplici emozioni e sentimenti.

Due opere realizzate presumibilmente dallo stesso maestro e che i visitatori hanno scoperto in un ambiente raccolto come la Sala Rossa del Museo Diocesano; qui hanno potuto apprezzarne la grande potenza espressiva, accolti in un’atmosfera emotivamente coinvolgente che li ha trasportati a un dialogo interiore col Cristo.

In questi mesi il Museo Diocesano ha accolto numerosi turisti stranieri che hanno potuto apprezzare questi capolavori, rimanendo piacevolmente sorpresi per la ricchezza delle opere custodite nelle varie comunità della Diocesi. L’esposizione è stata inoltre un incentivo a tornare e scoprire l’arte locale, allo stesso tempo ha dato l’occasione agli abitanti della Diocesi di potersi riappropriare delle ricchezze del territorio.

Nei prossimi mesi Formae Lucis e il Museo Diocesano offriranno ai visitatori nuovi appuntamenti e occasioni di incontro alla scoperta di artisti e capolavori artistici. Il progetto Formae Lucis guarda infatti a un nuovo ciclo di attività con collaborazioni, anche di carattere internazionale, eventi e mostre che saranno presto svelati. Al centro del progetto sul territorio ci saranno questa volta gli affreschi tre e quattrocenteschi, sui quali si accenderanno i riflettori in un nuovo calendario di appuntamenti alla scoperta di linguaggi e tecniche pittoriche.

ANDORA OSPITE ALLA FIERA INTERNAZIONALE “PLAZA CULINARIA” DI FRIBURGO

UN’ INIZIATIVA DEL CONSOLATO ITALIANO PER PROMUOVERE LE ECCELLENZE AGRICOLE ITALIANE

Comunicato stampa – Andora – Dal 12 al 14 novembre, il Comune di Andora sarà alla prestigiosa fiera internazionale di Friburgo, Plaza Culinaria, dedicata alle eccellenze gastronomiche europee. Il Basilico Genovese Dop coltivato nella piana, l’olio extravergine d’oliva, i vini locali e il presidio Slow Food Cipolla Belendina, saranno presentate al pubblico insieme all’offerta turistica. L’iniziativa è promossa dal Console Italiano a Friburgo, Federico Lorenzo Ramaioli che ha promosso numerose iniziative per la valorizzazione delle eccellenze italiane, sia nel campo culturale che dell’economico. Il Consolato ha scelto Andora per la promozione delle eccellenze agricole italiane e liguri in particolare. Fra gli stand di Friburgo, tornerà a circolare Super Basilico, la mascotte di Andora che inviterà il pubblico a visitare lo stand e promuoverà il Basilico genovese DO.P. coltivato ad Andora.

In qualità di Console d’Italia a Friburgo, è con grande piacere che annuncio la nostra partecipazione alla fiera gastronomica internazionale Plaza Culinaria, con uno stand del Comune di Andora, con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda – ha annunciato il Console Federico Lorenzo Ramaioli in una nota –  L’evento, inserito nelle celebrazione dell’edizione 2021 della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, ci darà ancora una volta la possibilità di promuovere le eccellenze del nostro territorio in Germania, creando una finestra non solo per i nostri prodotti e per le nostre realtà produttive, ma anche e più in generale per il nostro Sistema Paese”.

Il Comune di Andora presenterà la sua offerta turistica, realizzerà dimostrazioni e promozioni dei prodotti dell’agricoltura locale anche con il fine di creare canali di commercializzazione per le produzioni tipiche garantite. “Il Consolato ci offre ospitalità nel suo spazio istituzionale per favorire la conoscenza delle aziende agricole italiane, per avviare collaborazioni con le realtà economiche andoresi anche nell’ottica di guidare i consumatori alla scelta dei veri prodotti tipici  – ha dichiarato l’Assessore al Bilancio Fabio Nicolini che tre anni fa ha avviato la collaborazione con il Consolato Italiano a Friburgo – La nostra presenza è mirata a farci conoscere come località e comprensorio della Riviera Ligure  climaticamente accogliente 365 giorni l’anno, per gli sportivi, gli appassionati di enogastronomia, di arte, di percorsi nel verde e per i diportisti. Il pubblico tedesco è molto interessato – prosegue Nicolini –  Potenzialità che il Console Federico Lorenzo Ramaioli ha ben compreso. Lo ringraziamo per averci ospitato e per l’aiuto dato dal suo staff per organizzare la nostra presenza a Plaza Culinaria”.

A causa del perdurare della pandemia, non sarà possibile coinvolgere direttamente il pubblico nei laboratori di pesto al mortaio come avvenuto nel 2018 con l’aiuto di Simone Peirano. “Plaza Culinaria” ha accettato la proposta di realizzare per il pubblico degustazioni di trofie al pesto, piatto richiesto nel corso della precedente partecipazione alla Fiera.

Non per niente il pesto è la seconda salsa più famosa al mondo. A Plaza Culinaria faremo conoscere il vero aroma del basilico ligure e il pesto fresco di Andora – confermano i responsabili della C.O.A. Cooperativa Ortofrutticola Andorese a cui il Comune ha affidato l’allestimento dello stand, l’organizzazione delle attività di promozione delle eccellenze agricole, in collaborazione con l’Ufficio Stampa Istituzionale e l’aiuto dei volontari della Pro Loco di Andora che cureranno la presentazione al pubblico  in lingua tedesca.

Avatar

Trucioli

Torna in alto