Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Qui Alpi della Riviera. San Bernardo di Mendatica. C’era l’Associazione Ecologica-Turistica. Il Club Volo Libero. Le ville dei ricchi

San Bernardo di Mendatica che negli anni del boom ha contribuito al rilancio delle due Monesi. Ma la ‘bella signora’ con le sue ville, villette, palazzine, due alberghi bar ristorante, la chiesetta rimessa a nuovo, i rintocchi della campana, valico – crocevia delle Alpi Liguri non è più riuscita a rialzarsi. Di lei si occupava spesso la ‘dipartita’ Imperia Tv con ‘4 zampe day’. Ultima ora: liceali di Imperia a Monesi di Triora per inaugurare le navette ibride del Parco Alpi Liguri. A confronto con gli studenti italo – francesi su clima, mobilità sostenibile e green economy.

Un tabellone ricorda l’Associazione Ecologica – Turistica Settimia San Bernardo. Il Club  Volo Libero. I pranzi per promuovere la cucina mare-monti con  filetti di orata. Valle Arroscia sempre dimenticata ? Non esageriamo. L’ottima cronista Milena Arnaldi, del Secolo XIX Imperia, ci ha fatto perdere quasi il conto della messe di articoli per annunciare il ‘miracolo ripartenza‘ di Monesi. Le frenetiche gare al capezzale dell’entroterra montano. La rabbia di un paio di sindaci. Le promesse, la generosità, l’audace impegno dei professionisti della politica in Regione e in Parlamento. L’ultimo  annuncio solo in ordine di tempo: Manutenzione della strade. 3,1 milioni per la Valle Arroscia. Più complesso mettere in ordine e dare conto dei milioni e milioni ‘piovuti dal cielo’ per la resurrezione del già Alpi della Riviera. E non più in vita.

Come dimenticare la resilienza mai venuta meno di un figlio, san bernardino vero, Valter Gandolfo, nipote della indimentica (per noi anta) semitratrice di reale sviluppo turistico. La mitica ‘Settimia‘, la sua impagabile arte ai fornelli che attraeva clienti dal Piemonte alla Liguria, genovesi soprattutto, ai turisti del mare della riviera ponentina.

San Bernardo frazione di Mendatica che come accade con le candele accese e  iniziale luce splendente, si è lentamente spenta senza dare troppo nell’occhio a leggere i media, a seguire Rai 3 Liguria.

Chi ha letto e riletto, gioito, quando le cronache annunciavano il nuovo giorno. Finanziamenti, contributi, progetti di rinascita della ‘sentinella’ della valle Arroscia che aveva calamitato ammiratori ed investitori (almeno una decina le ville), tanti soldini di oneri di urbanizzazione, Ici e poi Imu, Tasi e Tari. Fino a quando non si sono fatti largo i cartelli ‘affittasi’, ‘vendesi’, ‘affarone’. Prezzi sempre più da saldo; per finire nessuno compra, molte case vuote, abbandonate. Difficile tuttavia pensare che seguirà la sorte della sottostante malga in pietra ‘U Bausu‘. O di Poilarocca.

Gli angeli custodi ci raccomandano: bisogna essere fiduciosi, positivi, ottimisti, benedire e ringraziare chi resiste e non demorde. Si comincia con una rete stradale ‘rimessa a nuovo‘, si concluderà per festeggiare il ritorno del messia e la buona novella ? Il futuro dei giovani montanari è già in atto ?

L’immobile ospitava un albergo ristorante bar
Colle di Nava – San Bernardo di Mendatica provinciale a prova si strozzature, avvallamenti, restringimenti, strettoie improvvise, buche e fosse sull’asfalto, nessuna striscia bianca in caso di incidenti e sapere chi ha invaso la corsia opposta

22 OTTOBRE 2021 – INTERREG ALCOTRA: LIGURIA CAPOFILA DI #YOUNGS4ALPIMED, L’EVENTO CHE METTE A CONFRONTO GLI STUDENTI ITALO-FRANCESI SU CLIMA, MOBILITÀ SOSTENIBILE E GREEN ECONOMY.

Ragazzi di Imperia a Monesi di Triora per inaugurare le navette ibride del Parco delle Alpi Liguri.

GENOVA. Liguria regista delle politiche transfrontaliere in ambito di cambiamenti climatici, mobilità sostenibile ed economia verde. È l’ambizione di #youngs4Alpimed, l’evento del programma Interreg Italia-Francia Alcotra 2014-2020 (Piano integrato territoriale Alpimed Coord-Com), che coinvolgerà da ottobre 2021 a giugno 2022 circa 60 studenti di tre licei del territorio che insiste sull’area rurale e montana delle Alpi del Mediterraneo con l’obiettivo di interconnettere e incoraggiare le buone pratiche di sviluppo sostenibile.

“Identificare e incoraggiare azioni di sostenibilità ambientale – spiega l’assessore regionale allo Sviluppo economico di Regione Liguria Andrea Benveduti – è la chiave dell’evento #youngs4Alpimed. Uno spazio di confronto per i nostri giovani, che mira a sviluppare nuovi servizi per promuovere l’uso di modalità di trasporto sostenibile per gli abitanti e i visitatori”.

L’iniziativa è promossa da Regione Liguria, in coordinamento con il partenariato del progetto composto dalla Métropole Nice Côte d’Azur, GECT-Parco Alpi Marittime e Mercantour e Camera di Commercio di Cuneo in collaborazione con l’Associazione Great Innova, soggetto partner per le attività di stimolo all’innovazione e alla sostenibilità.

Gli alunni delle quarte dell’I.T.I. “G.Galilei” di Imperia, del Lycée T. Maulnier di Nizza e del Liceo Classico e Scientifico Peano di Cuneo si erano già confrontati lo scorso aprile 2021, nel corso della pandemia, in un evento online che li ha coinvolti in tre appuntamenti virtuali dedicati a mobilità e turismo sostenibile e sui cambiamenti climatici.
I ragazzi saranno ora coinvolti “dal vivo” in attività ludico formative sul territorio e potranno dialogare con esperti di settore per uno scambio di competenze e idee in un programma che prevede tre incontri con ciascuna delle classi più uno finale nella primavera 2021 a Limone Piemonte.
Il primo degli appuntamenti è per domani, venerdì 22 ottobre, a La Brigue in Francia con i ragazzi di Nizza, il secondo l’11 novembre a Cuneo alla Casa del Fiume con i ragazzi del Liceo Peano e, a fine novembre sarà il turno dei ragazzi di Imperia che si recheranno a Monesi di Triora per inaugurare le navette ibride del Parco delle Alpi Liguri.
I contenuti saranno la sostenibilità ambientale e i cambiamenti climatici, testimonianze sulla mobilità sostenibile, la diffusione di buone pratiche per un turismo a impatto ridotto sui territori e “glocal” oltre all’attenzione e al mantenimento delle produzioni locali e a km 0.
Al termine delle attività sui singoli territori i ragazzi si incontreranno a Limone per condividere le esperienze e ragionare su una prospettiva di sviluppo nel territorio delle Alpi del Mediterraneo, anche a fronte dei danni causati dalla tempesta “Alex” che nell’ottobre del 2020 ha sconvolto le valli Vésubie, Roya, Vermenagna e Argentina.  In questa occasione saranno presentati la mostra digitale con le foto realizzate dai ragazzi, che saranno premiati nelle due categorie “Mobilità sostenibile” e “Cambiamenti climatici”, e il video finale realizzato con le interviste e le esperienze dei ragazzi nel corso delle attività proposte.

E SI LEGGEVA il 29 luglio 2021-  post sulla pagina Facebook dell’assessore di Mendatica geom. Graziano Floccia – Da SanremoNews – Una task force per il concreto rilancio di Monesi con la firma di un accordo  tra enti. In arrivo anche fondi regionali e nazionali. Tra gli interventi prioritari l’allestimento della seggiovia nonché interventi su ex strada militare Limone- Monesi  e l’asfaltatura della strada provinciale 100.

E L’AMBASCIATORE ‘MENDAIGHINO’ DEI SAPORTI DELLA VALLE ARROSCIA…RENATO GRASSO

Avatar

Trucioli

Torna in alto