Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Londra ma la provincia di Savona non c’è. 50 mila tour operator, 11 mila buyer, 3 mila giornalisti, 80 paesi. E dall’America troupe per documentario con l’artigianato savonese assente

Il presidente dell’Unione Albergatori della provincia di Savona promosso alla presidenza degli industriali savonesi. E’ savonese il presidente Confartigianato Liguria. E’ borghettino il commissario straordinario di Agenzia “In Liguria”. Non è certo per colpa loro se proprio la loro provincia è grande assente al World Travel Market di Londra. E assente pure nel documentario girato dalla casa di produzione Symbio Studios che andrà in onda nella rete televisiva americana PBS nella primavera del 2022.

29 OTTOBRE 2021 – LA LIGURIA AL WTM DI LONDRA: DALL’1 AL 3 NOVEMBRE, AGENZIA “IN LIGURIA” ALL’EXPO BRITANNICO, IL PRINCIPALE EVENTO MONDIALE PER L’INDUSTRIA DEI VIAGGI. PRESENTI 8 OPERATORI LIGURI.

Roberto Moreno, commissario straordinario di Agenzia “In Liguria”,commercialista con studio a Borghetto S. Spirito di cui è stato assessore e vice sindaco

COMUNICATO STAMPA – Con uno stand di 40 metri quadrati nell’area expo di Enit, la Liguria del turismo sarà protagonista al World Travel Market di Londra, dal primo a 3 novembre. Quest’anno il Wtm sarà un evento ibrido, con una fase in presenza che si svolgerà nelle prime tre giornate di novembre all’Excel di Londra, presso il Royal Victoria Dock, e un evento virtuale che si terrà la settimana successiva dall’8 al 9 novembre.
Con 50mila tour operator presenti, 11mila buyer, 3mila giornalisti accreditati e circa 80 paesi rappresentati, il Wtm è il principale evento globale per l’industria dei viaggi. Un business che, secondo gli organizzatori, genererà un fatturato di oltre 3,71 miliardi di sterline in contratti nel settore dei viaggi.
“Come ha confermato un recente e prestigioso sondaggio, la Liguria è in fase di grande crescita a livello di apprezzamento da parte dei turisti – così l’assessore al Turismo Gianni Berrino – e quindi la nostra presenza al Wtm di Londra è molto importante per proseguire il lavoro di promozione della regione. L’evento ha luogo a ridosso della stagione invernale che siamo certi possa essere molto positiva per continuare l’ottimo trend di quest’estate: ringrazio gli operatori liguri presenti a Londra augurando loro un buon lavoro”.
“Mentre i confini di tutto il mondo riaprono per il turismo internazionale e i professionisti di tutto il settore dei viaggi globali si riuniscono fisicamente a Londra, la Liguria è pronta a fare la sua parte, puntando ancora sui nostri valori e il nostro patrimonio naturale, fatto di territorio e cultura, di bellezza e destagionalizzazione – spiega Roberto Moreno, commissario straordinario di Agenzia “In Liguria” – ancora una volta è molto importante che Agenzia abbia saputo coinvolgere ed attrarre ben 8 imprenditori liguri. È il segno di una collaborazione che continua. Così come noi vogliamo continuare l’onda lunga del rilancio, che prosegue da mesi”.
Con il grande stand nell’area Enit Italia e tanti appuntamenti in programma, Regione Liguria e Agenzia “In Liguria” incontreranno i professionisti del settore, a riprova del costante impegno sui mercati stranieri per promuovere il territorio e fare business in uno dei settori trainanti dell’economia regionale. Di seguito l’elenco degli operatori liguri presenti:

1 Città di Bordighera -Bordighera
2 Comune di Sanremo – Sanremo
3 Consorzio Turist Comm Service – Elevation Club – Imperia
4 City of Genoa – Genova
5 Giada Residence – Moneglia
6 Iscra – Genova
7 Kitty Tours – Imperia
8 Oasi Hotel – Levanto

2 novembre 2021 – TURISMO: LIGURIA AL TERZO POSTO NELL’APPREZZAMENTO DEL SISTEMA RICETTIVO. TOTI E BERRINO, “PREMIATO L’IMPEGNO DEI NOSTRI ALBERGATORI PER MIGLIORARE LE STRUTTURE”

COMUNICATO STAMPA – GENOVA. Sono stati diffusi dall’istituto di ricerca Demoskopica i dettagli del “Regional Tourism Reputation Index” per il 2021: dal rapporto si evidenzia che la Liguria ottiene una grande performance nella speciale graduatoria del sistema ricettivo più apprezzato, conquistando il terzo posto con 105,4 punti e guadagnando ben 16 posizioni rispetto allo scorso anno.
“Si tratta di un ulteriore salto di qualità che vede la Liguria impegnata nel rilancio del settore – ha spiegato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti -. Un settore, tra l’altro, che ci sta regalando grandi soddisfazioni. Anche in questo caso si tratta di un importante balzo in avanti da parte del nostro sistema ricettivo che ci ha permesso di scalare posizioni nella classifica di gradimento dei turisti che hanno visitato e apprezzato la nostra regione. Di questo dobbiamo ringraziare in primis gli albergatori che stanno migliorando sensibilmente la qualità dell’offerta”.
È quindi soprattutto il gradimento espresso dai visitatori sulle strutture ricettive che ha consentito alla Liguria di scalare ben 11 posizioni nella classifica generale della reputazione turistica rispetto al 2020 passando dal 17° al 6° posto.
“Questo splendido risultato è il frutto del grande impegno profuso in questi ultimi anni dai nostri albergatori – commenta l’assessore al turismo Gianni Berrino– per migliorare la qualità dell’offerta: le ottime recensioni avute sui social confermano che le nostre strutture sono al top in Italia e che quindi fanno della Liguria una delle mete più ambita dai turisti”.

29 OTTOBRE 2021- ARTIGIANATO, TROUPE AMERICANA REALIZZA DOCUMENTARIO IN LIGURIA. ASSESSORE BENVEDUTI: “VETRINA INTERNAZIONALE DEL NOSTRO SAPER FARE”

COMUNICATO STAMPA – GENOVA. Settimana a stelle e strisce per gli artigiani liguri, protagonisti del documentario girato dalla casa di produzione Symbio Studios che andrà in onda nella rete televisiva americana PBS nella primavera del 2022. L’iniziativa, patrocinata da Confartigianato, intende promuovere le eccellenze italiane all’estero attraverso un racconto a puntate delle storie familiari degli artigiani.
Dal pesto al cashmere, passando per le ceramiche, i gioielli, le cravatte e i tradizionali corzetti genovesi. Sono alcuni dei prodotti che la troupe, capitanata dal regista Patrick Greene, vincitore di un “Emmy award” e dal direttore della fotografia Thomas Jacobi, ha avuto modo di riprendere nelle intense giornate di riprese tra le Cinque Terre, il Tigullio e Genova.

“Una vetrina e un palcoscenico importante di marketing territoriale – spiega l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, in visita durante le riprese – che, oltre a valorizzare il saper fare dei nostri artigiani, testimonia quanto la Liguria sia apprezzata nel mondo”.
“Ci fa molto piacere che anche gli artigiani – commenta Giancarlo Grasso, presidente Confartigianato Liguria– possano contribuire a rappresentare la Liguria e le nostre eccellenze in questa prestigiosa produzione internazionale. Siamo convinti che la passione e la capacità dei nostri artigiani conquisterà il pubblico americano, insieme ai loro prodotti, dai gioielli al cashmere, dal gelato al cioccolato”.

Avatar

Trucioli

Torna in alto